“Non canterò più Swing Low, Sweet Chariot “, lo dice il CEO della Federazione Inglese

In Inghilterra continua a far discutere il canto dei tifosi della Nazionale della Rosa

ph. Sebastiano Pessina

Nell’Inghilterra ovale, ma non solo, ormai l’hanno presa tutti o quasi come una questione di petto. L’argomento del contendere è la famosa canzone dei tifosi della nazionale (utilizzata dal 1987, ndr) “Swing Low, Sweet Chariot”, in questo momento agli onori delle cronache per il suo testo a sfondo schiavista e di conseguenza anche razzista.

A prendere la parola è stato il CEO della Federazione Inglese Bill Sweeney, che ha dichiarato: “Non canterò più Swing Low, Sweet Chariot, la cantavo in passato ma ora non lo farò più. Se ci fosse stato qualcuno che di fianco a me l’avesse cantata, non l’avrei guardato pensando che fosse razzista”.

Poi aggiusta il tiro: “Non penso che questo sia il problema: in questo momento servono buon senso e responsabilità”.

Infine Sweeney ha poi ammesso che sarebbe difficile vietare la canzone a 82.000 persone che la cantano, ma che si potrebbe insegnare ai tifosi la sua provenienza: “La strada da percorrere è quella dell’educazione e della consapevolezza”.

E’ attivo il canale Telegram di OnRugby. Iscriviti per essere sempre aggiornato sulle nostre news. Dai uno sguardo anche alla nostra pagina Instagram, sempre ricca di spunti

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

British & Irish Lions, Gatland: “Farrell e Itoje in Championship? Nessun problema”

L'allenatore fa il punto della situazione a un anno dal tour e fa sapere che potrebbe esserci un nuovo membro nello staff tecnico

item-thumbnail

Chris Robshaw: la depressione e il ruolo di Conor O’Shea

Il giocatore inglese torna sul post Rugby World Cup 2015 ricordando quei tristi momenti

item-thumbnail

Giappone e Fiji: perchè entrano loro nell’8 Nazioni?

Dietro la scelta della rappresentativa nipponica e di quella isolana

item-thumbnail

British & Irish Lions: il XV di Brian O’Driscoll per il tour 2021 in Sudafrica

Il totem irlandese ha scelto la sua formazione ideale in vista della sfida agli Springboks

item-thumbnail

Rugby Championship o Test Match? Il Sudafrica ha scelto

La federazione dei campioni del mondo ha espresso la sua posizione per il futuro internazionale

item-thumbnail

Greig Laidlaw: “La Scozia può vincere il Sei Nazioni nei prossimi due o tre anni”

Il mediano di mischia lancia la sua profezia per il futuro