Galles: Jonathan Davies tassista per un giorno

Fra neve e ghiaccio, il centro della nazionale gallese ha offerto una dozzina di passaggi ai dipendenti dell’ospedale di Cardiff

ph. Sebastiano Pessina

Davies contro Emma, la tempesta che da tre giorni si è abbattuta sul Regno Unito con un carico di neve e di gelo come non se ne vedevano da anni.

Nonostante l’infortunio e la lontananza dai campi, Jonathan Davies non ha dimenticato come si fa ad andare in sostegno.

Nella giornata di venerdì, infatti, il centro degli Scarlets e della nazionale gallese si è messo a disposizione, alla guida del suo 4×4, per dare un passaggio al lavoro ad alcuni dipendenti dell’ospedale di Cardiff impossibilitati a raggiungere il luogo a causa delle condizioni delle strade, coperte da ghiaccio e neve e difficilmente affrontabili a piedi o con un’auto non attrezzata.

Sono stati circa 12 i viaggi che Davies ha compiuto tra l’ospedale e le case di alcuni pazienti, dottori ed infermieri del principale ospedale della capitale gallese, aiutato dalla fidanzata che aveva diffuso via smartphone la disponibilità a offrire passaggi da e per l’ospedale.

“Fondamentalmente, è stato un servizio taxi” ha commentato divertito il giocatore alla BBC. Davies è in via di guarigione da un brutto infortunio al piede patito a novembre, che lo terrà fuori per tutta la stagione in corso.

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterGoogle+Pinterest
item-thumbnail

Rugby in Ospedale: una rappresentanza di Italrugby partecipa alla Barcolana di Trieste

Su iniziativa dell'associazione no profit anche due equipaggi ovali d'eccezione nelle acque della storica regata

16 ottobre 2018 Terzo tempo
item-thumbnail

Slow Motion #19: le scorribande del Sud

In Mitre 10 Cup lo spettacolo non manca mai. Una piccola dimostrazione l'ha data Northland, con uno splendido coast to coast

16 ottobre 2018 Terzo tempo
item-thumbnail

Slow Motion #18: fra centri ci s’intende

La terza meta dell'Argentina contro l'Australia è il frutto del dialogo fra Jeronimo de la Fuente e Matias Orlando

9 ottobre 2018 Terzo tempo
item-thumbnail

Slow Motion #17: fabbricato in Italia

L'ultima delle tre mete segnate da Luca Sperandio ad Edimburgo è la migliore della settimana, nonostante la concorrenza

1 ottobre 2018 Terzo tempo
item-thumbnail

Slow Motion #16: arrivano le Vespe!

I Wasps segnano una bella meta corale contro Sale, orchestrata dal solito, magistrale Willie le Roux

25 settembre 2018 Terzo tempo
item-thumbnail

Slow Motion #15: la cavalcata di Jordan Williams

La meta della settimana è un pezzo di bravura dell'estremo dei Dragons, che ha mandato a gambe all'aria la difesa del Leinster

18 settembre 2018 Terzo tempo