Test Match 2018: tutto facile per gli All Blacks, Italia battuta 3-66 a Roma

I neozelandesi segnano dieci mete, azzurri a segno solo con un piazzato di Allan. Poker per Jordie Barrett tra gli ospiti

COMMENTI DEI LETTORI
  1. lexv 24 Novembre 2018, 16:57

    Una vittoria non brillante contro la Georgia. Una sconfitta contro una pessima australia. Una scoppola contro gli AB.

  2. Amedeos 24 Novembre 2018, 16:59

    A’ irlande’ facce tarzan…te regalamo na sigaretta!

    • demon1981 24 Novembre 2018, 18:37

      Non se ne va, figurati..
      E dove lo prende un altro stipendio così? Oltretutto con queste figuracce!!!!

  3. greatale 24 Novembre 2018, 16:59

    Partita veramente inutile !!!

  4. Camoto 24 Novembre 2018, 16:59

    Maledetto @fracasso
    Io avevo puntato sul -62. Ma lui ha fatto meglio col -63. Avrà capito più di me il malfunzionamento della fotocopiatrice.
    Nient’altro da commentare….

  5. andreac 24 Novembre 2018, 17:00

    Partita che non si può commentare, giocatori sicuramente di un livello inferiore e allenatore addirittura peggio. Per favore non rinnovate quel contratto. Siamo ad un livello inferiore a 10 anni fa … Fallimento totale del gruppo dirigente

    • Twickers 24 Novembre 2018, 17:12

      Sono totalmente d’accordo, i ragazzi mandati in campo senza alcun direzione tattica o di che linea prendere per affrontare non solo questa partita ma tutte le partite fatte in questo mese. Ho appena ascoltato COS (Improvisato come sempre) non ha fatto che ripetere quanto erano forti gli AB…..se questo lo sapeva cosa ha fatto per limitare i danni? Niente, come sempre……Continua a rubare il suo stipendio avendo portato ZERO miglioria alla Nazionale dal suo arrivo…..Ricordiamoci, che i giocatori fanno quello che il coach gli dice di fare, lui e solo lui e’ il responsabile di questa Nazionale che non va ne avanti ne indietro!!! Rinnovo del contratto…..se fosse qualsiasi altro sport lo avevano già’ spedito…..

  6. Jager 24 Novembre 2018, 17:02

    Come prevedibile . Partita che non ha significato . Speriamo che WR pensi seriamente a rivedere il sistema dei test match , non lo dico per interesse solo dell’ Italia , ma in generale . Bisogna che le squadre vicine nel ranking giochino molto di più tra di loro .

    • xnebiax 25 Novembre 2018, 00:12

      L’interesse dell’Italia è quello di giocare contro gli AB per far cassa, in teoria.
      A me il sistema dei test match piace e la proposta di Pichot la trovo proprio pessima.
      Al massimo ci sarebbe una cosa da fare: retrocedere l’Italia a tier 2 è farla giocare contro le sue pari (USA, Samoa, Tonga, Georgia, Fiji, Giappone e forse Uruguay) più spesso e più raramente contro Süd Africa, Australia e Nuova Zelanda.

  7. mic.vit 24 Novembre 2018, 17:03

    Caporetto!!
    il rugby livello sagra non riempie più neppure l’Olimpico nonostante gli AB!!!

    • gallico 24 Novembre 2018, 17:06

      ma ci credo, più istruisci il pubblico, più passano gli anni e gli appassionati (almeno fin’ora) aumentano, meno si accontenteranno, meno saranno disposti a sopportare queste umiliazioni. tra un po’ dovranno giocare nello stadio delle zebre

      • mic.vit 24 Novembre 2018, 18:00

        d’accordissimo…il livello di chi segue questo sport aumenta…confidiamo in una ripercussione sella federazione che almeno dia agli spettatori uno stadio decente…

  8. Dusty 24 Novembre 2018, 17:04

    Adesso io dico in una partita così Canna non avrebbe potuto giocare?

  9. demon1981 24 Novembre 2018, 17:05

    Pensavo fosse una partita scontata, pensavo fossero molto più forti (All Blacks), pensavo ad un passivo importante e invece é andata nettamente peggio.
    Una squadra (l’Italia) che non é riuscita nemmeno a creare le condizioni che potessero fare credere lontanamente ad una meta.
    Distrutti in tutti i reparti e in tutte le situazioni di gioco.
    Male in touche, disastrosi in mischia.
    Difesa che avanza ma che lascia buchi enormi.
    Al di là del risultato, ha senso schierare la stessa squadra spremuta già abbondantemente contro Georgia e Australia???
    Quando non funziona nulla, quando non esiste un game plain, quando le fasi statiche,(vedi touche e mischia) sono disastrose é lecito chiedersi se chi sta allenando questa squadra sia adatto a questi livelli?
    Senza dubbio il livello della nostra squadra.non é minimamente paragonabile ai tutti neri ma é possibile vedere partite di questo livello tecnico???
    É possibile che mai nessuno si prenda un briciolo di responsabilità ????
    Quando può fallire un allenatore prima di essere esonerato?
    In Argentina per molto molto meno il c.t. ha fatto le valigie e a chiesto scusa.
    Qui invece, diamo apre la colpa ai giocatori
    TROPPO FACILE!!!

