Nuova Zelanda: Sam Cane dal possibile ritiro al ritorno in campo con gli All Blacks

Il terza linea sembra aver superato il periodo più brutto della sua carriera. Ora può mettere nel mirino la Rugby World Cup

ph. Sebastiano Pessina

Finalmente una buona notizia. In Nuova Zelanda il rugby vive giorni tormentanti: prima la questione Crusaders, poi il ritiro prematuro di Israel Dagg, ora però gli appassionati possono sorridere perchè Sam Cane sembra essere in grado di tornare a calcare i campi da gioco.
Dall’infortunio al collo patito lo scorso autunno scorso, il 6 ottobre a Pretoria, nell’ultima giornata del Rugby Championship 2018 (in una partita vinta dagli All Blacks in trasferta 30-32), sono passati 185 giorni e ora il terza linea – che vanta 60 caps con la selezione campione del mondo – dopo aver pensato addirittura al ritiro, è stato ufficialmente inserito nella prima lista iridata stilata da Steve Hansen; verso i Mondiali 2019.

Si riparte dal Super Rugby
Dopo un gennaio vissuto fra terapie e consulti, peraltro non troppo positivi, le cose sono cambiate perche Cane è tornato ad allenarsi nei suoi Chiefs, con un programma personalizzato che prevedesse però solo alcune azioni di contatto. Le risposte sono state sempre più positive e i progressi registrati dal classe ’92 hanno caricato di entusiasmo l’head coach della franchigia neozelandese Colin Cooper: “E’ chiaro – ha dichiarato i tecnico – che andrà gestito e monitorato il suo stato di salute, quindi ipotizzare ora una data non sembra possibile, anche se abbiamo un’idea che va da fine aprile a metà maggio. Siamo tutti positivi, rispetto a questa cosa”.

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

Rugby World Cup 2019 – Le squadre: Australia

I Wallabies si portano al Mondiale tante incognite, ma anche una grossa quantità di talenti. Cosa emergerà in Giappone?

25 agosto 2019 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2019
item-thumbnail

Rugby World Cup 2019: Michael Leitch suona la carica per il Giappone

I Giappone e il suo capitano non si nascondono: gli obiettivi per il mondiale casalingo sono davvero ambiziosi

25 agosto 2019 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2019
item-thumbnail

World Rugby Ranking: l’Inghilterra scala posizioni e si avvicina alla vetta

La Scozia torna a ruggire e guadagna un posto

25 agosto 2019 Rugby Mondiale
item-thumbnail

Aphiwe Dyantyi è risultato positivo a un test antidoping

Il giocatore ha saputo la notizia il 14 agosto e ha chiesto le controanalisi, dichiarandosi innocente

24 agosto 2019 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2019
item-thumbnail

La nuova proposta di ridistribuzione dei ricavi per i Test Match internazionali

Il sindacato dei giocatori del Pacifico ha chiesto ufficialmente alle Union europee di condividere una piccola parte delle entrate legate alle partite

23 agosto 2019 Rugby Mondiale
item-thumbnail

Scozia: Jim Mallinder sarà il nuovo Director of Performance della Federazione

L'incarico dovrebbe concretizzarsi in tempo già per la prossima Rugby World Cup

23 agosto 2019 Rugby Mondiale