Sei Nazioni 2019: Inghilterra-Italia, la formazione azzurra per Twickenham

Rientrano Parisse e Negri, mentre Ghiraldini partirà dalla panchina assieme a Jake Polledri

Ph. Sebastiano Pessina

Conor O’Shea ha comunicato la formazione dell’Italia per la quarta giornata del Sei Nazioni 2019, che vedrà gli Azzurri sfidare sabato 9 marzo l’Inghilterra a Twickenham. Dopo le prove casalinghe contro Galles e Irlanda, dove la formazione azzurra è apparsa in crescita, per la selezione tricolore è arrivato il momento di tornare a misurarsi in trasferta.

Nel XV iniziale viene confermata in blocco la linea dei trequarti, guidata nella regia dalla coppia Tebaldi-Allan, mentre in terza linea rientrano capitan Parisse – che si riprende la maglia numero 8 – e Sebastian Negri, i quali completeranno il reparto con l’onnipresente Steyn. Budd e Ruzza invece occuperanno la seconda linea, con Ferrari e Lovotti che saranno i piloni ai fianchi di Luca Bigi, il quale prenderà posto di Leonardo Ghiraldini, che partirà dalla panchina. A disposizione, oltre al tallonatore che può vantare più di cento caps in maglia azzurra, figureranno Traorè, Pasquali, Sisi, Palazzani, Mckinley, Castello e anche Jake Polledri, che si è riunito al gruppo azzurro in mattinata.

Italia
15 Jayden HAYWARD (Benetton Rugby, 15 caps)
14 Edoardo PADOVANI (Zebre Rugby Club, 18 caps)
13 Michele CAMPAGNARO (Wasps, 41 caps)
12 Luca MORISI (Benetton Rugby, 23 caps)
11 Angelo ESPOSITO (Benetton Rugby, 18 caps)
10 Tommaso ALLAN (Benetton Rugby, 46 caps)
9 Tito TEBALDI (Benetton Rugby, 30 caps)
8 Sergio PARISSE (Stade Francais, 136 caps) – capitano
7 Abraham Jurgens STEYN (Benetton Rugby, 28 caps)
6 Sebastian NEGRI (Benetton Rugby, 14 caps)
5 Dean BUDD (Benetton Rugby, 19 caps)
4 Federico RUZZA (Benetton Rugby, 10 caps)
3 Simone FERRARI (Benetton Rugby, 20 caps)
2 Luca BIGI (Benetton Rugby, 17 caps)
1 Andrea LOVOTTI (Zebre Rugby Club, 32 caps)

A disposizione
16 Leonardo GHIRALDINI (Stade Toulousain, 102 caps)
17 Cherif TRAORÈ (Benetton Rugby, 8 caps)
18 Tiziano PASQUALI (Benetton Rugby, 16 caps)
19 David SISI (Zebre Rugby Club, 3 cap)
20 Jake POLLEDRI (Gloucester Rugby, 6 caps)
21 Guglielmo PALAZZANI (Zebre Rugby Club, 30 caps)
22 Ian MCKINLEY (Benetton Rugby, 7 caps)
23 Tommaso CASTELLO (Zebre Rugby Club, 17 caps)

Leggi anche: la formazione dell’Inghilterra 

Inghilterra – Italia sarà trasmessa da DMAX (canale 52 DDT) e in diretta streaming su OnRugby, sabato 9 marzo alle ore 17:45. Circa mezzora prima del kick off di Scozia-Galles (previsto alle 15.15) pubblicheremo un’apposita notizia contenente il player per vedere e commentare i due match del pomeriggio.

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

I Cheetahs hanno annunciato l’ingresso di Franco Smith nello staff tecnico dell’Italia

Il ritorno del coach sudafricano è praticamente certo: sarà uno dei tecnici che lavorerà con Conor O'Shea dall'1 gennaio 2020

14 maggio 2019 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Italia, verso la Rugby World Cup 2019: i 39 convocati per il primo raduno a Pergine Valsugana

Conor O'Shea conferma la prima lista di giocatori scelti. Al momento però dovrà fare a meno dei giocatori che militano all'estero

14 maggio 2019 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Luke McLean si è ritirato dal rugby

L'italo-australiano ha giocato 89 partite con la maglia della nazionale italiana tra il 2008 e il 2017

10 maggio 2019 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Italia: il Test Match agostano contro la Russia si disputerà a San Benedetto del Tronto

La seconda sfida di preparazione al mondiale nipponico andrà in scena nelle Marche, il 17 agosto

8 maggio 2019 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Rugby World Cup 2019, Italia: i convocati per il primo raduno premondiale

Conor O'Shea ha scelto un gruppo che sarà formato da 44 giocatori, tra cui figura anche Leonardo Ghiraldini

2 maggio 2019 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Italrugby, le convocazioni premondiali: una analisi

Uno sguardo alle scelte fatte da Conor O'Shea e qualche considerazione su quelle che dovrà compiere

2 maggio 2019 Rugby Azzurro / La Nazionale