    • rd973 24 Novembre 2018, 17:14

      Dai tuoi commenti in questa e nelle altre occasioni mi è parso di capire che non ti piaccia COS…. é così o mi sbaglio? Perché ancora non si è ben capito se COS ti piaccia o no…

  10. aristofane 24 Novembre 2018, 17:06

    Bella partita, abbiamo resistito 12 minuti, la touche ha quasi funzionato e abbiamo quasi rischiato di segnare una meta (forse, ma anche no in fondo). Daje, che in 10 anni ne segneremo almeno una e loro una in meno, e via che ce la si gioca.
    Comunque, a parte l’ironia, come ormai da anni non abbiamo più un singolo punto forte in cui possiamo dire di competere con tutti, non la mischia, non la touche, non la maul, non il placcaggio, non l’attacco, non l’organizzazione difensiva, non la ruvidità fisica. Non mi aspettavo altro, oggi siamo più coerenti di alcuni anni fa, quando giocavamo solo di mischia, proviamo a giocare come gli altri ma non ci riusciamo. Certo, se non provi neanche a giocare sul ritmo e sulla velocità non si andrà mai da nessuna parte, ma per ora, ovviamente, non ne abbiamo le capacità.

    • LiukMarc 24 Novembre 2018, 17:24

      Punto tristemente giusto. Non abbiamo più una cosa che ci riesce bene, a cui aggrapparci. Siamo regrediti in tutto o quasi, e migliorati in poco o nulla. Ci manca la tecnica, il fisico e la capacità di capire cosa fare nelle varie situazioni. Tanto, troppo contro chiunque, tutto contro i migliori

  11. Hrothepert 24 Novembre 2018, 17:08

    Si sapeva ampiamente come sarebbe andata a finire, ma abbiamo dovuto giocare senza mediano di apertura di ruolo, dopo l’ uscita di Allan, e l’ unica possibilità di cercare la segnatura pesante l’ abbiamo buttata perchè abbiamo una touche…imbarazzante (buona contro la Georgia, perchè i…”Fenomeni dell’ Est”, checché ne dicano i loro estimatori, sono soltanto..poca cosa!!!!); però Canna e Biagi non sono all’ altezza per COS, comincio a pensare che non sia un caso che COS abbia giocato in quell’ Irlanda che era ai minimi storici e perdeva anche con noi!!!

    • Amedeos 24 Novembre 2018, 17:12

      Finale bellissimo complimenti…lo penso da sempre! Strano anche che Heyward apertura abbia giocato meglio di allan…tanto per dare suffragio alle mei tesi.

      • bangkok 24 Novembre 2018, 17:38

        In effetti mi domando anche io come faccia Cos a continuare a mettere Allan a #10, addirittura con la gamba sx molto fasciata e che uscito dal campo ha dovuto metterci sopra una vagonata di ghiaccio, quando ha la possibilità di far giocare la migliore apertura europea che ha condotto l’Italia ad un filotto di vittorie storiche contro tutte le Nazionali affrontate!!!
        Un giocatore dalle invenzioni tattiche così imprevedibili letali – x gli avversari s’intende- da far impallidire Quade Cooper!!
        @Amedeos, pensa un po’ te quanto ha favorevolmente colpito O’Shea se quest’ultimo gli preferisce Allan che gioca con una gamba sola.
        Vedi, invece come avevo scritto ieri questa era una partita giusta x coinvolgere ulteriormente tutti quei giocatori messi un po’ da parte ma che saranno cmq fondamentali nel 2019.
        La partita giusta x far rifiatare altri ben spremuti.

        • Amedeos 24 Novembre 2018, 17:49

          @bangkok tu ricorda quello che ti dissi ad inizio stagione….mete di ioane segnate con banks mete di ioane segnate col fenomeno monogamba. Sei un tifoso sfegato, del treviso, e lo rispetto, ma mi pare vieppiù evidente che.le scelte di COS non mi siano quelle più azzeccate. È altrettanto ovvio che quando non si ha un gioco, come la nostra nazionale, nemmeno se l’apertura fosse sexton farebbe un granché…figurati allan.

          • TheTexanProp 24 Novembre 2018, 17:55

            Dare del tifoso sfegatato ad una persona quando sei il primo a zavorrare gli organi genitali di un qualsiasi utente in ogni possibile articolo del rugby italiano che menziona Allan fa un po pensare.

          • Amedeos 24 Novembre 2018, 18:00

            Senti @texsas ranger quando hai finito di rispondere stupidate ad ogni commento ed avrai qualcosa di tecnico da dire…magari ti rispondo! Senza offesa eh ?

          • TheTexanProp 24 Novembre 2018, 18:19

            Cosa si dovrebbe discutere con una persona che e’ monocorde e con un idea univoca riguardo giocatori e allenatore? Non c’e’ nulla da discutere anzi e’ impossibile proporre una discussione. Te come demon hai una direzione specifica e spesso ripetitiva, capibile ma ripetitiva. Alla fine non sto proprio rispondendo con stupidate ma con fatti reali. Essere monocorde e ripetitivo porta a spesso a zavorrare. Come se condividere la tua antipatia verso CoS o Allan in un blog a ripetizione possa veramente cambiare le cose. Speriamo CoS venga licenziato in tronco e il nuovo allenatore porti sul piedistallo i tuoi pupilli in modo tale che i commenti monodisco finiscano.

          • Amedeos 24 Novembre 2018, 18:29

            Appunto @ texas prop diccela tu qualcosa di buono cosa ti ti piace della nazionale, per quano riguarda il dare del tifoso sfegatato a bangkok, che non ho, purtroppo,il piacere di conoscere personalmente, ci siamo scambiati più volte opinioni in modo cortese e garbato nonostante i diversi punti di vista. Tu apparte dire zavorrare, zavorrato ecc..cos’altro hai da dire? Non ti piacciono i miei commenti…passa avanti. Ma non zavorrare i miei…io mica ti vengo a cercare.

