Sergio Parisse è stato inserito nel XV ideale dell’epoca Pro da Planet Rugby

I voti dei lettori hanno permesso al numero 8 azzurro di avere la meglio su elementi del calibro di Read, Vermeulen e Dallaglio

italia parisse nazionale sei nazioni

ph. Sebastiano Pessina

Sergio Parisse è stato inserito nel XV ideale dell’era professionistica (sono stati presi in considerazione solamente giocatori che hanno disputato almeno metà della loro carriera dopo il 1995) dal noto portale ovale Planet Rugby.

Decisiva la votazione dei lettori – che lo hanno preferito ad altri tre mostri sacri (peraltro tutti Campioni del Mondo) a numero 8 come l’inglese Lawrence Dallaglio, l’All Black Kieran Read e Duane Vermeulen -, dopo che in settimana era stato inserito dagli autori tra i 4 candidati al ruolo.

Leggi anche: Il miglior XV del decennio 2010-2019

“Sergio Parisse è probabilmente il giocatore più dotato ad aver giocato con un pallone da rugby negli ultimi 25 anni. Un atleta incredibilmente talentuoso, a tal punto che uno dei suoi allenatori internazionali una volta osservò: ‘Sergio avrebbe potuto davvero giocare in qualsiasi posizione, da 4 a 15, a livello internazionale”, si dettaglia, su Planet Rugby, nella motivazione che ha portato l’azzurro nel novero dei candidati.

Parisse, schierato ovviamente in terza linea, completa un reparto stratosferico, vicino a l neozelandese Richie McCaw, uno dei giocatori più famosi ed efficaci degli ultimi lustri, e all’inglese Richard Hill. In termini di presenze complessive nel team, la Nuova Zelanda la fa – come prevedibile – da padrone, con 6 elementi, davanti ad Inghilterra e Sudafrica con 3 atleti in “campo” a testa, Irlanda (2) ed Italia (1).

Il XV ideale dell’epoca Pro selezionato dai lettori di Planet Rugby (clicca qui per le motivazioni al team)

15 Christian Cullen (Nuova Zelanda)
14 Jason Robinson (Inghilterra)
13 Brian O’Driscoll (Irlanda)
12 Ma’a Nonu (Nuova Zelanda)
11 Jonah Lomu (Nuova Zelanda)
10 Dan Carter (Nuova Zelanda)
9 Joost van der Westhuizen (Sudafrica)

1 Os du Randt (Sudafrica)
2 Keith Wood (Irlanda)
3 Carl Hayman (Nuova Zelanda)
4 Martin Johnson (Inghilterra)
5 Victor Matfield (Sudafrica)
6 Richard Hill (Inghilterra)
7 Richie McCaw (Nuova Zelanda)
8 Sergio Parisse (Italia)

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Italia: Michele Lamaro si aggrega al gruppo azzurro in vista della Francia

Con lui si rivede anche David Sisi, mentre Monty Ioane viene invitato a partecipare al raduno

24 Novembre 2020 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Italia: il ritorno in azzurro di Leonardo Ghiraldini

Il tallonatore racconta il suo percorso per tornare a vestire la maglia della nazionale

24 Novembre 2020 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Autumn Nations Cup: video-intervista a Paolo Garbisi

Il mediano d'apertura parla della sua giovane ma promettente carriera, iniziata grazie a papà e proseguita fino all'azzurro

23 Novembre 2020 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Italia, Danilo Fischetti: “La nostra mischia deve diventare un’arma”

Il pilone azzurro parla del suo momento di crescita e guarda alla partita contro la Francia

23 Novembre 2020 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Italia, Stephen Varney: “L’Italia ha sempre fatto parte della mia vita. Vogliamo tornare a vincere partite importanti”

Il mediano di mischia di Gloucester, dopo il debutto in azzurro, ha parlato con OnRugby a 360 gradi

20 Novembre 2020 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Jake Polledri non vede l’ora di tornare in campo

Il terza linea degli Azzurri ha voglia di essere a disposizione al meglio nel minor tempo possibile

19 Novembre 2020 Rugby Azzurro / La Nazionale