La Francia di Dupont e l’Australia femminile vincono il SVNS 2024 a Madrid, prossima tappa Olimpiadi

A Madrid è andato in scena il Gran Finale del circuito mondiale di rugby Sevens: la Francia di Dupont e l’Australia femminile sul tetto del mondo. In attesa delle Olimpiadi

Francia Dupont Sevens SVNS Madrid

Dupont e la Francia hanno vinto per la prima volta le Sevens World Series, imponendosi nel Gran Finale SVNS 2024 a Madrid (ph. World Rugby)

MADRID – La Francia Sevens maschile (con Antoine Dupont) e l’Australia 7s femminile sono state incoronate vincitrici del torneo SVNS 2024, al termine del “Gran Finale” svoltosi nel weekend allo stadio Civitas Metropolitano di Madrid.

Oltre a chiudere la stagione del circuito internazionale a sette di World Rugby, l’appuntamento nella capitale spagnola ha fatto anche da “prova generale” in vista delle Olimpiadi di Parigi, dove le finaliste SVNS partono come favorite nella corsa alle medaglie.

Leggi anche: SVNS, Pumas e Black Ferns vincono la League 2024

Non a caso, infatti, Dupont ha fatto un tour de force, a una settimana dalla vittoria della Champions Cup, pur di essere parte anche del VII transalpino a Madrid.

Una presenza, la sua, partita in sordina e che è cresciuta nel corso del weekend, fino al tripudio finale, nel quale non ha trovato gloria personale a livello di marcature ma in cui si è messo a disposizione, meritando i tanti applausi dei quasi 30 mila presenti.

Dupont e la Francia scrivono la storia del Sevens

A contendersi l’oro sono Argentina e Francia. Lo stadio dell’Atlético Madrid, per tre giorni convertito alla palla ovale, si sgola tanto sulle note dell’inno argentino quanto con la Marsigliese. Quindi parola al campo, dove le due squadre si studiano per quasi sei minuti, con i francesi che vanno vicini alla meta senza riuscire però a sbloccare il risultato.

Sono invece i Pumas a graffiare per primi, con una penetrazione firmata Gonzalez, non trasformata. Ma, proprio in chiusura di primo tempo, Parez Edo Martin finalizza poco lontano dai pali una bella giocata di squadra dei transalpini: alla pausa è 7-5.

Leggi anche: La prima meta di Antoine Dupont nel Sevens

Dupont -poi premiato come Rookie dell’anno- entra in campo nella ripresa. Poco dopo da un suo passaggio nasce il giallo che lascia temporaneamente i sudamericani con un uomo in meno. I Bleus premono e sfruttano la superiorità numerica, finalizzando con Joseph una meta in posizione angolata, che viene convertita: +9.

Quindi, a meno di due minuti dalla sirena finale, Paulin Riva trova la terza e decisiva marcatura transalpina, che decreta il 19-5 finale. E parte la festa.

La Francia di Dupont e compagni scrive così a Madrid una pagina di storia del Sevens: è la prima volta, infatti, che una squadra europea si aggiudica il torneo a sette di World Rugby.

Leggi anche: SVNS: Dupont trascina la Francia al primo oro dopo 19 anni, podio maschile tutto europeo

Le Fiji -con un sempreverde Jerry Tuwai tornato prepotentemente al timone- hanno invece chiuso al terzo posto, mostrando peraltro di avere i numeri per ambire ad arrivare ancora più in alto.

Combattuta la finale-bronzo con la Nuova Zelanda: dopo un primo tempo in sostanziale equilibrio, i due volte campioni olimpici allungavano in avvio di ripresa e sapevano poi gestire il vantaggio, lasciando i tuttineri fuori dal podio.

Spettacolari, comunque, tutti gli incontri del Gran Finale SVNS 2024 a Madrid, fin dai gironi, dove Pumas e Bleus si erano già scontrati, in questo caso con una netta vittoria dei sudamericani.

Nelle semifinali l’Argentina regolava quindi gli All Blacks grazie al binomio Graziano-Pellandini: tre le mete del primo, altrettante le trasformazioni del secondo dalla piazzola. La Francia, invece, vinceva in rimonta su Fiji potendo anche contare sul prezioso apporto e sulla generosità di Dupont, che si metteva a servizio della squadra e sapeva conquistare l’ovale in un momento chiave della sfida.

Donne: semi-sorpresa Australia, le Black Ferns solo terze

Ad alzare la coppa del SVNS femminile è stata l’Australia, che in finale ha avuto la meglio sulla Francia. Ma non è stato facile. Nathan apriva le marcature, con una bella fuga per vie centrali conclusa sotto i pali, ma Yengo poco dopo riequilibrava il punteggio: 7-7 all’intervallo.

Al rientro la top scorer Maddison Levi riportava di forza le Wallabies in vantaggio, per poi trovare altre due marcature che fissavano il tabellino sul definitivo 26-7, ingeneroso per le Bleus dopo quanto fatto vedere in campo.

Per le oceaniche si tratta del quarto titolo assoluto nelle Sevens World Series (da quest’anno denominate SVNS), unica altra Nazionale ad averle vinte oltre alla Nuova Zelanda in undici edizioni complessive.

