Challenge Cup: Benetton batte ancora Connacht e vola in semifinale

I Leoni, guidati da uno straordinario Albornoz, passano il turno imponendosi in casa 39-24

Challenge Cup: Benetton batte ancora Connacht e vola in semifinale - ph. Benetton Rugby

Challenge Cup: Benetton batte ancora Connacht e vola in semifinale – ph. Benetton Rugby

Il Benetton è in semifinale di Challenge Cup per la seconda volta consecutiva. Sotto il sole di Monigo supera d’autorità Connacht per 39-24 marcando cinque mete di cui due ad opera di uno straordinario Albornoz eletto Man Of  Match.

Un buon primo tempo, condito da 4 mete, consente Ai Leoni di andare al riposo con 12 punti di vantaggio sugli irlandesi. Nella seconda frazione la musica non cambia con Benetton dominante nel gioco e nel punteggio (parziale di 12-10).

La squadra di Treviso affronterà il prossimo 4 maggio il Gloucester in una sfida dal sapore del tutto particolare per coach Bortolami .

La cronaca di Benetton Rugby-Connacht

Parte in salita il match della Benetton con Connacht che va in meta al secondo minuto. Sugli sviluppi di una touche nei 22 di Treviso gli ospiti organizzano un bel drive avanzante che porta il tallonatore Dave Heffernan oltre la linea bianca. Hanrahan trasforma per lo 0-7.

Due minuti più tardi l’arbitro Mike Adamson ferma il gioco e assegna un giallo a Darragh Murray per un contatto testa contro testa in occasione di un placcaggio. Treviso rende immediatamente pan per focaccia agli avversari andando prima in touche sui 5 metri e poi in meta con Gianmarco Lucchesi sugli sviluppi di una maul. Il piede di Tomas Albornoz riporta il risultato in parità.

Il Benetton prova a sfruttare la momentanea superiorità numerica dando ritmo al gioco e così al dodicesimo arriva la meta di Tommaso Menoncello che finalizza il lavoro di Federico Ruzza al termine di una bella e prolungata azione all’interno dei 22 di Connacht. Albornoz non centra i pali e il parziale rimane sul 12-7.

Purtroppo in occasione della marcatura il seconda linea azzurro si infortuna e deve lasciare il campo; al suo posto entra Eli Snyman. Al 17esimo il pack Benetton fa la voce grossa in mischia e guadagna un piazzato da una trentina di metri ma il calcio di Jacob Umaga esce alla sinistra dai pali.

Sull’azione successiva Rhyno Smith è scaltro e veloce ad approfittare di un incertezza della difesa di Connacht su un pallone alto passato indietro in modo impreciso e, dopo aver calciato lungo per se stesso, arriva per primo sull’ovale schiacciandolo in meta. Il calcio di Albornoz porta il tabellino sul 19-7.

Al 26esimo arriva la quarta meta  Benetton con Tomas Albornoz che, grazie a un errore avversario e a un rimbalzo fortunato, recupera un proprio calcio lungo beffando l’avversario e involandosi in meta per il momentaneo 24 a 7. A cui Umaga aggiunge i due punti della trasformazione.

A cinque minuti dal risposo gli ospiti, che beneficiano di una punizione per un fuorigioco di Menoncello, scelgono la touche e ritentano la stessa identica soluzione del secondo minuto arrivando oltre le linea con Heffernan ma Adamson, su segnalazione del TMO, annulla la meta quando già Hanrahan si sta apprestando a calciare la trasformazione. Metà che però arriva oltre lo scadere della prima frazione quando Paul Boyle, al termine di una lunga azione sulla linea dei 5 metri raccoglie un pallone in ruck e marca in tuffo. JJ Hanrahan aggiunge 2 punti per il 26-14 con cui si chiude il primo tempo.

La seconda frazione si apre con i Leoni che provano a imprimere il loro ritmo alla partita con il chiaro intento di chiudere definitivamente il match. Da segnalare in particolare una bella incursione di Menoncello che semina il panico nella difesa avversaria, ma l’azione sfuma per un successivo avanti di un compagno.

