All Blacks: Steve Hansen aspetta ancora le scuse di World Rugby per la partita coi Lions

L’ex allenatore della Nuova Zelanda e il suo riferimento all’errore arbitrale sul finire della terza e decisiva sfida della serie

Steve Hansen – All Blacks (ph. Sebastiano Pessina)

Sono passati quasi tre anni eppure l’ardore di quella incredibile partita non sembra essersi ancora spento. All Blacks-Lions, terzo test di una serie indimenticabile. Il punteggio complessivo del duello è in parità sull’1-1, così come quello all’Eden Park di Auckland dove la situazione – a tre minuti dalla fine – si è sistemata sul 15-15, grazie al piazzato appena messo a segno da Owen Farrell.

Ultimi giri di lancette, Barrett riparte con un calcio d’avvio, la Nuova Zelanda si catapulta nella metà campo avversaria alla caccia dell’ovale. Liam Williams si eleva per andare a prendere il pallone, che però gli sfugge in avanti incocciando sulle mani e sul corpo di Ken Owens: l’arbitro fischia, si pensa immediatamente al fuorigioco e a un piazzato trasformabile per gli allora campioni del mondo, ma non è così.

Romain Poite, direttore di gara della contesta, consulta il TMO sino a stabilire l’involontarietà del gesto e la ripartenza del gioco con una mischia d’introduzione neozelandese, dal quale però non ne scaturisce nulla. Finisce così il Tour 2017 dei British & Irish Lions, con un pareggio inatteso contro i titanici All Blacks.

In sala stampa a caldo e nelle settimane successive è chiaro che si crei un po’ di ruggine per quanto successo, ma con il passare del tempo “l’incendio mediatico” tende a spegnersi.

Oggi però è Steve Hansen a “rigettare un po’ di benzina” su quel fuoco affermando ai Sky Sports NZ: “Ho sempre capito e messo in conto che l’arbitro potesse sbagliare, ma la cosa che mi infastidito di più in quella circostanza, e lo è tutt’oggi, è che non abbiamo ricevuto delle scuse da parte di World Rugby”.

“Tutto quello che volevamo e che venisse il capo degli arbitri a dirci che era stato commesso un errore e se ne scusavano guardando in faccia i ragazzi”.

Il video della controversa decisione

E’ attivo il canale Telegram di OnRugby. Iscriviti per essere sempre aggiornato sulle nostre news.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Scozia, Rory Hutchinson estremo nella formazione per l’Argentina

Grant Gilchrist sarà il capitano della Scozia che affronterà i Pumas all'Estadio 23 de Agosto di Jujuy

item-thumbnail

Argentina, la formazione per la sfida alla Scozia

I Pumas tornano a giocare in casa dopo più di 1000 giorni, torna nei 23 Agustin Creevy

item-thumbnail

U20 Summer Series: la diretta streaming di Italia-Scozia

Azzurrini in campo alle 20:00 per continuare sulla scia del successo contro la Georgia

30 Giugno 2022 Rugby Azzurro / Nazionali giovanili
item-thumbnail

U20 Summer Series: la diretta streaming di Galles-Georgia

Collegamento con Monigo alle 16:45, calcio d'inizio alle 17:00 per la prima gara del gruppo B

item-thumbnail

Test match: le formazioni di Giappone-Francia

Francia competitiva pur con qualche novità, Giappone capitanato da Atsushi Sakate

item-thumbnail

Galles: Pivac mette in campo un esordiente contro gli Springboks

Si tratta di Tommy Reffell dei Leicester Tigers, che affiancherà i veterani Dan Lydiate e Taulupe Faletau in terza linea