Tyler Bleyendaal dice basta a 29 anni

Il numero 10 della Red Army fermato da un infortunio al collo: la sua parentesi ovale sul campo è finita

Durante la fine del mese di maggio è normale nel mondo del rugby assistere ai messaggi che ufficializzato il ritiro di questo o quel giocatore che, dopo aver lottato per tantissimi anni, si fa da parte e lascia spazio ai giovani. Fa decisamente impressione pensare invece che sia terminata da poche ore la carriera di un ragazzo di 29 anni, che dopo una carriera ottima in under-20 magari non aveva raggiunto le volte celesti di ovalia ma comunque si era assolutamente costruito il suo spazio nel mondo dell’alto livello: parliamo di Tyler Bleyendaal, che ha ufficializzato la chiusura della sua parentesi da giocatore. Questa sentenza è arrivata non dal campo ma da un medico, che lo ha caldamente invitato a smettere per via di un collo malandato che tra l’altro lo aveva costretto fuori a partire da novembre.

Leggi anche: Gli dei del rugby che potrebbero smettere (questa volta per colpa dell’età)

Arrivato a Munster nel 2015 dopo aver disputato quattro stagioni con i Crusaders, Bleyendaal è sempre rimasto nella Red Army, ma sin da subito ha iniziato a segnalare problemi con il collo spesso infortunato. Nelle cinque stagioni con Munster, ha raccolto 62 presenze e 377 punti, vincendo il premio di giocatore dell’anno per la squadra irlandese nel 2016/17 e venendo inserito, nella medesima annata, nel dream team del Pro12. A dicembre 2018 era arrivato anche il momento dell’operazione chirurgica per provare a risolvere i problemi al collo, ma dopo tanti tira e molla dentro e fuori dal campo, è quella del ritiro la scelta più logica. Queste le parole del 29enne neozelandese di nascita e irlandese di passaporto ovale: “Per me è molto difficile parlare di questa decisione, ma è la cosa giusta da fare. Sicuramente non renderà la mia vita più facile, il rugby mi mancherà perché per me è sempre stato importantissimo, ma sono comunque soddisfatto per aver dato tutto nel raggiungere i miei obiettivi”.

E’ attivo il canale Telegram di OnRugby. Iscriviti per essere sempre aggiornato sulle nostre news.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Mentre Hadleigh Parkes lascia il Galles, gli Ospreys cambiano proprietà

Diverse uscite annunciate dagli Scarlets. La franchigia di Swansea acquistata da un gruppo asiatico

14 Maggio 2020 Pro 14 / Altri club
item-thumbnail

Prodigi ovali: John Cooney ha colpito la traversa eseguendo la Rabona

Il giocatore di Ulster si è cimentato nel Crossbar Challenge in maniera particolare

13 Maggio 2020 Pro 14 / Altri club
item-thumbnail

Leigh Halfpenny ha deciso sul suo futuro

Il forte estremo gallese, dopo mesi di dubbi, ha praticamente scelto dove giocare dall'anno prossimo

21 Aprile 2020 Pro 14 / Altri club
item-thumbnail

La particolare squalifica di James Cronin

Il pilone di Munster e dell'Irlanda è stato fermato per un mese in seguito a una vicenda quantomeno curiosa

21 Aprile 2020 Pro 14 / Altri club
item-thumbnail

John Barclay: “Molti giocatori potrebbero aver giocato la loro ultima partita, senza saperlo”

L'avanti scozzese dedica un pensiero a molti dei suoi colleghi che dovranno appendere i propri scarpini al chiodo

21 Marzo 2020 Pro 14 / Altri club
item-thumbnail

Munster: Joey Carbery fuori per tutta la stagione

Tanti infortuni in casa Red Army: fuori i due mediani d'apertura, la maglia numero 10 sarà di Hanrahan

3 Marzo 2020 Pro 14 / Altri club