          • TheTexanProp 24 Novembre 2018, 19:53

            @Amedeos questa nazionale piace come le passate nazionali. Il rugby sta cambiando, il gioco sta cambiando e CoS non sta facendo meglio ne peggio dei precedenti allenatori. Dal punto di vista statistico e’ cosi. Un giocatore, sebbene ammiro per talento vedi Canna, non cambia il risultato e per un allenatore come CoS, attuale CT della nazionale, non e’ fondamentale per il suo gioco anzi e’ preferibile un’ azzoppato Allan. Capibile ma non ritengo che cambiando Allan con Canna cambi il risultato: imbarcata l’ abbiamo presa contro l’ Irlanda con Canna in campo e abbiamo preso un’ imbarcata simile con l’ Italia “titolare” al 6 nazioni. Semplicemente non cambia nulla se metti Canna/Allan/McK o chi per esso. L’ imbarcata la si prende comunque e i giocatori, sebbene lo stile di gioco sia diverso, sono anni luce da giocatori verdi/neri/blue/bianchi. Questo e’ il problema che a mio parere CoS sta cercando di affrontare su piu lati (accademie, top12, Pro14) ma siamo ancora ad anni luce da quelli sopra di noi. Qualsiasi giocatore tu prenda e il suo sostituto, non cambia nulla a livello di qualita’. Mediocri siamo e mediocri rimaniamo che ci sia Allan o Canna o Morisi o Castello titolari. CoS ha semplicemente preso in mano l’ Italia rugbistica nel momento peggiore: vecchia guardia in pensione e zero giocatori sfornati con qualita’ necessarie per competere. Come sempre in ritardo enorme, forse ora ancora di piu. Ma non e’ colpa ne di CoS (al patibolo come i predecessori) ma bensi un sistema di XXXX gestito di XXXX da persone che con un diploma (si e no e molto spesso manco quello) gestiscono un businness. Un sistema all’ italiana.

          • Amedeos 24 Novembre 2018, 23:56

            @texas prop adesso possiamo parlare per tutto il tempo che vuoi…se lo vuoi, e con piacere. Condivido ciò che dici in gran parte. Ovvio che un singolo non può far cambiare nulla..qesto è rugby. Ma se guardi gli ultimi 2 anni della gestione brunel, sarà facile capire che non aveva questi giocatori a disposizione, i piloni erano aguero e castro al 50%, le terze minto, favaro (quando lo convocava) ed apertura orquera o allan, mm gori ecc ecc. I giocatori attuali, sono supriori a quelli e perdiamo peggio. Le statistiche che dici tu…parlano di un involuzione nelle prestazioni, e ne gioco. In tutto questo..l’U 20 ottiene ottimi risultati, comunque migliori dei senior. Per ultimo, sulla nostra panchina non siede smidt, gatland o un blasonato tecnico, bensì uno che nella sua carriera da allenatore ha affondato gli arlquins.

        • mamo 24 Novembre 2018, 17:51

          In effetti adesso i nostri avranno bisogno di qualche settimana di riposo.
          Non credo proprio che li vedremo contro i Quins e può eassere che qualcuno salti anche il primo derby.
          Ognuno di loro, però, potrà dire di essere stato scelto per giocare contro gli AB.
          Credo che, per loro, sia motivo d’orgoglio e lo dovrebbe essere anche per noi.
          Infine mi auguro che al Benetton venga riconosciuto un ulteriore contributo econimico per quanto sta dando alla Federazione.
          Credo che sia non solo strameritato ma oltremodo dovuto.

    • LiukMarc 24 Novembre 2018, 17:28

      Vero Hro, alcune scelte lasciano stupiti (da Biagi a Canna, da Ruzza a Barbini), ma non penso cambierebbe nulla. Darebbe solo soddisfazione a noi tifosi e stop 🙂

    • ermy 24 Novembre 2018, 17:44

      Ciao Hro! Vedo che anche tu inizi a pensarla come me… COS a George Coste gli portava si e no la cartelletta con gli appunti… ???
      P.S. Barbini oggi in Sud Africa ha fatto numeri di classe immensa… ma anche lui per il DOR COS non è all’altezza.
      Rispetto alla Georgia, mah, una partita all’anno con loro ci farebbe solo bene… e a Tiblisi mi giocherei le birre che non ne veniamo fuori…

      • Hrothepert 24 Novembre 2018, 17:50

        Ermy, ne vieni fuori anche a Tiblisi, dai retta a me che li ho visti dal vivo a Firenze, sono veramente…scarsi!!!

        • Giovanni 24 Novembre 2018, 17:58

          Noi invece…?

          • Hrothepert 24 Novembre 2018, 18:40

            Giova scarsi anche noi, ma in confronto a loro dei…rugbysti!!!!

          • Giovanni 24 Novembre 2018, 18:50

            Si, ma loro non hanno avuto centinia di milioni d’introiti negli ultimi 18 anni. Perchè non proviamo a dare loro i nostri soldi per una decina d’anni e vediamo cosa ne tirano fuori…? A differenza tua una Georgia-Italia a Tbilisi sarei curioso si disputasse.

      • giomarch 24 Novembre 2018, 18:41

        Effettivamente meyer per barbini assomiglia a una bestemmia in chiesa, e i 3 break e riciclo di ruzza dove li mettiamo?

