Sei Nazioni 2018: il XV della Scozia per la sfida all’Italia

Rispetto alla sconfitta in terra irlandese, sono cinque i cambi apportati da Gregor Townsend

ph. Reuters/Russell Cheyne

La Scozia è pronta. Gregor Townsend ha comunicato il suo ultimo XV per il quinto turno del Sei Nazioni 2018, quando la nazionale del cardo farà visita all’Italia in quel dello Stadio Olimpico di Roma (kick off previsto alle 13.30). Una formazione che presenta cinque novità rispetto alla sfida esterna contro l’Irlanda: Tommy Seymour, dopo aver smaltito l’infortunio che lo aveva bloccato settimana scorsa, rientra all’ala sostituendo Blair Kinghorn andando a ricomporre così il triangolo allargato con Hogg e Maitland. Fra i centri invece è Nick Grigg a rimpiazzare Pete Horn, che va in panchina, andando così a fare coppia con Huw Jones.
Fra gli avanti diversamente il tallonatore Fraser Brown, il pilone WP Nel e il seconda linea Tim Swinson sostituiranno rispettivamente Stuart McInally, Simon Berghan e Grant Gilchrist. In mediana confermati, infine, Laidlaw e Russel.

Scozia: 15 Stuart Hogg, 14 Tommy Seymour, 13 Huw Jones, 12 Nick Grigg, 11 Sean Maitland, 10 Finn Russell, 9 Greig Laidlaw, 8 Ryan Wilson, 7 Hamish Watson, 6 John Barclay (c), 5 Jonny Gray, 4 Tim Swinson, 3 WP Nel, 2 Fraser Brown, 1 Gordon Reid
A disposizione: 16 Stuart McInally, 17 Jamie Bhatti, 18 Zander Fagerson, 19 Richie Gray, 20 David Denton, 21 Ali Price, 22 Pete Horne, 23 Blair Kinghorn

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

Perché Rory Best non canta mai gli inni irlandesi

Il capitano della nazionale irlandese, senza mancare d'ironia, ha spiegato il motivo per cui rimane sempre in silenzio

14 Agosto 2019 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Il Sei Nazioni è vicino ad un accordo da 500 milioni di sterline con CVC

la società d’investimento starebbe per acquisire una quota di minoranza (attorno al 15%)

13 Luglio 2019 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

“La retrocessione al Sei Nazioni? Per ora è impraticabile”

Lo dice Bill Sweeney, il nuovo CEO della federazione inglese, al debriefing stagionale a Twickenham

14 Giugno 2019 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Italia: Ghiraldini operato, comincia la corsa alla Rugby World Cup

Il tallonatore azzurro si è sottoposto all'operazione a Roma e proseguirà la riabilitazione a Tolosa

item-thumbnail

Sei Nazioni 2019: cosa ci dicono i numeri di fine torneo

Il Galles bada al sodo, puntando sulla propria grande difesa. Tra i singoli spicca Braam Steyn nelle statistiche individuali

item-thumbnail

Sei Nazioni 2019: Alun Wyn Jones vince il premio come miglior giocatore del torneo

Il capitano del Dragoni diventa il quinto gallese ad ottenere questo riconoscimento