Incredibile episodio in Pro D2: giocatore squalificato per doping scende in campo 5 volte

Romain Soquet, terza linea di Valence, è riuscito a giocare nonostante due anni di squalifica. Com’è riuscito a beffare tutti?

Il Pro D2 è la seconda serie francese

Il Pro D2 è la seconda serie francese

È semplicemente incredibile quanto successo in Francia, dove il terza linea Romain Soquet è stato licenziato in tronco dal suo club per aver giocato delle partite nonostante fosse stato squalificato per doping. Andiamo però con ordine, perché la storia di questo imbroglio è semplicemente assurda. Il 23 marzo del 2019 il giocatore del Valence-Romans, squadra di Pro D2 che aveva chiuso all’ultimo posto la scorsa stagione, viene sottoposto a controllo antidoping e le analisi rivelano la presenza di prednisolone e prednisone (corticosteroidi), due sostanze vietate.

Leggi anche: Top14, la nuova stagione inizia con botto

Si parte allora con la procedura disciplinare e, dopo tre mesi, viene comunicata al giocatore una squalifica di due anni. La notifica arriva a Soquet per raccomandata il 23 ottobre e la squalifica parte dal 25, per terminare il 25 ottobre 2021. Il 15 novembre però Soquet appare in lista gara e giocherà altre quattro partite, dal momento della squalifica, senza che nessuno se ne accorga e senza cambiare identità o camuffandosi con dei baffi finti alla Montgomery Burns in una celebre puntata dei Simpson. Nessuno lo ha “stanato” di persona, ma complice la sospensione dei campionati per i noti motivi a marzo si è andato a fare luce sul caso. Il suo club, Valence-Romans, ha detto di non aver saputo assolutamente nulla riguardo alla squalifica, che gli è stata comunicata solo lo scorso 4 agosto dalla Federazione francese, con l’agenzia antidoping che non ha comunicato alla società né la positività ne la squalifica. La FFR si è smarcata dicendo di come queste situazioni siano a carico dell’AFLD (agenzia antidoping) che deve comunicare le sue decisioni esclusivamente al giocatore interessato, e non alla sua società o alla federazione dello sport che rappresenta.

Leggi anche: Com’è andato il weekend degli italiani in Francia?

A quanto sembra però sono stati commessi degli errori da parte della FFR, che non ha considerato come le decisioni dell’AFLD non siano segrete ma consultabili da tutte, e come da codice dello sport francese la federazione dovesse essere a conoscenza del fatto. In tutto questo continuo rimpallarsi di responsabilità, chiaramente spicca la colpevolezza di Soquet, che pur avendo ricevuto la squalifica si è ben guardato dal fermarsi e avvisare il suo club, ma anzi è andato avanti a giocare. E anche in questa stagione avrebbe fatto parte della nuova versione del Valence-Romans, pronto a debuttare in Pro D2. Ora che il caso però è venuto fuori il giocatore è stato licenziato in tronco dal suo ex-club, e rischia il raddoppio della squalifica, che salirebbe così a quattro anni.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.

onrugby.it © riproduzione riservata
TAG:
item-thumbnail

Edoardo Gori vince nel Pro D2 e commenta l’inizio di stagione

L'ex mediano di mischia azzurro protagonista con il Colomiers nel secondo campionato francese

28 Settembre 2020 Emisfero Nord
item-thumbnail

Premiership: Matteo Minozzi titolare nell’ultima di Robshaw allo Stoop

Penultimo turno del campionato inglese e gara importantissima allo Stoop. L'estremo azzurro prova a guastare la festa a Robshaw

28 Settembre 2020 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Top14: Ma’a Nonu torna in Francia

Il centro classe '82 è reduce dall'esperienza in MLR

27 Settembre 2020 Emisfero Nord / Top 14
item-thumbnail

In Inghilterra il rugby non di prima fascia si ferma fino al 2021

Dalla terza serie in giù al maschile, e dalla seconda al femminile, non si riparte: il rugby resta fermo in attesa di nuove indicazioni dal Governo

25 Settembre 2020 Emisfero Nord
item-thumbnail

Non basta il solito grande Jake Polledri a Gloucester

L'azzurro decisivo per una meta dei suoi (guarda il video) in un match capovolto nel finale da Bath che piazza un parziale di 28 a 0

23 Settembre 2020 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

La Federazione Inglese è in grande difficoltà economica

Il quadro finanziario è in peggioramento: probabile un aiuto del governo

23 Settembre 2020 Emisfero Nord