Sei Nazioni 2020: la Scozia affila le armi in vista di sabato

Mike Blair vede una grande partita di Stuart Hogg, mentre George Horn è convinto di espugnare l’Olimpico

ph. Sebastiano Pessina

Italia-Scozia non sarà solo per gli azzurri una gara fondamentale, ma dopo due sconfitte anche il XV del cardo va alla ricerca di un successo pesante. A quattro giorni dalla sfida, Mike Blair, assistente allenatore di Townsend, si è soffermato sull’importanza di un giocatore come Stuart Hogg. Nonostante la meta clamorosamente sbagliata contro l’Irlanda, secondo Blair l’estremo scozzese “Ha giocato molto bene nelle prime due sfide del Torneo. È vero, ha commesso quell’errore, ma è un ragazzo consapevole di quello che fa e mi aspetto una sua grande partita sabato all’Olimpico”. Hogg ha preso il posto di Capitano della Scozia dopo l’allontanamento di Russel per i noti fatti delle scorse settimane, e Blair ha confermato che non c’è stato nessun avvicinamento tra le parti. Tornando sulla sfida di sabato: “Quella sarà una partita da vincere per entrambe le squadre. Abbiamo mostrato diverse buone cose nelle prime due sfide, ma quello che conta è il fatto di portare a casa le partite. Penso che comunque anche l’Italia abbia una grande pressione, visto che hanno studiato i nostri recenti miglioramenti.

Leggi anche: I convocati della Scozia per la sfida di Roma

Anche il mediano di mischia di Glasgow, George Horne, si è fatto sentire in vista di sabato: “Dobbiamo assolutamente vincere. Vogliamo dimostrare di essere in grado di farlo, veniamo da due gare che abbiamo perso ma che sarebbero potute finire a nostro favore, quindi siamo fiduciosi. Tutta la squadra si fida al 100 % di Townsend, e del modo nel quale sta provando a farci giocare. Quello che servirà sarà riuscire a mettere in campo una prestazione continua per tutti gli 80 minuti di gioco, non solo per 60 o 70. Sentiamo la responsabilità di portare in Scozia una vittoria, e ce la faremo”.

Leggi anche: Come e dove seguire Italia-Scozia

Per essere sempre aggiornato sulle news di Onrugby iscriviti al nostro canale  Telegram.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Sei Nazioni, Laporte: “CVC acquisirà il 14,5% del Torneo”

Il vicepresidente di World Rugby ha reso nota l'operazione durante l'assemblea generale della federazione francese

item-thumbnail

Il Sei Nazioni non si tocca, parola del CEO dell’Irlanda

"Dobbiamo preservare ciò che abbiamo. Niente miglioramenti con la Georgia al posto dell'Italia", ha spiegato al Podcast 'Off the Ball'

30 Maggio 2020 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Conor O’Shea: “Per poco Danny Care non scoprì i piani per la Fox”

L'ex tecnico azzurro racconta il piccolo, curioso retroscena che coinvolge Ugo Monye e un barbiere di Londra

26 Maggio 2020 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Scozia: John Jeffrey nuovo presidente federale

Lo Squalo Bianco nominato per il momento ad interim. Intanto Dave Rennie lascia Glasgow con un mese di anticipo

26 Maggio 2020 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Sei Nazioni: il XV ideale scelto da Andrea Masi

L'ex giocatore azzurro ha composto la sua formazione, dove non mancano alcuni compagni di squadra

25 Maggio 2020 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni