Top 14, semifinali: Montpellier asfalta Lione

La squadra di Altrad vince 40-14, conquistando la finale

ph. Gonzalo Fuentes/Action Images

Montpellier si conferma una squadra in missione, in questo 2018, approdando in scioltezza alla finale di Top 14, dopo aver sconfitto Lione, senza alcun patema, nella prima semifinale del Groupama Stadium.

Gli uomini di Vern Cotter, reduci da una stagione a dir poco brillante in patria, impongono quasi immediatamente la propria legge, prendendo un minimo di vantaggio nel botta e risposta iniziale dalla piazzola (9-3, grazie alla precisione al piede di Ruan Pienaar e Frans Steyn, con la replica di Mike Harris), dilatandolo ulteriormente, sempre nel corso della prima frazione di gioco, con le marcature pesanti di Nemani Nadolo e Alexandre Dumoulin.

In avvio di ripresa, i vincitori della stagione regolare sigillano definitivamente il trionfo di serata: Pienaar calcia tra i pali un penalty al minuto 41, e 5 giri d’orologio più tardi, la meta di Louis Picamoles manda i titoli di coda definitivi sul match. Prima del minuto 80, però, c’è spazio anche per arrotondare il punteggio, da una parte e dall’altra: le segnature di Willemse e di un gagliardo Mike Harris, infatti, mettono la parola fine sulla contesa, fissando il tabellino sul 40-14, con la squadra di Mohed Altrad che torna così in finale, dopo 7 anni, dove affronterà la vincente tra Racing 92 e Castres.

Il tabellino

Montpellier: 15 Jesse Mogg, 14 Benjamin Fall, 13 Frans Steyn, 12 Alexandre Dumoulin, 11 Nemani Nadolo, 10 Aaron Cruden, 9 Ruan Pienaar, 8 Louis Picamoles, 7 Kelian Galletier, 6 Fulgence Ouedraogo, 5 Paul Willemse, 4 Nico Janse van Rensburg, 3 Jannie du Plessis, 2 Bismarck du Plessis, 1 Mikheil Nariashvili
A disposizione: 16 Vincent Giudicelli, 17 Gregory Fichten, 18 Jarrad Hoeata, 19 Julien Bardy, 20 Enzo Sanga, 21 Henry Immelman, 22 Joseph Tomane, 23 Davit Kubriashvili

mete: Nadolo, Dumoulin, Picamoles, Willemse
trasformazioni: Pienaar 4
Punizioni: Pienaar 3, Steyn

Lione: 15 Toby Arnold, 14 Xavier Mignot, 13 Rudi Wulf, 12 Thibaut Regard, 11 Alexis Palisson, 10 Mike Harris, 9 Jonathan Pelissie, 8 Taiasina Tuifua, 7 Liam Gill, 6 Julien Puricelli, 5 Hendrik Roodt, 4 Felix Lambey, 3 Francisco Gomez Kodela, 2 Mickael Ivaldi, 1 Stephane Clement
A disposizione: 16 Virgile Lacombe, 17 Alexandre Menini, 18 Francois van der Merwe, 19 Etienne Oosthuizen, 20 Baptiste Couilloud, 21 Dylan Cretin, 22 Frederic Michalak, 23 Richard Choirat

meta: Harris
punizioni: Harris 3

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterGoogle+Pinterest
item-thumbnail

È morto Nicolas Chauvin, l’Espoir dello Stade Francais ricoverato dopo un placcaggio

Il 19enne aveva subito la frattura della seconda vertebra cervicale e un arresto cardiaco in campo

13 dicembre 2018 Emisfero Nord / Top 14
item-thumbnail

Anche Nehe Milner-Skudder potrebbe approdare a Tolone

E l'annuncio potrebbe arrivare molto presto, secondo RMC Sport

13 dicembre 2018 Emisfero Nord / Top 14
item-thumbnail

All Blacks: Ben Smith a Pau dopo la Rugby World Cup

L'ala non è l'unico dei neozelandesi sul piede di partenza dopo la coppa del mondo in Giappone

12 dicembre 2018 Emisfero Nord / Top 14
item-thumbnail

In Francia sta cambiando qualcosa?

Su Midi Olympique si sostiene che sia finita l'era dei giocatori grandi e grossi a tutti i costi, in favore di un ritorno alla tecnica e alla velocità...

7 dicembre 2018 Emisfero Nord / Top 14
item-thumbnail

Top 14: Cruden e Montpellier cedono al Clermont, vittoria importante di La Rochelle

In Parole e Numeri riviviamo la undicesima giornata del massimo campionato francese

4 dicembre 2018 Emisfero Nord / Top 14
item-thumbnail

Parole e numeri: Tolone sa anche vincere, il Tolosa garanzia di spettacolo

Il meglio della nona giornata del campionato francese, con le big che viaggiano a corrente alternata

5 novembre 2018 Emisfero Nord / Top 14