Scozia: un fondo speciale per aiutare i club in difficoltà

Dopo che la federazione ha deciso di cancellare il resto del campionato domestico, ha attivato un sostegno economico per le società

ph. Matteo Mangiarotti

La federazione scozzese ha deciso la scorsa settimana che la presente stagione agonistica non ricomincerà. Tutti i campionati di competenza a cominciare dal Super6, il campionato domestico scozzese, sono stati cancellati per tutelare la salute di giocatori, staff e pubblico, e per impedire ai disagi causati dalla situazione attuale di incidere sulla prossima stagione.

La Scottish Rugby Union, inoltre, ha deciso di formare il Club Hardship Fund, un fondo economico dedicato a sostenere le società affiliate che incontreranno nei prossimi mesi difficoltà economiche. L’attuale situazione, infatti, mette in difficoltà non solo i club professionistici, ma anche le squadre semipro o amatoriali, i loro allenatori e i loro giocatori.

Leggi anche: John Barclay: “Molti giocatori potrebbero aver giocato la loro ultima partita, senza saperlo”

Entro la fine di aprile i club potranno richiedere alla federazione un massimo di 5.000 sterline da utilizzare nel periodo che intercorre fra il 15 marzo scorso e il prossimo 31 luglio, ovvero l’ammontare di tempo che separa le società dall’inizio della prossima stagione e durante il quale ci potrebbero essere le maggiori difficoltà.

Il fondo prevede di sostenere i club nel pagamento dello staff amministrativo e tecnico sia part time che full time, di eventuali mutui o prestiti inerenti alle strutture sportive, dei costi di mantenimento del terreno e nel far fronte a una serie di altre possibili spese.

Anche la Rugby Football Union, la federazione inglese, sta studiando le modalità per dare un sostegno economico ai propri club dopo aver interrotto e cancellato la stagione, almeno per quanto riguarda i campionati a gestione federale (esclusa la Premiership, quindi). Nessuna misura è però entrata per il momento in vigore, così come altrettanto è successo in Galles e in Irlanda.

Le federazioni di Francia e Italia non hanno finora decretato la conclusione di nessuno dei loro rispettivi campionati nazionali.

onrugby.it © riproduzione riservata
TAG:
item-thumbnail

Il board del Sei Nazioni prende posizione sulla possibilità di un “4 Nazioni” senza Italia e Francia in autunno

Definite "inaccurate speculazioni" le voci giornalistiche circolate nelle scorse ore in UK

18 Maggio 2020 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Scozia: Ruaridh Jackson si ritira

Il trequarti dice basta a 32 anni, al termine di una carriera da 33 caps

18 Maggio 2020 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Calendario internazionale: le precisazioni di Bernard Laporte, vicepresidente di World Rugby

Il dirigente francese fa il punto sui Test Match di novembre, il rugby di club e la situazione finanziaria delle Federazioni

item-thumbnail

Clamorosa ipotesi per rivoluzionare i calendari

Verrebbero spostati Sei Nazioni e Rugby Championship, oltre a delle due finestre dei test match

item-thumbnail

Scozia: la rinnovata armonia fra Finn Russell e Gregor Townsend

"E' come essere in famiglia - dice il tecnico - a volte ti sembra che gli altri non ti capiscano e tu non capisci gli altri"

15 Maggio 2020 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Una giornata da Lions su Sky Sport Arena

Giovedì 21 maggio rivedremo le ultime tre tournée dei Leoni nell'Emisfero Sud. Spettacolo assicurato