  12. LiukMarc 24 Novembre 2018, 17:11

    Mi chiedo come ci si aspttasse qualcosa di diverso.
    Stesso sport sulla carta, ma in campo altra cosa. Ci batterebbero i Chiefs o i Crusaders, figurarsi gli All Blacks.
    Unica cosa per cui userei la partita (sul piano sportivo) è capire le cose che hanno funzionato meno peggio, e lavorare su quelle. Con gente meno forte degli All Blacks funzioneranno meglio.
    Certo che i nostri però il placcaggio non sanno farlo, fare una settimana di quello? Chiamiamo i georgiani come partner di allenamento.
    Evitiamo sul fatto che “dovevamo segnare” e abbiamo fatto 3 punti

    • Jager 24 Novembre 2018, 17:25

      Questo è un commento equilibrato . Molti mettono sulla graticola COS , io non mi sento di accusarlo ne di assolverlo completamente , su alcuni aspetti ha colpe su altri assolutamente no . Per esempio tu citi il fatto che i nostri non placcano , senza entrare nel merito sul fatto che questo sia vero o no , ma questo non è un aspetto che deve essere imputato ( è corretto ) all’ allenatore della squadra nazionale , se mancano i fondamentali la colpa va ricercata da un altra parte . Con gente meno forte degli All Blacks funzionano ? Dipende da chi intendi con gente meno forte degli All Blacks , probabilmente iniziano a funzionare con gente che viaggia dal 10-12 posto del ranking a scendere, questo è il livello che grosso modo ci rappresenta . Come ho detto non mi sento di assolvere ne di usare COS come punta spilli di una situazione negativa che dura ormai da anni . Il Rugby italiano ha prima di tutto bisogno di un bagno di umiltà e da qui ripartire dalla cosa fondamentale : LA FORMAZIONE !

      • LiukMarc 24 Novembre 2018, 17:45

        La possibilità di giocarcela dobbiamo trovarla, certo gli All Blacks non sono quelli con cui confrontarsi. Vero anche che comunque con le altre del 6N facciamo figure abbastanza misere. Co’S ha le sue responsabilità, dalle scelte in formazione, all’escludere a priori giocatori e modi di giocare che potrebbero funzionare di più, ma non si può dire che non ci provi a darci una struttura e un’organizzazione. Questo è, come dici tu, se ai ragazzi nostri non insegnano a saltare, correre evitando l’uomo e placcare senza dover essere in 3, mica colpa sua. Speriamo l’abbiano capito

        • giomarch 24 Novembre 2018, 18:54

          Dillo a barbini.. che salta, corre eludendo e ricicla l’impossibile…
          Oggi i commentatori erano estasiati..
          Dubito le skills servano a smuovere le convinzioni di cos a questo punto, quelle di polledri è stato costretto a provarle e per qualche partita ha provato a ignorarle.. ha puntato tutto su un gruppo, speriamo che paghi al mondiale come ha sempre sostenuto.
          Io sono più preoccupato dai suoi assistenti, le fasi statiche si sono involute, non abbiamo più la maul, i 3/4 lasciamo stare..
          Appena sufficiente la difesa.
          Io non ignorerei i vari cutitta sparsi per il mondo..

          • LiukMarc 24 Novembre 2018, 19:05

            Barbini in nazionale non c’è, e non so nemmeno quanto sia colpa di Co’S e quanto perchè sta antipatico a qualcun altro. Piango con te per la sua assenza, ma dovremo temo mettercela via (mi da più fastidio che Ruzza lo chiami ma non lo faccia giocare). Però comunque Marco è uno. Vedi la terza linea che ha il Galles, la seconda che ha l’irlanda, i tre quarti scozzesi. Tre paesi/regioni che insieme non fanno nemmeno 3 regioni italiane per popolazione.
            Poi sullo staff sfondi una porta aperta. Speriamo ci riflettano post RWC (dubito cambierà qualcosa prima)

    • Hrothepert 24 Novembre 2018, 17:27

      I georgiani???
      Vado a ricercare nell’ armadio la maglietta di quando giocavo e, anche adesso (vecchio, stroncolato e sovrappeso) sono ancora più performante di loro!!!!

      • LiukMarc 24 Novembre 2018, 17:29

        Per dire gente con cui possiamo giocarcela. Chi chiami? Gli Irlandesi? Che allenamento di placcaggi fai? non ne azzeccheremmo uno

        • Jager 24 Novembre 2018, 17:30

          Senza polemica , ma si possono correggere i fondamentali a questa età ?

          • LiukMarc 24 Novembre 2018, 17:53

            Ci si deve provare in qualche modo. Altrimenti a sto punto giochiamo con l’Accademia (sperando che li glieli insegnino, anche se…) e basta. Insomma, dobbiamo migliorare in qualche modo, ci si prova, giocare per “limitare i danni” è davvero penalizzante oltre che deprimente

          • Jager 24 Novembre 2018, 18:02

            @LiukMarc . Ci devi provare confrontandoti con gente al tuo livello . Siamo seduti a un tavolo che non ci compete , spero di rimanerci a lungo , ma bisogna essere onesti , il nostro livello è da tier2 magari la migliore delle tier2 , ma comunque tier2 e qui COS non c’entra.

          • LiukMarc 24 Novembre 2018, 18:46

            Appunto per quello non mi alleno con gli irish o gli inglesi, sarebbe un allenamento per loro, non per noi 🙂

  13. narodnik 24 Novembre 2018, 17:12

    e’ strano ma c’e’ una nota positiva,nell ultimo quarto hanno tenuto bene,ottimo attegiamento di traore’ che ha capito c’era poco da idolatrare e molto carattere da tirare fuori.

    • gallico 24 Novembre 2018, 17:20

      ma infatti secondo me a ben guardare la grande differenza la fanno i coglioni che sembrano mancare ai nostri, e ci aggiungo anche un pizzico di amor proprio per reagire con un po di rabbia a certe situazioni che immancabilmente con gente come gli ab (ma ormai un po con tutti) si vengono a creare. quanti anni sono che si commenta il fatto che i nostri scendano in campo già rassegnati alla sconfitta?