Proprio le tuttenere nella finalina si sono imposte sul Canada, dovendosi in ogni caso accontentare della medaglia di bronzo dopo aver chiuso in testa la regular season. Le nordamericane hanno provato a stare in partita, con le Black Ferns tutt’altro che spumeggianti: Portia Woodman e compagne sapevano però ben approfittare delle disattenzioni avversarie, concludendo sul 26-14.

Australiane e neozelandesi, le due favorite della vigilia, si erano scontrate in semifinale, in una gara decisa solo a tempo scaduto e all’ultima conversione. Le Wallabies mettevano in atto una “remuntada” vincente dopo aver patito la superiorità delle rivali per gran parte del match, mostrando grinta e determinazione. Sul filo di lana anche l’altra semifinale, con la Francia che batteva le canadesi, facendo valere innanzitutto la propria fisicità.

SVNS 2025: torna il Kenya, esordio per Uruguay e Cina

A Madrid si sono anche svolti i playout stagionali, che hanno visto le quattro squadre peggio classificate nel torneo SVNS di quest’anno sfidarsi con altrettante vincitrici del Challenger. Non sono mancate le sorprese.

In campo maschile hanno confermato la loro permanenza gli Stati Uniti e Spagna, condannando alla retrocessione rispettivamente Samoa e Canada. Battendo la Germania, il Kenya si è garantito il ritorno in massima serie dopo un solo anno di “purgatorio”; l’ultimo posto disponibile se lo è aggiudicato l’Uruguay, che farà così l’esordio assoluto nelle Series 2025, ai danni del Cile.

Nel femminile, invece, sale per la prima volta nel massimo torneo mondiale a sette la Cina; confermate Spagna, Giappone e Brasile. Retrocede il Sudafrica; non riescono a fare il salto di categoria Belgio, Argentina e Polonia.

SVNS 2024 finale @ Madrid – Uomini

Gironi

  • Pool A: Argentina 9, Francia 6, Australia 3, Gran Bretagna 2
  • Pool B: Fiji 9, Nuova Zelanda 7, Irlanda 5, Sudafrica 1

Semifinali
Francia v Fiji 21-14
Argentina v Nuova Zelanda 21-14

Finali
Bronzo: Fiji v Nuova Zelanda 17-10
Oro: Francia v Argentina 19-5

SVNS 2024 finale @ Madrid – Donne

Gironi

  • Pool A: Canada 7, Nuova Zelanda* 6, Stati Uniti 6, Gran Bretagna 2
  • Pool B: Australia 9, Francia 6, Irlanda 3, Fiji 1
    *miglior differenza punti

Semifinali
Australia v Nuova Zelanda 21-19
Francia v Canada 19-17

Finali
Bronzo: Nuova Zelanda v Canada 26-14
Oro: Australia v Francia 26-7

SVNS 2024 playout @ Madrid – Uomini

Gironi

  • Pool A: Stati Uniti 9, Uruguay 6, Germania 3, Canada 2
  • Pool B: Spagna 9, Kenya 7, Cile 3, Samoa 2

Finali
Stati Uniti v Samoa 40-19
Kenya v Germania 33-15
Uruguay v Cile 12-10
Spagna v Canada 22-14

SVNS 2024 playout @ Madrid – Donne

Gironi

  • Pool A: Cina 9, Giappone 7, Spagna 4, Polonia 0
  • Pool B: Brasile 9, Sudafrica 6, Argentina 3, Belgio 1

Finali
Cina v Belgio 33-0
Spagna v Sudafrica 22-0
Giappone v Argentina 26-12
Brasile v Polonia 38-7

Francesco Rasero

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

Madrid SVNS, tutto pronto per il gran finale del torneo mondiale 7s

Nel weekend si gioca a Madrid il gran finale del torneo SVNS 2024, ultimo atto prima delle Olimpiadi di Parigi. Dupont in campo con la Francia 7s

28 Maggio 2024 Rugby Mondiale / Sevens World Series
item-thumbnail

HSBC SVNS 2024: sorteggiati le pool del gran finale di Madrid

Ultimo atto per le migliori 16 squadre al mondo nella capitale spagnola

item-thumbnail

SVNS: Pumas e Black Ferns vincono la League 2024

Primi verdetti del circuito mondiale di rugby a sette, con gli argentini e le neozelandesi che vincono la SVNS League 2024, in vista della gran finale...

item-thumbnail

A Singapore si conclude la regular season del torneo SVNS 2024

A meno di 100 giorni dall'inizio delle Olimpiadi di Parigi, dal 3 al 5 maggio è in programma a Singapore il settimo turno del torneo SVNS 2024

30 Aprile 2024 Rugby Mondiale / Sevens World Series
item-thumbnail

Hong Kong SVNS 2024, doppietta per la Nuova Zelanda

La Nuova Zelanda torna a fare la voce grossa nel rugby a sette, conquistando una doppia medaglia d'oro nella tappa di Hong Kong del torneo SVNS 2024

item-thumbnail

Australia: il debutto di Michael Hooper nel Sevens

L'ex giocatore dei Waratahs ha fatto il suo esordio nel torneo di Honk Kong