Sei Nazioni 2019, Sergio Parisse: “Ci sono grandissime chance che quella di domani sia la mia ultima partita all’Olimpico”

Il capitano azzurro ha parlato in conferenza stampa, affrontando diversi argomenti caldi, tra emozioni, debutti e possibili ultime volte

rugby italia parisse sei nazioni 2019

ph. Sebastiano Pessina

Alla vigilia dell’ultima sfida azzurra nel Sei Nazioni 2019 contro la Francia, il capitano Sergio Parisse ha parlato in conferenza stampa, affrontando diversi argomenti interessanti, emozioni, esordi e possibili ultime volte.

Leggi anche: Sei Nazioni 2019: la formazione dell’Italia che riceve la Francia

Il fuoriclasse dello Stade Francais, incalzato sul tema della sua possibile ultima volta in maglia azzurra, non si è tirato indietro ed ha spiegato senza giri di parole il mood mentale con cui affronterà il match di domani. “A me non piace mai parlare del futuro, preferisco parlare del presente, anche perché sono molto scaramantico.” – ha esordito l’ex Benetton Rugby – “Ovvio che a 35 anni questo non può essere un mio ‘inizio’, ma sono più vicino alla fine della carriera, quindi ci sono grandissime chance che quella di domani sia la mia ultima partita qui all’Olimpico, ma sinceramente mi interessa solo che domani vinca l’Italia. Sono fiero ed orgoglioso, a 35 anni, di essere qui. Sono anche e soprattutto molto motivato, perché quando vedo la competizione che c’è in terza linea, con tanti ragazzi forti, ho una spinta in più per giocare al meglio per questa squadra”, ha spiegato con tono sicuro, ricordando, poi, come per lui quella contro i rivali transalpini non è mai una gara come le altre.

“Sarà comunque emozionante poter scendere in campo ancora una volta qui all’Olimpico. Non nascondo, poi, che la partita contro la Francia è sempre una sfida un poco particolare per me, poiché è un paese dove abito da tantissimi anni e quindi ci tengo, come tutti, a fare una grandissima partita. Peraltro, se riuscissimo a farla, sono convinto che possiamo portare il risultato a casa. In ogni caso non sto vivendo questa attesa pensando al fatto che possa essere la mia ultima gara, ma sono totalmente focalizzato sul match e sul fatto che assieme ai ragazzi si scenda in campo il più motivati possibile. Abbiamo bisogno di vincere, e vi assicuro che nessuno più di noi, gruppo squadra, ha voglia di archiviare un successo”, ha dichiarato Parisse, prima di parlare della prima volta in azzurro di Marco Zanon.

“Ho avuto l’opportunità di dargli la maglia che indosserà domani, e gli ho semplicemente detto che tante volte, nella carriera di un giocatore, ci sono momenti in cui la sfortuna di un giocatore può essere la fortuna di altri. Magari se non ci fossero stati degli infortuni in quel ruolo non avrebbe avuto questa opportunità, o magari sì. Gli ho detto di godersi il momento, perché il primo cap è un qualcosa di indimenticabile. Lui è un ragazzo che ha grande qualità, ed è in questo gruppo perché se lo merita”, ha spiegato il capitano azzurro.

Leggi anche: Sei Nazioni 2019, Conor O’Shea: “Vogliamo chiudere il torneo nel migliore dei modi”

Italia – Francia sarà trasmessa da DMAX (canale 52 DDT) e in diretta streaming su OnRugby, sabato 16 marzo alle ore 13.30. Circa mezzora prima del kick off pubblicheremo un’apposita notizia contenente il player per vedere e commentare tutti e tre match in programma nel pomeriggio.

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

Italia, verso la Rugby World Cup 2019: gli azzurri torneranno ad allenarsi a Verona

La squadra di Conor O'Shea sosterrà anche un allenamento aperto al pubblico

20 agosto 2019 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Ciclo mondiale: l’Italia di Conor O’Shea dal 2016 a oggi

Numeri, curiosità, statistiche e qualche considerazione alla luce dei convocati per la Rugby World Cup 2019

19 agosto 2019 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

I pensieri di Conor O’Shea dopo la Russia e le convocazioni mondiali

Il CT irlandese ha parlato dopo la partita di sabato pomeriggio e ha commentato anche le scelte fatte per la Rugby World Cup

18 agosto 2019 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Un pomeriggio tutto azzurro

Il racconto fotografico della vittoria italiana contro la Russia, attraverso gli scatti di Ettore Griffoni

18 agosto 2019 Foto e video
item-thumbnail

Rugby World Cup 2019: i 31 convocati dell’Italia

Lo staff tecnico porta 18 avanti e 13 trequarti. Nella lista c'è anche Leonardo Ghiraldini dopo il grave infortunio dello scorso marzo

18 agosto 2019 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Test Match: gli highlights del perentorio successo dell’Italia sulla Russia

Riviviamo le 13 mete marcate dagli azzurri a San Benedetto del Tronto

18 agosto 2019 Foto e video