      • Twickers 24 Novembre 2018, 17:48

        Io credo che sono svavati, avendo fra i giocatori nessuna credibilità. COS come fai a dirigere una squadra e avere rispetto quando nella tua carriera hai fatto poco o niente…Ricordo ai tifosi, ha avuto una stagione con successo con l’Harlequins poi zero, lo mandarono via!! Dovrebbe fare Politica per parlare e il N.1 “strada giusta, orgolioso, ci vuole tempo etc, etc….”

    • aries 24 Novembre 2018, 17:26

      Mi associo, unica nota positiva…

  14. mistral 24 Novembre 2018, 17:13

    …vacanze romane…

  15. madmax 24 Novembre 2018, 17:23

    Non sono riuscito a vedere la partita ma il punteggio mi sembra accettabile. Ne abbiamo presi altrettanti dall’Irlanda A. Inutile prendersela con lo staff tecnico; il materiale è quello che è,. Chi è più esperto di me dice che si sono persi gli ultimi dieci anni e si vede, mentre l’Irlanda ha fatto i miracoli e anche la Scozia è migliorata molto. Le altre come Francia Inghilterra e Galles sono sempre state avanti e lo sono ancora. Dobbiamo recuperare tanto ma mi sembra che finalmente si sia intrapresa la strada giusta. Più di Vent’anni fa volevano buttare l’Irlanda fuori dal Cinque Nazioni, tanto era scarsa…

    • Giovanni 24 Novembre 2018, 17:37

      L’Irlanda non ha fatto miracoli: ha avuto dirigenti seri che hanno organizzato in maniera produttiva tutta la filiera, dal minirugby fino alla nazionale, passando per juniores e province. E soprattutto senza regalare poltrone ad amici ed amici degli amici, ma premiando esclusivamente il merito.

      • Jager 24 Novembre 2018, 18:12

        Appunto : programmazione , organizzazione , formazione . Poi non è che diventeremo mai una nazione “rugbisticamente evoluta” , ma almeno si potrebbe pensare di chiudere il gap a livello accettabile .

        • Giovanni 24 Novembre 2018, 18:18

          Soprattutto, dal minirugby fino alle franchigie deve poter allenare chi dimostra coi FATTI di essere preparato e competente. Ti pare normale che uno che ha allenato per anni la mischia della Scozia sia fuori da qualsiasi incarico? In FIR vanno avanti gli yesman e i portavoti.

          • Jager 24 Novembre 2018, 18:32

            Si assolutamente !

  16. fish 24 Novembre 2018, 17:24

    @redazione se il titolo fosse stato “Disastro Italia” sarebbe stato piu’ onesto.
    Di questo novembre l’ unica nota positiva e’ la vittorio con degli scarsi giorgiani.
    Oggi nulla da salvare. Sara’ un nuovo VI nazioni di sofferenze, scoppole e zero vittorie.
    Se dovessi essere smentito organizzero’ con piacere, un happening ove tutti i commentatori che lo desiderino potrammo sputazzarmi in faccia a piacimento
    Vittorio Pesce

  17. Lazzaro 24 Novembre 2018, 17:24

    Una bella italia, vivace, generosa e a tratti coraggiosa. Poi abbiamo dei limiti, si sa.

  18. Niven 24 Novembre 2018, 17:29

    Purtroppo solo una brutta figura. Per quelli che dicevano che questa partita non aveva valore, per me invece ne aveva per misurare i nostri progressi.
    Non abbiamo tenuto la palla per piu di tre minuti.
    Dopo due anni e mezzo di “fitness”, oggi sembravamo lo sparring partner nel basket dei Harlem Globetrotter
    Per me Novembre è insufficiente a livello di prestazione collettiva.
    Cambiare qualcosa a livello di staff o a saltare sarà O’Shea.
    Spiacente Conor per il rinnovo contrattuale niente aumento, piuttosto applicherei una penale per mancato raggiungimento di obiettivi minimi. Fantascienza naturalmente….

    • Jager 24 Novembre 2018, 17:36

      Secondo me novembre da minimo sindacale perché si è vinto con la Georgia . Positivo se si avesse vinto convincendo contro i caucasici . 2 test su 4 assolutamente fuori categoria , non si può ricavare nessuna indicazione .

  19. Giovanni 24 Novembre 2018, 17:33

    In 19 anni di Sei Nazioni sono entrati nelle casse della federazione centinaia di milioni di euro, per avere una situazione come quella vista oggi. Ora, tempo fa “qualcuno” auspicava di poter gestire la FIR come fosse un’azienda privata: francamente non glielo auguro. Perchè in un’azienda privata l’amministratore delegato e il direttore tecnico sarebbero già stati cacciati via a calci da tempo di fronte a ripetuti scempi simili. Perciò, si tengano stretti i propri voti e ringrazino il cielo di averceli, perchè senza di quelli sarebbero costretti ad andare in giro a cercarsi un lavoro. Così possono invece continuare a fare i politicanti che si atteggiano a finti manager.

  20. mamo 24 Novembre 2018, 17:37

    O’Shea dalle stelle alle stalle.
    In meno di un mese.
    Anzi in 15 giorni.
    No, in una settimana.
    Mah !
    Per fortuna scripta manent

  21. fulvio.manfredi 24 Novembre 2018, 17:38

    Sapete chi è Zamparini? E’ uno che manda a casa gli allenatori dopo due sconfitte consecutive, anche se onorevoli. Bene, il rugby italiano e’ messo talmente male che se a guidarlo fosse Zamparini patiremmo di certo meno umiliazioni!! E non mi si venga a dire che chi fa questi discorsi può sempre seguire altri sport; non accetto consigli da chi, magari, se ne sta comodo seduto sul divano e trova sempre le parole per giustificare anni e anni di insuccessi. Io, frustrato e deluso, domani pago il biglietto per seguire e Zebre.

