Fiji domina le Sevens World Series ad Hong Kong

Battuta in finale un’ottima Francia; gli States (terzi) restano al comando. Irlanda e Brasile qualificate alle Series 2020.

Fiji Sevens Hong Kong 2019

Ph. Fiji Rugby Twitter

Fiji vince ancora -per il quinto anno consecutivo- il “grande classico” del Sevens mondiale, la tappa di Hong Kong delle World Series, e si lancia alla caccia degli Stati Uniti, che chiudono terzi in terra asiatica.

Ma la tappa nell’ex colonia britannica, come tradizione, è molto di più. Oltre allo spettacolo sugli spalti, con oltre 100 mila spettatori nel lungo weekend ovale, si registra un’altra performance di altissimo livello della Francia, nuovamente argento dopo Vancouver lo scorso mese, e di Samoa, che si piazza al quarto posto e scavalca l’Australia in classifica generale.

A Hong Kong sono state decise anche le due promozioni tra i “core team” delle World Series della prossima stagione. Nel torneo maschile ci sarà l’Irlanda, che finalmente avrà un palcoscenico fisso mondiale dopo le ottime apparizioni nelle tappe europee dello scorso anno. Nel torneo di qualificazione ha superato imbattuta la fase a gironi, per poi eliminare Russia e Germania, e infine superare i padroni di casa con un netto 28-7.
In campo femminile, invece, troveranno spazio le brasiliane, vincitrici in finale sulla Scozia al termine di un bel match (28-19).

La finalissima delle World Series, a Hong Kong 2019, ha messo di fronte Fiji e Francia.
I campioni olimpici arrivavano da un combattuto quarto di finale con l’Argentina (29-24, con i Pumas che avevano chiuso in vantaggio il primo tempo) e da una bella vittoria in semifinale sugli States, con figiani sempre avanti e Koroigasagasa perfetto dalla piazzola. I francesi, invece, potevano vantare lo scalpo degli All Blacks, superati 14-12 al termine di una gara ad alta intensità di gioco, e di Samoa, in una semifinale tra le emergenti di questa parte centrale della stagione.

La sfida per l’oro vede le due squadre confrontarsi a viso aperto per i primi 5 minuti. Gli europei che cercano di sfondare la difesa figiana, ma si scontrano sempre contro un muro ben organizzato. L’equilibrio si spezza quando va in meta Botitu, al termine di un’azione corale ricca di offload: 7-0 per Fiji. La Francia reagisce e si porta subito nei 22 avversari, con gran movimento di Blanc ad alimentare l’azione transalpina.
Sono ancora i campioni olimpici, però, a colpire, prima dell’intervallo, grazie a una giocata di “rugby champagne”Dranisinukula resiste a tre tentativi di placcaggio, quindi la passa a Botitu: il 7 figiano offre al pubblico uno spettacolo di giocoleria, prima di aprire a Tuimamba, che va a marcare.
Nella ripresa la Francia accorcia le distanze grazie a una meta tecnica, ma è ancora Tuimamba a chiudere definitivamente i giochi, con uno slalom tra quattro difensori che vale il definitivo 21-7.

La gara per il terzo posto vede dominare gli Stati Uniti, superiori in tutto a Samoa dopo aver eliminato il Sudafrica, mentre l’Argentina si consola con la quinta posizione, battendo 21-14 una Nuova Zelanda che non ha brillato durante il weekend asiatico. Il Challenge va alla Scozia, dopo una sfida combattutissima con il Giappone.
Dream Team di tappa con i figiani Tuwai e Derenalagi, i francesi Veredamu e Villiere, lo statunitense Isles e due samoani, Vaili e Solia.

Due gli avvicendamenti nelle parti alte della classifica: Fiji scalza gli All Blacks dal secondo posto, mentre Samoa sopravanza gli Aussies, in evidente periodo negativo dopo due mancate qualificazioni alla fase finale. Anche la Francia, grazie ai 38 punti accumulati nelle ultime due tappe, si avvicina alla Top Seven, pur pagando un avvio di stagione sotto tono.

Le Nazionali 7s maschili ritornano in campo già il prossimo weekend (13-14 aprile), a Singapore, mentre la settimana successiva (20-21 aprile) sarà la volta del torneo femminile, in Giappone.

 

Sevens World Series maschili – Hong Kong 2019

Gironi
Pool A: Sudafrica 9, Samoa 7, Scozia 5, Giappone 3
Pool B: Francia 9, Argentina 7, Canada 5, Portogallo 3
Pool C: Fiji 9, Nuova Zelanda 7, Australia 5, Kenya 3
Pool D: Inghilterra 9, Stati Uniti 5, Galles 5, Spagna 5

Quarti di finale

Stati Uniti v Sudafrica 21-12
Fiji v Argentina 29-24
Samoa v Inghilterra 14-12
Francia v Nuova Zelanda 14-12

Semifinali

Fiji v Stati Uniti 28-19
Francia v Samoa 19-12

Finali

Challenge: Scozia v Giappone 26-24
Bronzo: Stati Uniti v Samoa 22-10
Oro: Fiji v Francia 21-7

 

Classifica: Stati Uniti 130, Fiji 123, Nuova Zelanda 118, Sudafrica 99, Inghilterra 90, Samoa 74, Australia 70.

 

Francesco Rasero

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Tokyo 2020: il calendario del rugby seven alle Olimpiadi

Ecco giorni e orari per le partite del torneo olimpico di rugby a sette: sei date da cui aspettarsi grande spettacolo

18 Luglio 2020 Rugby Mondiale / Sevens World Series
item-thumbnail

Gli All Blacks Sevens conquistano l’oro a Vancouver

I neozelandesi superano in finale l’Australia dopo aver vinto la sfida con il Sudafrica, principale rivale in classifica generale. Terzo il Canada in ...

item-thumbnail

Sevens World Series, nel weekend torna il circuito mondiale a sette

Sabato e domenica, 7 e 8 marzo, scendono di nuovo in campo le Nazionali maschili delle Sevens World Series, con sfida per il vertice tra All Blacks e ...

item-thumbnail

Sevens World Series: il ruggito del Sudafrica negli Stati Uniti

I Blitzboks tornano alla vittoria nelle Sevens World Series, dopo una spettacolare finale contro Fiji nella tappa di Los Angeles.

item-thumbnail

Quando Jonathan Laugel ha centrato il palo, letteralmente

Episodio curioso alle World Series 7s di Los Angeles

1 Marzo 2020 Foto e video
item-thumbnail

Sevens World Series, lo spettacolo è in programma a Los Angeles

Il 29 febbraio e 1° marzo il Dignity Health Sports Park di Los Angeles ospita la quinta tappa delle Sevens World Series 2020.

26 Febbraio 2020 Rugby Mondiale / Sevens World Series