Super Rugby: Lions a valanga sui Waratahs. Crusaders ok

I Jaguares invece espugnano il terreno dei Brumbies. Agli Highlanders il derby contro i Blues

lions

ph. Reuters

La decima settimana di gioco in Super Rugby è andata ufficialmente in archivio. Ecco quali sono stati i risultati maturati sui campi.

Blues – Highlanders: nell’anticipo tutto “Made in Nuova Zelanda”, gli ospiti si impongono 16-34. Le tre mete di Frizell decidono la gara per gli Highlanders, con i rivali che si dimostrano incapaci di rientrare nel match nonostante le marcature di Ruru e Manu.

Waratahs – Lions: i sudafricani passeggiano letteralmente a Sydney espugnano l’Australia con il netto punteggio di 0-29. Non c’è mai storia: Jantjies (quasi infallibile al piede) e soci dominano andando in meta con Tambwe, Smith, Vorster e Schoeman.

Crusaders – Sunwolves: faticano per circa un’ora di gioco di gioco i campioni in carica, ma poi riescono a domare i giapponesi regolandoli per 33-11. E’ l’uno-due di Crotty e Mataele, a cavallo del sessantesimo, a far pendere la bilancia per i padroni di casa, che nel finale hanno rifinito lo score aumentando la loro differenza punti.

Reds – Chiefs: a Brisbane, i neozelandesi chiudono il discorso nel primo tempo, andando alla pausa lunga sul 24-0, ipotecando vittoria e bonus point. In Australia sono Ardron, Ngatai, Retallick, Polwart e Taukei’aho a togliersi la soddisfazione della meta per gli ospiti, che escono dal Suncorp Stadium con un 36 a 12 di peso.

Bulls – Rebels: terza vittoria consecutiva per i Bulls, che a Loftus Versfeld sconfiggono 28 a 10 gli australiani Rebels, accaparrandosi anche il punto di bonus offensivo. I padroni di casa mandano a segno 4 mete (contro l’unica ospite), con le firme di Strauss, Kriel, Rossouw e Warner e controllano in lungo e in largo il match, dall’inizio alla fine, salendo così in seconda piazza nella conferenza sudafricana.

Sharks – Stormers: a Kings Park, i padroni di casa allontanano gli spettri della pesante sconfitta patita per mano dei Bulls la scorsa settimana, sconfiggendo 24-17 gli Stormers. Le decisive mete locali portano la firma di Lukhanyo Am, Jean-Luc du Preez e Thomas du Toit, con un Robert Du Preez al solito molto preciso dalla piazzola.

Brumbies – Jaguares: a Canberra gli argentini piazzano il colpaccio, assicurandosi una prestigiosa vittoria con il punteggio finale di 25 a 20. Una partita elettrica, quella vinta dai Jaguares, caratterizzata dalla buona qualità degli attacchi (3 mete a testa) e decisa dalla segnatura pesante di Boffelli, che a 10 minuti dalla fine sigilla il successo ospite.

classifica super rugby

 

 

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterGoogle+Pinterest
item-thumbnail

Coach Mida: tutto quello che Scott Robertson tocca diventa oro

La carriera del capo allenatore dei Crusaders ha un tasso di successo impressionante, e il futuro sembra serbargliene altro. Lui, però, vuole rimanere...

13 agosto 2018 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

Il nuovo allenatore dei Jaguares

Sulla panchina della franchigia sudamericana arriva Gonzalo Quesada, dopo tanti anni passati in Francia

8 agosto 2018 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

Super Rugby: il (sorprendente) XV della stagione scelto dalla SANZAAR

A gran sorpresa, solo 1 Crusader nella formazione ideale del torneo australe

7 agosto 2018 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

Super Rugby: numeri e statistiche dall’altro mondo

Qualche dato che riassume la stagione appena conclusa, dai successi di Scott Robertson alle abitudini di McKenzie

6 agosto 2018 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

L’albo d’oro del Super Rugby

Come (non) cambia l'albo d'oro di Super Rugby dopo il trionfo dei Crusaders

5 agosto 2018 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

Super Rugby: le reazioni dei protagonisti della finale di Christchurch

Robertson è soddisfatto, ma pensa già alla prossima stagione

4 agosto 2018 Emisfero Sud / Super Rugby