Sei Nazioni 2018: la Scozia ci crede davvero

Gregor Townsend non si nasconde e lancia la sfida: “Non vedo perché non potremmo alzare il trofeo a Roma”

COMMENTI DEI LETTORI
  1. Hastings15 19 Gennaio 2018, 12:45

    La Scozia è cresciuta moltissimo non solo grazie alle naturalizzazioni facili (di cui non sono d’accordo ndr) ma per aver investito tantissimo nel settore giovanile.
    Hogg, Fagerson, Russell, i Gray, Brown.. Tutti giocatori che sono cresciuti attraverso un sistema piramidale che vede il rugby di base in testa per garantire alla maggiore giocatori di livello internazionale.
    Peccato avere tanti guai in prima linea che denotano una coperta ancora corta rispetto alle altre nazionali ma la squadra rimane molto competitiva e darà del filo da torcere a chiunque

  2. Jager 19 Gennaio 2018, 12:57

    Difficile , ma non impossibile . Inghilterra , facile a dirsi , ma molto probabile .

  3. TommyHowlett 19 Gennaio 2018, 14:53

    Dopo i test autunnali avevo addirittura pensato alla possibilità di un Grande Slam per gli scozzesi; ora, alla luce di una serie di ragionamenti sulla profondità della rosa, forse quella è stata una previsione azzardata ma ritengo che la vittoria finale del torneo sia ampiamente nelle loro possibilità, considerando anche che quest’anno nel momento teoricamente di maggior stanchezza avranno la sfida sulla carta più facile (indovinate un po’ con chi?).

  4. carpediem 19 Gennaio 2018, 15:08

    Non vedo perchè ‘Italia non potrebbe alzare il Sei Nazioni a Roma il prossimo 18 marzo. Crediamo di poterlo vincere, questa è la ragione per cui siamo tutti qui. Abbiamo fissato standard alti, abbiamo grandi ambizioni per la nostra squadra”.
    dichiarazione fatta da Conor O’Shea al Corriere delle Dolomiti……….

  5. mic.vit 19 Gennaio 2018, 16:28

    sembra l’altro ieri che venivano a Roma per cercare di rifilarci il cucchiaio di legno e noi che una si una no glielo lasciavamo in dote, non so se ci riusciranno…vedo Inghilterra e Irlanda 35 e 35…loro 20, il Galles 10 Francia e noi 0 probabilità di vincere…ma al di là di ogni possibile considerazione la loro crescita è stata davvero vertiginosa…

    • Jager 19 Gennaio 2018, 21:07

      Non mi ricordo il calendario a memoria , quindi dico : Inghilterra favorita , Scozia e Irlanda quasi sullo stesso piano , Galles , Francia più indietro , Italia che probabilmente collezionerà 5 sconfitte .

      • mic.vit 20 Gennaio 2018, 01:02

        calendario favorevole agli inglesi che ospitano galles e irlanda nell’ultima giornata…ma devono andare ad edimburgo…tuttavia vedo quest’anno l’irlanda un gradino sopra come squadra e gioco perciò penso ad una parità sulle probabilità di vittoria…
        noi andremo a parigi ma spero quest’anno sia quello buono per portare a casa il risultato…non è impossibile…

Lascia un commento

item-thumbnail

L’inglese Henry Pollock eletto Miglior giocatore del Sei Nazioni U20

Il terza linea inglese è un giovane di grande prospettiva

item-thumbnail

Sei Nazioni femminile: Inghilterra ancora rullo compressore, l’Irlanda si rialza

Red Roses mai in difficoltà contro la Scozia malgrado un altro cartellino rosso, il Galles cade a Cork

14 Aprile 2024 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Due Azzurri nel XV ideale del Sei Nazioni 2024

Reso noto il Team of the Championship, dove l'Irlanda la fa da padrona e l'Italia ha più giocatori dell'Inghilterra

item-thumbnail

Scozia: fiducia in Gregor Townsend, nonostante tutto

Il capo allenatore rimane al suo posto, ma la federazione ha fatto intendere di non essere troppo soddisfatta dell'ultimo Sei Nazioni