Amarcord: tre anni fa Italia v Romania ad Exeter, ultima uscita mondiale degli azzurri

L’Italia vinse grazie ad un super avvio, contenendo gli arrembanti romeni nella ripresa

ph. Sebastiano Pessina

A poco meno di un mese dal delicato incontro di Firenze contro la Georgia, oggi si è il terzo anniversario dall’ultima gara mondiale dell’Italia, un successo ai danni della Romania, in un incontro per certi versi simile per “importanza gerarchica” a quello in terra toscana del prossimo 10 novembre.

In chiusura di spedizione inglese, l’Italia arrivò gara alla di Sandy Park dopo le sconfitte contro Francia (netta) ed Irlanda (di misura), ed una vittoria non troppo convincente contro il Canada. Un K.O. con la Romania avrebbe significato chiudere in quarta posizione, perdendo la qualificazione automatica al mondiale successivo, e riaprendo, inoltre, le annose polemiche sulla partecipazione fissa al Sei Nazioni del team azzurro, a discapito delle (presunte) rampanti Georgia e Romania.

Gli azzurri spazzarono via immediatamente tutte le paure del caso con un primo tempo ottimo, addolcito dalle tre marcature pesanti di Sarto, Gori e Allan, che evidenziarono la diversa cilindrata a disposizione dei due team. Nella ripresa, poi, arrivò anche il sigillo nobile di Alessandro Zanni, che chiuse definitivamente la contesa, nonostante l’assalto finale arrembante dei romeni, che, però, non giunsero mai veramente nella posizione di ribaltare l’esito, già scritto, del match.

Poi, dopo il fischio finale, spazio anche al saluto caloroso di una delle grandi figure del nostro ovale come Mauro Bergamasco, al passo d’addio con la maglia della nazionale azzurra.

ph. Sebastiano Pessina

In attesa del pomeriggio dell'”Artemio Franchi”, vale la pena rivivere quello da sorriso pieno nel Devon.

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

Le nuove maglie dell’Irlanda per la Rugby World Cup 2019

Classica la prima, decisamente più particolare, invece, la seconda

12 luglio 2019 Foto e video
item-thumbnail

La #BottleCapChallenge del rugby

La sfida dell'estate ha contagiato anche alcuni giocatori della palla ovale, a modo loro ovviamente

10 luglio 2019 Foto e video
item-thumbnail

Le maglie delle Fiji per la Rugby World Cup 2019

Potrebbero essere tra le più iconiche (ovviamente) dell'intero torneo

10 luglio 2019 Foto e video
item-thumbnail

Super Rugby: gli highlights della finale Crusaders-Jaguares

Come i neozelandesi hanno vinto il terzo titolo di fila, ma anche il decimo nella propria storia

7 luglio 2019 Foto e video
item-thumbnail

La breakdance di Scott Robertson, episodio terzo

Ormai è un classico: il tecnico dei Crusaders si è esibito per festeggiare il terzo titolo consecutivo nel Super Rugby

6 luglio 2019 Foto e video
item-thumbnail

L’incredibile coast to coast da 103 metri di Renzo Du Plessis

Il flanker sudafricano ha marcato una meta spettacolare, correndo, ovale in mano, da un'estremità all'altra del campo

5 luglio 2019 Foto e video