  22. bangkok 24 Novembre 2018, 17:40

    Qualcuno di voi crede davvero che facendo giocare TUTTI quei giocatori rilasciati e quelli in tribuna l’Italia avrebbe perso molto peggio di cosi????

    • Jager 24 Novembre 2018, 17:44

      No io no . L’ Italia poteva solo non perdere con gli All Blacks solo non giocandovi contro .

      • Camoto 24 Novembre 2018, 20:43

        @jager. Scusa se non ti ho risposto venerdì.
        No, nessuno pretende di vincere con gli AB, ma tentare di stare sotto i 30 punti ci si può provare. Così come con l’Irlanda, sono veramente troppi.

        • Jager 24 Novembre 2018, 22:18

          No problem , capisco che tra tutti i commenti a volte ci si perde? . Si rimanere nei 30 è quello che io definisco ridurre gap a un livello accettabile , il max sarebbe rimanere nei 20-25 .

    • Camoto 24 Novembre 2018, 20:39

      No @bangkok.
      Io credo solo che oggi la nazionale allenata da COS le prenderebbe sia dalle Zebre di Bradley, sia dal Treviso di Crowley con gli esclusi.
      Non è un processo ai giocatori, ma se sei il Ct della nazionale devi essere il migliore tra quelli che allenano da noi, un mix delle due deve essere indubbiamente più forte delle singole e qui mi pare non sia così.
      Certo poi se ti mancano 8, 9, 11 e 15 titolari non aiuta ma anche con loro i risultati erano gli stessi.
      Possibile che non c’è mai movimento dei giocatori senza palla e che nessuno faccia turn over? Come pensi di passare oltre la difesa avversaria se giochi piatto e parti fermo?
      Ps
      Abbiam vinto con la Georgia. Si è tanto discusso che dagli USA i viaggiatori sono tornati mercoledì in campo lasciando gli altri senza gente con cui allenarsi, ma nessuno che ha pensato che COS è tornato in Italia lo stesso giorno….

  23. Fabio1982 24 Novembre 2018, 17:43

    Ma scusate state commentando come se l’Italia fosse scesa in campo. L’Italia oggi ha proprio rinunciato a giocare dal primo minuto. Completamente scarichi e senza voglia. Ora, a prescindere dallo strapotere loro, noi non abbiamo tirato fuori le palle. Non a caso gli All Blacks hanno passeggiato nella nostra area di meta forse in tutte e dieci le mete.
    L’unico da salvare Traoré, che ha mostrato l’attitudine giusta in partite come queste.
    Vergogna!

    • Fabio1982 24 Novembre 2018, 17:45

      ps: resta un test match inutile, buttato, che non giova a nessuno.
      L’Italia dovrebbe giocare almeno 2 dei test match di novembre e giugno con avversari alla portata e solo 1 al massimo contro questi squadroni.

      • Jager 24 Novembre 2018, 17:48

        Qui però può solo intervenire WR .

      • LiukMarc 24 Novembre 2018, 17:54

        Eh ma scusa, poi gli squadroni con chi si allenano? Anche loro hanno bisogno di farsi una partita “soft” 🙂 (ironia amarissima)

        • Fabio1982 24 Novembre 2018, 18:01

          Penso che pure per la Nuova Zelanda oggi sia stata una partita davvero inutile.

      • rd973 24 Novembre 2018, 18:52

        Credo che il punto sia proprio che i giocatori la pensano come te! Sono professionisti, perché rischiare infortuni giocando una partita che non può dire nulla dal punto di vista tecnico? Allo stato attuale ad un nazionale italiano una partita con gli All Blacks può dare solo un aneddoto da raccontare ai nipoti. Ci sono troppo superiori per impare qualcosa dal punto di vista tecnico o attitudinale. In cambio però un legamento rotto può fotterti la carriera! Ragionamento triste, forse impensabile per il rugby di qualche anno fa, ma i tempi cambiano e non mi sento neanche troppo sicuro a criticare un professionista che fa un ragionamento simile!

  24. LiukMarc 24 Novembre 2018, 17:47

    Comunque, per dire, gli inglesi fanno vedere come si batte un’Australia mezza disastrata (ok, loro sono gli inglesi, hanno competenze, tecnica e fisico che noi ci sogniamo, ma giusto per…)

  25. Jager 24 Novembre 2018, 17:52

    Georgia 20- Tonga 9 , JPN 32 -Russia 27 …… indovinate come sarà il ranking lunedì .

  26. ermy 24 Novembre 2018, 18:05

    Partita da no contest, livelli differenti, non andrebbe giocata.
    Ci farebbero più bene partite con Tonga, Figi, Samoa, etc…
    ma quello che ci farebbe veramente bene sarebbe un azzeramento totale del management. COS è solo un povero disgraziato che non sapeva dove andava a cacciarsi e ora tenta di sopravvivere e portarsi a casa la pagnotta senza danni, l’hanno dovuto fare in tanti qui…
    Ora, rubando le sue parole post partita, andiamo avanti come sempre.

    • Giovanni 24 Novembre 2018, 18:14

      Gavazzi, Ascione, Cantoni, Checchinato, Saccà ed i loro protetti delle accademie, dei centri federali e dei comitati regionali, i loro serbatori di voti sparsi sui territori. Finchè non si spezzano le logiche clientelari dei politicanti aggrappati alle poltrone nulla mai cambierà per il rugby italiano. Potremmo metterci anche W.W.Ellis in persona sulla panca azzurra.

      • LiukMarc 24 Novembre 2018, 18:51

        Mah, non mi pare abbia vinto manco una premiership o challenge cup sto ellis… 🙂

        • Giovanni 24 Novembre 2018, 19:30

          “Non è un dirigente di comprovata esperienza…” (cit.) 😉

          • giomarch 24 Novembre 2018, 20:36

            Non lo conosco ma me ne hanno parlato bene…

    • LiukMarc 24 Novembre 2018, 18:56

      Perfettamente d’accordo.

