Sei Nazioni femminile: tanta Italia nel XV ideale di Scrum Queens

C’è Giada Franco per il secondo anno consecutivo. Andrea Di Giandomenico scelto come miglior allenatore

italia-vs-francia-sei-nazioni-femminile-761

Beatrice Rigoni e Manuela Furlan in azione durante Italia-Francia (ph. Mattia Radoni)

Tre giocatrici dell’Italia sono state inserite nella formazione ideale del Sei Nazioni femminile da Scrum Queens, il sito di rugby femminile più autorevole a livello internazionale. Una di queste è Giada Franco, che già lo scorso anno era stata inserita nella formazione tipo nonostante avesse esordito con la nazionale durante la seconda giornata dell’edizione 2018; la terza linea del Colorno ha impressionato ancora per le sue prestazioni, “portando il suo gioco a nuovi livelli”, si legge nel commento di Scrum Queens. “Anche se le altre squadre la conoscono, è comunque incredibilmente difficile da fermare”.

– Leggi anche: le dichiarazioni azzurre dopo la grande vittoria sulla Francia

Come primo centro è stata scelta invece Beatrice Rigoni, scelta anche come «giocatrice più sottovalutata». “È il collante della squadra in mezzo al campo. Una calciatrice affidabile, una potente placcatrice e una giocatrice con grandi linee di corsa, che ha segnato diverse mete cruciali nel torneo”. C’è spazio anche per la capitana, Manuela Furlan, riconosciuta spesso all’estero come una delle migliori al mondo nel suo ruolo. “Anche se ha disputato migliori Sei Nazioni di questo, è sempre stata vitale nelle vittorie chiave contro Francia e Irlanda”.

Il premio di miglior allenatore non poteva andare che ad Andrea Di Giandomenico, il coach che ha contribuito a guidare le ragazze verso uno storico secondo posto nel torneo. “Molto delle vittorie azzurre va attribuito al loro allenatore molto esperto. Considerando il piccolo gruppo di giocatori da cui attingere in Italia, le abilità di Giandomenico nel portare una squadra dal fondo della classifica al secondo posto devono essere applaudite”.

Per Scrum Queens, invece, la miglior giocatrice del torneo è l’inglese Sarah Bern, pilone destro classe 1997 che ha seminato il panico tra le difese avversarie in tutte le gare giocate per le sue grandi capacità atletiche in campo aperto. Nella formazione tipo, l’Inghilterra vincitrice del titolo è rappresentata da cinque elementi, compresa Bern; ci sono poi quattro francesi,  le già citate tre italiane, una gallese, un’irlandese e una scozzese.

La formazione ideale di Scrum Queens

15 Manuela Furlan (Italia)
14 Caroline Boujard (Francia)
13 Emily Scarratt (Inghilterra)
12 Beatrice Rigoni (Italia)
11 Jess Breach (Inghilterra)
10 Katy Daley-McLean (Inghilterra)
9 Pauline Bourdon (Francia)

1 Lise Arricastre (Francia)
2 Caroline Thomas (Francia)
3 Sarah Bern (Inghilterra)
4 Emma Wassell (Scozia)
5 Abbie Scott (Inghilterra)
6 Giada Franco (Italia)
7 Claire Molloy (Irlanda)
8 Siwan Lillicrap (Galles)

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Italia femminile: nuovo raduno a Parma dal 5 all’8 agosto, ecco le convocate

Torna con l'Italdonne Ilaria Arrighetti, vincitrice del Trofeo Rebecca Braglia 2020/21. Si continua a lavorare in vista di settembre

29 Luglio 2021 Rugby Azzurro / Nazionale femminile
item-thumbnail

Nuovo raduno a Parma per l’Italia femminile. Ecco le convocate

Ritorni importanti nell'Italdonne che si ritroverà per la seconda volta in Emilia. Cinque le ragazze convocate ancora senza cap

15 Luglio 2021 Rugby Azzurro / Nazionale femminile
item-thumbnail

Nazionale Femminile Rugby, gli ingredienti di coach Di Giandomenico: programmazione, consapevolezza, innovazione e concretezza

L'allenatore delle Azzurre ci porta dentro le pieghe di un'estate dal sapore iridato

item-thumbnail

La Nazionale femminile in raduno a Parma, ecco le convocate

Trenta azzurre per il primo di quattro appuntamenti verso le qualificazioni alla Coppa del Mondo del prossimo anno in Nuova Zelanda

25 Giugno 2021 Rugby Azzurro / Nazionale femminile
item-thumbnail

Le (non) novità relative al torneo di qualificazione mondiale

Si stagliano all'orizzonte alcuni periodi temporali utili, ma sembra vigere ancora l'incertezza su diversi aspetti

14 Giugno 2021 Rugby Azzurro / Nazionale femminile