Post Zebre-Gloucester: l’analisi di Michael Bradley e George Biagi

Per il coach irlandese il margine non è così ampio. Il capitano bianconero non nasconde la rabbia, ma guarda al futuro

COMMENTI DEI LETTORI
  1. Corry.ro 11 Dicembre 2017, 10:40

    Bradley lo vedrei benissimo alla guida della nazionale dopo i mondiali. Capace di trarre il massimo col materiale a disposizione. Bravo.

    • gsp 11 Dicembre 2017, 11:58

      Vediamo… Vediamo a che punto arrivano le zebre. Certo la sua posizione sarebbe compatibile con il ruolo di OS di DOR. anche se, stando ai rumours, Wayne Smith dovrebbe avere quale ruolo da giugno, che non sarebbe neanche male.

      • massimiliano 11 Dicembre 2017, 12:26

        le cose non mi sembrano incompatibili, anzi. Gli staff di Tv e Pr che lavorano insieme in nazionale, con l’aggiunta di Smith. Magari!

      • Hullalla 11 Dicembre 2017, 17:25

        Le Zebre sono giá arrivate oltre i risultati di tutto lo scorso anno.

  2. Dusty 11 Dicembre 2017, 12:34

    Come ho già detto in altre occasioni vedendo i risultati nelle coppe le squadre celtiche si confermano a livello delle inglesi e soprattutto delle francesi a dimostrazione che il Guinnes pro14 è un torneo di assoluta qualità.

    E infine complimenti a Bradley che è persona umile e capace.

    • moro0 11 Dicembre 2017, 13:51

      oggi 11/12/2017 qui lo dico, Irlanda vincente del 6N, Scozia seconda e vera mina vagante del torneo

  3. ivo romano 11 Dicembre 2017, 14:38

    Bradley, veramente bravo far giocare una squadra cosi’ bene in cosi’ breve tempo e dopo tutte le defezioni estive.Squadra divertente,agile,manovriera ,secondo me, pecca di potenza con possesso avversario e non avere una seconda mediana affidabile comunque il futuro è dalla sua.

    • Raugmar 11 Dicembre 2017, 18:38

      Più che una seconda mediana, un secondo mediano di apertura, Palazzani sta giocando veramente bene, per quello che ho visto

  4. claudiano 11 Dicembre 2017, 14:52

    Quello che manca e’ la difesa in certi situazioni, soprattutto la maul, troppe mete prese, e avere l’esperienza di fare anche il fallo quando serve. In attacco sono uno spettacolo.

  5. Dusty 11 Dicembre 2017, 16:04

    Ma Sami Panico che fine ha fatto?

Lascia un commento

item-thumbnail

Coppe europee: rimandate anche semifinali e finali

Sarebbero andate in scena il primo ed il quarto weekend di maggio

24 Marzo 2020 Coppe Europee / Challenge Cup
item-thumbnail

Challenge Cup: il tabellone dei quarti di finale

Le sfide ad eliminazione diretta della coppa cadetta

19 Gennaio 2020 Coppe Europee / Challenge Cup
item-thumbnail

Challenge Cup: Cardiff è troppo forte. Calvisano al tappeto 62-3

I bresciani chiudono con una netta sconfitta in Galles un cammino europeo dignitoso, soprattutto tra le mura amiche

19 Gennaio 2020 Coppe Europee / Challenge Cup
item-thumbnail

Challenge Cup: Bristol raggiunge le Zebre in extremis. A Parma finisce 7-7

Nonostante l'inferiorità numerica, gli emiliani resistono in vantaggio sino all'ultimo secondo, pagando dazio sull'ultima azione

18 Gennaio 2020 Coppe Europee / Challenge Cup
item-thumbnail

Challenge Cup: Calvisano all’Arms Park per chiudere a testa alta in Europa

i bresciani ospiti oggi pomeriggio dei Cardiff Blues che sono alla ricerca di punti per il passaggio ai quarti

18 Gennaio 2020 Coppe Europee / Challenge Cup
item-thumbnail

Challenge Cup: Zebre, ultimo assalto ai Bristol Bears

Ducali alla ricerca della terza affermazione europea, tanti Azzurri in campo per mettersi in mostra in chiave nazionale

18 Gennaio 2020 Coppe Europee / Challenge Cup