  27. tobat7 24 Novembre 2018, 18:14

    la domanda è una sola: perché dobbiamo giocare queste partite. E la risposta è che è previsto così da WR. è ora che, in un sussulto di dignità, sia la federazione italiana a dire: siamo Tier 2, grazie. Lasciando da parte il discorso 6N per motivi arcinoti, dobbiamo chiedere con umiltà e schiettezza di giocare test come georgia e giappone, a maggior ragione dato che incrociamo 5 tier 1 tutti gli anni a febbraio marzo.
    Il re è nudo, ma non deve essere un bambino a dirlo: la federazione, la dirigenza, i senatori, gl ex giocatori, i commentatori.
    L’anno prossimo, dopo l’infinito filotto di sconfitte, l’italia si batterà come al solito per arrivare 3a nel girone e sfangarla così per altri 4 anni (le prime 12 sono classificate di diritto). Non è certo un mio auspicio, perché se vinciamo bene con Namibia e Canada, quel posto è nostro di diritto, ma se non arrivassimo terzi, per il quadriennio successivo dovremmo fare le qualificazioni. e non è detto che sia un male: giocheremmo partite più sensate e utili di quella di oggi.
    Ora c’è tanta amarezza, ma davvero spero che al 6N ci siano risultati tangibili in termini di gioco (lasciamo perdere i risultati), così come al mondiale. nel frattempo però una riflessione seria sulla deifinizione Tier 1 e 2 (1,5, checché se ne dica, non esiste).

    notizie buone di giornata: recupero di padovani ed esposito (che pedate oggi!)

  28. andreac 24 Novembre 2018, 18:21

    60 e passa punti con una nazionale piena zeppa di equiparati( scarsi, per me heyward non vale metà minozzi, sfiga l’infortunio e Budd n po’n vale krumov che tra l’altro ha molto anni in meno di lui)tanti anni di Celtic per fare queste figure allucinanti. Lasciamo perdere, da dimissioni in massa ma nessuno molla di sicuro, si sta troppo bene così. Gli ultimi che hanno colpa di un sistema fallimentare sono i ragazzi che prendono botte in campo… Poi ci inventiamo la fox, le 5 terze linee , ma chi volete prendere in giro?

  29. Galeone 24 Novembre 2018, 18:22

    Riflettevo, durante la partita, confrontandola con quella del 2009 di S.Siro : quanti passi indietro…….poi certo se Tebaldi è ancora in campo ci siamo detti tutto !! Capisco Dallan agli inni, ma non aver prodotto un mediano di mischia in dieci anni è fortemente significativo del livello…

    • Giovanni 24 Novembre 2018, 18:43

      Esatto, nel 2009 finì 6-20, un lusso oggi. Ma perfino un 10-42 del 2012 sembra un miraggio. Stiamo facendo come il gambero, però ripeto, su quella panca ci si può mettere chi si vuole, il problema resta quello di un sistema che non produce giocatori competitivi a livello internazionali perchè non vengono svezzati da formatori adeguati. Ed è ancora più grave se si pensa che, rispetto a 20 anni fa, il numero dei tesserati è quasi raddoppiato.

    • Obelix-it 24 Novembre 2018, 19:37

      Ne avevamo trovato uno di decente, nel 2011…

      • Giovanni 24 Novembre 2018, 22:34

        1 sola meta concessa contro le 10 di oggi………………….

  30. Galeone 24 Novembre 2018, 19:23

    E’ vero Giovanni: su quella panca ci si puo’ mettere chiunque non cambierebbe nulla….in campo vanno i giocatori e attualmente il livello è questo……

    • Giovanni 24 Novembre 2018, 19:32

      Esatto, ogni nazionale è la punta di un iceberg. E’ quello che c’è sotto che la rende più o meno competitiva.

  31. onit52 24 Novembre 2018, 19:25

    Per fortuna che novembre è finito, per lo meno quello rugbystico.

  32. tony 24 Novembre 2018, 19:32

    Visto il nostro livello c’era un solo modo per tenerli sotto i 50 punti, aggredirli e asfissiarli, e una organizzazione buona a livello difensivo, falliti questi due obbiettivi siamo naufragati, …… se avessimo conseguito di asfissiarli avremmo avuto anche qualche palla in più da giocare, a prescindere dai diversi livelli delle squadre, giudizio negativo a staff e giocatori.

  33. madmax 24 Novembre 2018, 19:35

    Con una Scozia così, gli unici una volta vicini al nostro livello, diventa difficile giustificare una nostra permanenza nel Sei Nazioni . Gli altri paesi ci considereranno un allenamento.

    • LiukMarc 24 Novembre 2018, 20:13

      Il vero problema sarà quando metti caso che con la partita della vita l’Inghilterra con noi fa 4 e non 5 punti, e per quello perde il titolo. Li saranno caxxi 🙂

  34. giomarch 24 Novembre 2018, 20:57

    Usa che segnano due mete e al 25esimo pareggiano con l’Irlanda..

  35. And 24 Novembre 2018, 20:59

    visto un pò distratto solo il primo tempo. Imbarazzante la regia di DMAX: la produzione internazionale era a loro carico? spero di no perchè voglio rivedermi la partita in inglese e con una regia decente. Sulla partita: siamo scarsi e il trio Barrett-Barrett-McKenzie insieme contemporaneamente nn ha fatto altro che renderci + ridicoli. Il mio gameplan fossi stato COS sarebbe stato quello di non calciare MAI la palla in campo (solo in touche) per non dare possesso ai 3/4 AB. Invece quando è accaduto si è subito convertito in meta subita. Ma non riusciamo ad imbastire multifase avanzanti perciò come attuare quel gameplan?? insomma non avevamo armi x limitare i danni, l’unica che ci provava un pò era Polledri che vinceva la collisione, oltre a ciò il buio. Se gli AB hanno un’ala di 196cm che salta in cielo un piccolo estremo velocissimo, mentre il nostro è un 31enne equiparato crack in Pro12 ma “average” nel Test Rugby, che ci può fare COS?

