“Non canterò più Swing Low, Sweet Chariot “, lo dice il CEO della Federazione Inglese

In Inghilterra continua a far discutere il canto dei tifosi della Nazionale della Rosa

COMMENTI DEI LETTORI
  1. try 24 Giugno 2020, 15:58

    Se prima dicevo che stavamo rasentando il ridicolo, ora ne siamo certi:
    RIDICOLI !!!!

  2. Dusty 24 Giugno 2020, 16:25

    Ci sono cose, usanze, abitudini che vanno avanti per decenni senza che sia mai stata fatta una analisi del loro significato. Oggi quell’analisi viene fatta o quantomeno si riflette sul significato del testo e della storia che sta dietro la canzone. Ben vengano quindi queste prese di posizione come quella del CEO della federazione inglese che per propria sensibilità si dissocia dal cantarla lasciando giustamente decidere ad ognuno cosa fare. Ricordo che tempo fa anche per una canzone che veniva intonata dai tifosi gallesi, di cui ricordo il motivo ma non il nome, fu proposta la messa al bando per riferimenti a sfondo sessista se non sbaglio.

  3. Sandokan 25 Giugno 2020, 06:47

    @Redazione
    Non conosco bene le parole e il contesto di questa canzone. Potreste per cortesia spiegarcele, cosi’ posso/possiamo capire meglio l’oggetto del contendere? Grazie.

  4. Sandokan 25 Giugno 2020, 06:51

    In effetti anche “God save the Queen” ha dei versi che sono apertamente e irrispettosamente anti-Scozzesi:
    May he sedition hush,
    And like a torrent rush,
    Rebellious Scots to crush.

    • Sandokan 25 Giugno 2020, 06:54

      Ma, pensandoci bene, anche nell’Inno di Mameli ci sono dei versi schiavisti: “…che schiava di Roma Iddio la creo’…”
      Tra l’altro, il fatto di insinuare che Dio crea delle popolazioni schiave (di altre) ha delle implicazioni pesanti anche dal punto di vista religioso…
      La vedo complicata…

      • Andrea B. 25 Giugno 2020, 09:04

        È la “vittoria” che è schiava di Roma, la vittoria… 🙄🙄🙄

        • Sandokan 25 Giugno 2020, 09:23

          La Vittoria e’ una mia vicina di casa e una mia amica e non vedo perché dovrebbe fare la schiava di nessuno… 😛

          • Andrea B. 25 Giugno 2020, 09:31

            😅😅😅
            Dì alla tua amica di stare tranquilla… l’ho scritto in minuscolo apposta😀 (però nel testo ufficiale mi viene il dubbio…)

          • Sandokan 25 Giugno 2020, 16:22

            ahahah…

  5. Andrea B. 25 Giugno 2020, 09:56

    Sono andato un po’ a leggere nei media d’oltremanica e la situazione è BEN ALDILÀ DELL’ASSURDO. Anche perché le discussioni in merito erano abbastanza sfumate e limitate, ma siccome adesso basta che qualcuno se ne esca con un dichiarazione “di moda” come quella del CEO, della federazione inglese, ancorché pretestuosa, non passerà molto tempo che la canzone verrà irrazionalmente boicottata e chi si ostinerà a cantarla classificato come un pericoloso razzista e nazista, possibilmente pure da licenziare dal suo posto di lavoro ed altre punizioni…
    La canzone è uno spiritual composto da Wallace Willis nella seconda metà dell’ottocento, uno schiavo africano liberato appartenente alla nazione indiana dei Choctaws (che all’arrivo degli europei iniziarono a fare i coltivatori e usare schiavi, che però dopo qualche tempo liberavano e rendevano membri a tutti gli effetti della loro società). Il testo ha riferimenti biblici ed è stato usato come canzone da gruppi per i diritti civili negli USA!
    Quindi resta da capire come possa essere considerato pro schiavitù e razzista. Forse per quell’assurdità chiamata “appropriazione culturale” per la quale se sei “bianco” non puoi usare niente che faccia riferimento alle etnie “nere” 🤔

  6. Unforgiven79 25 Giugno 2020, 10:03
    • Redazione 25 Giugno 2020, 11:26

      @Unforgiven79 se vuole commentare su Onrugby la “invitiamo” ad evitare di dare certi appellativi offensivi all persone. E’ libero di esprimere il suo disaccordo, magari motivandolo, ma dare certi appellativi alle persone no.

      • Unforgiven79 25 Giugno 2020, 14:14

        Chiedo scusa, effettivamente di solito non mi esprimo in maniera così tranchant.
        Mi sono rifatto un po’ all’espressione inglese, quando si dà del “clown” si intende uno che professionalmente sta coscientemente facendo affermazioni inconsistenti o assurde per motivi di tornaconto personali. E non me lo aspettavo dal CEO della RFU: il nostro Gavazzi viene spesso criticato per le sue uscite, ma non sarebbe mai arrivato a tanto.
        Comunque d’accordo, ci starò più attento.

Lascia un commento

item-thumbnail

Italia: le designazioni arbitrali per ottobre e novembre

I direttori di gara per i recuperi del Sei Nazioni maschile e femminile, e per la Autumn Nations Cup

24 Settembre 2020 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Rob Howley torna ad allenare sulla scena internazionale

L'ex assistant coach del Galles sarà protagonista con una nazionale dell'Emisfero Nord

23 Settembre 2020 6 Nazioni – Test match / Test Match
item-thumbnail

Un arbitro internazionale nello staff tecnico delle Fiji

Vern Cotter ha presentato la sua "squadra" in vista della Autumn Nations Cup. I pacifici sfideranno gli azzurri il 21 novembre

17 Settembre 2020 6 Nazioni – Test match / Test Match
item-thumbnail

World Rugby Ranking: Ian Foster chiede il blocco della classifica

L'allenatore degli All Blacks preferisce concentrarsi sui giocatori e sul piacere di tornare a misurarsi con gli avversari

16 Settembre 2020 6 Nazioni – Test match / Test Match
item-thumbnail

Dalla sfida all’Italia ad un 2020 in bianco per il Giappone

I nipponici avevano recentemente rinunciato all'Autumn Nations Cup

14 Settembre 2020 6 Nazioni – Test match / Test Match
item-thumbnail

Che momento sta vivendo la Georgia? Parola a chi li conosce bene

Claude Saurel, ex allenatore dei Lelos, parla di come la nazionale caucasica potrebbe presentarsi al prossimo torneo autunnale

9 Settembre 2020 6 Nazioni – Test match / Test Match