La carriera di Sergio Parisse continua

Il gladiatore azzurro rinnova per un’altra stagione il suo contratto con Tolone e continuerà a giocare nel Top 14

(Photo by GERARD JULIEN / AFP)

Da semplice voce a realtà: Sergio Parisse non lascia il rugby giocato ma resta in campo, e disputerà un’altra stagione con la maglia di Tolone. È questa, in chiave nostrana, la notizia più importante uscita dalla conferenza stampa tenuta da Patrice Collazo, allenatore dei rossoneri, nella mattinata di venerdì 12 giugno.

Leggi anche: Sergio Parisse inserito nel XV ideale dell’epoca Pro da Planet Rugby

Nelle scorse settimane la dirigenza tolosana aveva sottoposto al centurione azzurro un’offerta per continuare anche nella prossima stagione, e sin da subito sembrava che le cose stessero combaciando per permettere a Sergio di giocare un’altra, ennesima, stagione ad alto livello. Da oggi è ufficiale, con Parisse che è stato inserito nella lista degli 11 giocatori che hanno rinnovato il loro contratto con la società francese. Per Sergio continua dunque l’avventura nel Top 14, campionato che lo vede protagonista dal lontano 2005, nel suo primo di 14 campionati con lo Stade Français, col quale ha vinto due Bouclier de Brennus (2007 e 2015). L’anno scorso c’è stato il passaggio in Costa Azzurra, dove ha dimostrato in più occasioni di aver ancora tanto da offrire, poi la stagione è stata fermata per i noti motivi, e dalle voci di rinnovo si è passati all’ufficialità.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

+1 ✍? ?⚫️ @rctofficiel #freefromdesire #thelastdance ??

Un post condiviso da sergioparisse (@sergioparisse) in data:

Il quiz di OnRugby: 14 domande su Sergio Parisse e la sua incredibile carriera

Il contratto di Parisse è stato prolungato di una stagione, e assieme a lui sono stati inseriti nella lista dei confermati anche Etrillard, Lachaud, Ollivon, Rebbadj e Soury tra gli avanti, Dridi, Ikpefan, Meric, Moyano e Takulua tra i trequarti. Tolone dunque inizia a disegnare il suo roster per la prossima stagione, e ha anche annunciato tre nuovi arrivi.

Il nome più famoso è sicuramente quello di Isaia Toeava, giocatore nato nelle Samoa ma internazionale con la Nuova Zelanda (37 presenze tra il 2005 e il 2011). Reduce da quattro stagioni con la maglia di Clermont Ferrand andrà a rinforzare il reparto dei trequarti rossoneri, mentre in mischia i due volti nuovi saranno il pilone Jérémy Boyadjis e il seconda linea Thomas Jolmes proveniente da La Rochelle. Fa già impressione vedere sul sito della società francese il roster per la prossima stagione, indicato nella grafica in fondo alla pagina di questo link.

Rivediamo alcune delle sue giocate in uno dei tanti video tributo dedicati al giocatore azzurro:

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di Onrugby e/o iscriviti al nostro canale Telgram.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Top14: Cameron Woki passa dal Bordeaux al Racing 92

Il nazionale francese, a riposo dalle fatiche estive, ha cambiato club a sorpresa

4 Luglio 2022 Emisfero Nord / Top 14
item-thumbnail

Guilhem Guirado si ritira dal rugby giocato

Il tallonatore pone fine alla carriera dopo aver vinto il Top14 col suo Montpellier

27 Giugno 2022 Emisfero Nord / Top 14
item-thumbnail

Top14: il Montpellier di Paolo Garbisi è campione di Francia

Per la prima volta nella storia del club

25 Giugno 2022 Emisfero Nord / Top 14
item-thumbnail

Paolo Garbisi verso la finale del Top14: “Stagione migliore di quanto potessi immaginare”

Il numero 10 azzurro rilegge il suo percorso fino a oggi e racconta come la difesa non sia l'aspetto preferito del suo modo di intendere il rugby

24 Giugno 2022 Emisfero Nord / Top 14
item-thumbnail

Top14: le formazioni della finale Castres-Montpellier e dove vederla in streaming

Sarà rivincita dopo il 2018 quando Castres vinse la finale con i diretti rivali? Oppure arriverà il primo successo nella storia di Montpellier?

24 Giugno 2022 Emisfero Nord / Top 14
item-thumbnail

Paolo Garbisi prolunga con Montpellier fino al 2025. Il presidente: “È una pepita”

L'apertura azzurra resterà in Francia almeno altri 3 anni, e il numero 1 della società Mohed Altad lo ha elogiato sul Midi Olympique

21 Giugno 2022 Emisfero Nord / Top 14