  36. And 24 Novembre 2018, 21:05

    visto che citate i precedenti del 2009 e 2012, il fatto è che siamo in regressione.

    http://en.espn.co.uk/statsguru/rugby/match/162321.html

  37. titoln 24 Novembre 2018, 22:13

    Che pena! Anche il Giappone ha perso con gli AB. È chiaro. Ma loro hanno subito una sconfitta non una disfatta! Che differenza! Da 6 solo Polledri e Tebaldi. 5 Negri e Steyn. Poi 11 non pervenuti..

  38. Tardoallameta 24 Novembre 2018, 22:58

    Cosa porta, ha portato, porterà O’Shea?
    Veramente non sarebbe possibile l’esoneri dopo il terzo 6 nazioni di fila deludente?

  39. zattozatto 24 Novembre 2018, 23:23

    COS ha fallito, Non è riuscito a cambiare la mentalità del giocatore italiano, superficialità e sufficienza, quella che x poco non faceva rientrare in partita anche la modesta Georgia. I giocatori sono quelli che sono, ma non sono peggio di 5 anni fa. Sembra che non sappiano ancora cosa fare in certe situazioni. Nessuno pretendeva o si aspettava di battere gli Ab, ma uno scarto così è da anni 2000……

  40. carneade 24 Novembre 2018, 23:27

    Forse è opportuno che il movimento (cioè i club) faccia una riflessione SERIA e la smetta di votare certa gente in cambio di poche regalie. E’ ora di resettare e riformare tutto: Presidente, Consiglio Federale al completo, tutti quelli oggi a contratto FIR ( e non mi riferisco ai dipendenti). Proviamo a riformare tutto e vediamo cosa succede. Sarà difficile fare peggio.
    Sempre gli stessi personaggi, negli stessi ruoli da decenni.

  41. fabiogenova 24 Novembre 2018, 23:31

    Non chiedevo certo una vittoria e nemmeno una sconfitta sotto break, ci mancherebbe. Quelli sono dei marziani. Ma oggi si è visto il nulla. Squadra scarsa e senza combattività. Salvo, più per l’impegno che per altro, Ghiraldini, Polledri e Traorè.
    Contro gli irlandesi a Chicago e gli All Blacks a Roma abbiamo fatto cassa. Non ci sputo sopra, ma è anche evidente che giocare contro queste squadre non ha senso proprio perchè i valori sportivi emergono quando c’è almeno un minimo di competizione, magari non sul risultato ma su qualche azione, qualche “MOMENTUM” in cui si può vedere qualcosa.
    Mi spiace, ma oggi un esame di coscienza se loro devono fare tutti, giocatori e coach compreso.

  42. rollus 25 Novembre 2018, 00:58

    Una squadra ha giocato a rugby esprimendo classe e giocate eccezionali ( i calcetti di Barrett nel primo tempo sono una delizia, quasi fossero telecomandati), l’altra squadra stava facendo un altro sport. Partite come queste sono inutili: giocare con i migliori può valere in allenamento, ma se è da 30 anni che affrontiamo gli AB e ancora incassiamo 60 punti evidentemente il problema siamo noi, non la differenza tecnica o fisica o di bravura. Non puoi affrontare squadre così superiore, non serve né a te, né agli altri. Gli AB hanno annichilito l’Italia in ogni possibile valutazione, siamo entrati 2 volte nella loro 22 e sempre ci hanno ricacciato. L’unica parola che viene è imbarazzante, il livello delle altre del 6N è cresciuto notevolmente, noi siamo sempre allo stesso punto, anzi siamo decresciuti. Prepariamoci a un altro cucchiaio di legno con annesso Whitewash, perché guardando il calendario, non so francamente quale possa essere una partita alla portata dell’Italia

  43. fano 25 Novembre 2018, 09:45

    Al di là del fatto tecnico, possibile che anche a livello fisico ci sia tutta sta differenza?

Lascia un commento

item-thumbnail

Italia: Tommaso Menoncello fuori per le prime due partite del Sei Nazioni

Lo ha annunciato Kieran Crowley, che ha anche detto che i giocatori più giovani potrebbero essere rilasciati alla under 20

28 Gennaio 2022 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Italia, Crowley: “Al Sei Nazioni sempre in campo con il miglior XV”

Il tecnico neozelandese ha detto che non farà turnover per puntare ad una partita in particolare

28 Gennaio 2022 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Sei Nazioni: dove e quando si vede l’Italia in tv e streaming

Cinque appuntamenti per i ragazzi di Kieran Crowley

27 Gennaio 2022 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Sei Nazioni 2022: la diretta streaming della conferenza stampa di presentazione dell’Italia

Presenti il presidente Marzio Innocenti, il c.t. Kieran Crowley e il capitano Michele Lamaro

27 Gennaio 2022 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Sei Nazioni: Crowley svela i 3 atleti di Premiership che sta provando a portare in azzurro

Nel corso della conferenza stampa di lancio internazionale del torneo

26 Gennaio 2022 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Test Match: una città del centro Italia si candida ad ospitare le partite degli Azzurri

Il periodo interessato è quello del triennio 2022-2024

26 Gennaio 2022 Rugby Azzurro / La Nazionale