Sei Nazioni 2018: il XV della Scozia per la sfida all’Italia

Rispetto alla sconfitta in terra irlandese, sono cinque i cambi apportati da Gregor Townsend

ph. Reuters/Russell Cheyne

La Scozia è pronta. Gregor Townsend ha comunicato il suo ultimo XV per il quinto turno del Sei Nazioni 2018, quando la nazionale del cardo farà visita all’Italia in quel dello Stadio Olimpico di Roma (kick off previsto alle 13.30). Una formazione che presenta cinque novità rispetto alla sfida esterna contro l’Irlanda: Tommy Seymour, dopo aver smaltito l’infortunio che lo aveva bloccato settimana scorsa, rientra all’ala sostituendo Blair Kinghorn andando a ricomporre così il triangolo allargato con Hogg e Maitland. Fra i centri invece è Nick Grigg a rimpiazzare Pete Horn, che va in panchina, andando così a fare coppia con Huw Jones.
Fra gli avanti diversamente il tallonatore Fraser Brown, il pilone WP Nel e il seconda linea Tim Swinson sostituiranno rispettivamente Stuart McInally, Simon Berghan e Grant Gilchrist. In mediana confermati, infine, Laidlaw e Russel.

Scozia: 15 Stuart Hogg, 14 Tommy Seymour, 13 Huw Jones, 12 Nick Grigg, 11 Sean Maitland, 10 Finn Russell, 9 Greig Laidlaw, 8 Ryan Wilson, 7 Hamish Watson, 6 John Barclay (c), 5 Jonny Gray, 4 Tim Swinson, 3 WP Nel, 2 Fraser Brown, 1 Gordon Reid
A disposizione: 16 Stuart McInally, 17 Jamie Bhatti, 18 Zander Fagerson, 19 Richie Gray, 20 David Denton, 21 Ali Price, 22 Pete Horne, 23 Blair Kinghorn

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterGoogle+Pinterest
item-thumbnail

Il controverso John Mitchell è il nuovo allenatore della difesa dell’Inghilterra

Il neozelandese ha lasciato i Bulls dopo una sola stagione in Sudafrica. Eddie Jones avrà anche un tecnico per l'attacco

18 settembre 2018 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Inghilterra: Eddie Jones non chiude la porta in faccia né a Cipriani né a Ashton

Il tecnico della nazionale non sembra così sicuro di volersi privare delle prestazioni dei due trequarti

6 settembre 2018 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Benjamin Morel è il nuovo CEO del 6 Nazioni

Il torneo più vecchio del mondo cambia il proprio amministratore delegato: ecco chi è il nuovo dirigente

31 agosto 2018 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Shaun Edwards lascerà il Galles dopo la Coppa del Mondo 2019

L'allenatore della difesa dei Dragoni è in carica dal 2008. Tornerà nel rugby league per guidare i Wigan Warriors

item-thumbnail

Eddie Jones, il breakdown e l’impossibilità di cambiare il sistema inglese

Il CT australiano ha ammesso di non avere influenza sulla Premiership, e su come deve essere arbitrata per aiutare la nazionale

item-thumbnail

La prima presidente donna di una grande Federazione ovale

Per i prossimi due anni, in Scozia la massima carica della SRU sarà ricoperta da Dee Bradbury