Rugby Australia in perdita: Raelene Castle si dimezza lo stipendio

La federazione australiana ha chiuso il bilancio 2019 con una perdita di oltre 5 milioni di euro. E il 2020 non promette di meglio

Australia

ph. Sebastiano Pessina

Si è tenuto lo scorso 29 marzo, ovviamente in modalità virtuale, l’incontro generale di Rugby Australia, con all’ordine del giorno l’approvazione del bilancio annuale della federazione. Il 2019 ha fatto registrare pesanti perdite per quella che è una union già in crisi nel corso degli ultimi anni: i conti saranno in rosso per più di 9 milioni di dollari australiani, corrispondenti a circa 5 milioni di euro.

Una situazione figlia di spese straordinarie e di mancati incassi: la federazione sapeva già di dover far fronte a una stagione difficile, visti i minori test match organizzati a causa della Rugby World Cup 2019, ma l’insorgere della battaglia legale con Israel Folau ha ulteriormente portato via risorse economiche.

Il 2020 non si preannuncia migliore, con l’attuale emergenza sanitaria in grado di mettere in crisi l’intero sistema economico e che colpirà duramente l’industria dello sport.

Leggi anche: Bigi: “Siamo alla ricerca di una decisione condivisa sugli stipendi”

Una mossa esemplare è allora arrivata dalla CEO di Rugby Australia Raelene Castle, che ha deciso di tagliare il proprio compenso del 50% a partire dal mese di marzo. Tutti i suoi collaboratori, inoltre, si decurteranno lo stipendio del 30%. Il provvedimento avrà effetto per i prossimi tre mesi e verrà poi ridiscusso di mese in mese.

“E’ un buon punto di partenza per offrire un esempio sull’importanza di questo momento” ha commentato Castle.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

Super Rugby Pacific: chi sono le finaliste dell’edizione 2024

Al termine della seconda semifinale giocata a Weelington è emerso il nome della squadra che sfiderà i Blues il 22 giugno

15 Giugno 2024 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

Australia: un altro giovane talento molla i Wallabies per passare al Rugby League

Dopo Nawaqanitawase, un altro australiano lascia a piedi Joe Schmidt per passare al rugby a 13

12 Giugno 2024 Emisfero Sud
item-thumbnail

Super Rugby: i risultati e gli highlights dei quarti di finale

Tre squadre neozelandesi qualificate per le semifinali del prossimo week-end

8 Giugno 2024 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

Super Rugby Pacific 2024: designati i quarti di finale

Conclusa la stagione regolare, le otto squadre qualificate si giocheranno un posto in semifinale

1 Giugno 2024 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

I Melbourne Rebels esclusi dal Super Rugby 2025

La federazione australiana ha rigettato l'accordo di partecipazione proposto da una cordata per rilevare la franchigia da tempo in difficoltà economic...

30 Maggio 2024 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

Super Rugby Pacific: sfuma l’opzione Beauden Barrett per i playoff dei Blues

Il board del torneo non ha potuto dare il via libera al ritorno del forte atleta degli All Blacks

27 Maggio 2024 Emisfero Sud / Super Rugby