Al 46esimo arriva diversi cambi per entrambe le formazioni ma rimane sempre Benetton a giocare nella metà campo avversaria conquistando due punizioni dalla lunga distanza. sulla prima Umaga non è preciso, ma sulla seconda, al minuto 52, arrivano i tre punti che muovono il tabellino per la prima volta nel secondo tempo portando i Leoni oltre il doppio break.

La reazione irlandese non tarda ad arrivare e poco prima dell’inizio del”ultimo quarto Bundee Aki va in meta in bandierina dopo una serie di ruck su 5 metri di Treviso. Trasformazione mancata e risultato parziale che resta sul 29-19.

Al ’60 è ancora il piede di Jacob Umaga che da posizione centrale aggiunge tre punti su punizione. a 15 dallo scadere gran meta di Tomas Albornoz che fa tutto da solo, recupera palla in ruck, si gira la calcia bassa e lunga in avanti ed è il primo ad agguantarla sulla linea di meta schiacciando per 37-19 con cui si chide di fatto la votazione per il man of the match.

Un minuto più tardi arriva la nona meta del match ad opera è di Andrew Smith che finalizza un’azione portata avanti dai compagni. Gli ultimi 10 minuti vedono i padroni di casa controllare la partita e così al fischio finale il risultato è di 39-24. L’appuntamento con la storia è per il 4 maggio prossimo con la semifinale di EPCR Challenge Cup con Gloucester.

Challenge Cup, quarti di finale: formazioni e tabellino di Benetton Rugby-Connacht

Benetton: 15 Rhyno Smith, 14 Ignacio Mendy, 13 Tommaso Menoncello, 12 Nacho Brex, 11 Onisi Ratave, 10 Tomas Albornoz, 9 Alessandro Garbisi, 8 Toa Halafihi, 7 Michele Lamaro (c), 6 Sebastian Negri, 5 Federico Ruzza, 4 Niccolò Cannone, 3 Simone Ferrari, 2 Gianmarco Lucchesi, 1 Tomas Gallo.
A disposizione: 16 Bautista Bernasconi, 17 Mirco Spagnolo, 18 Giosuè Zilocchi, 19 Eli Snyman, 20 Alessandro Izekor, 21 Lorenzo Cannone, 22 Andy Uren, 23 Jacob Umaga

Marcatori Benetton Rugby
Mete: Gianmarco Lucchesi (‘5) Tommaso Menoncello (’12), Rhyno Smith (’19), Tomas Albornoz (’26, ’66)
Trasformazioni: Tomas Albornoz (‘6), Jacob Umaga (’20, ’28, 67)
Punizioni: Jacob Umaga (’53, ’60)

Connacht: 15 Tiernan O’Halloran, 14 Andrew Smith, 13 David Hawkshaw, 12 Bundee Aki, 11 Shane Jennings, 10 JJ Hanrahan, 9 Caolin Blade (c), 8 Paul Boyle, 7 Shamus Hurley-Langton, 6 Cian Prendergast, 5 Darragh Murray, 4 Joe Joyce, 3 Finlay Bealham, 2 Dave Heffernan, 1 Denis Buckley
A disposizione: 16 Eoin De Buitlear, 17 Peter Dooley, 18 Sam Illo, 19 Niall Murray, 20 Conor Oliver, 21 Matthew Devine, 22 Cathal Forde, 23 Tom Farrell

Marcatori Connacht
Mete: Dave Heffernan (‘2,), Paul Boyle (’41), Bundee Aki (’56), Andrew Smith (’68)
Trasformazioni: JJ Hanrahan (‘3,’42)
Punizioni:

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

La preview della finale di Challenge Cup tra Gloucester e Sharks

I sudafricani per fare la storia, gli inglesi per tornare ad alti livelli dopo tante stagioni difficili: a Londra sarà una grande sfida

24 Maggio 2024 Coppe Europee / Challenge Cup
item-thumbnail

Challenge Cup: la formazione degli Sharks che affronta il Gloucester

Il XV sudafricano per la finale di Londra sarà capitanato da Eben Etzebeth

23 Maggio 2024 Coppe Europee / Challenge Cup
item-thumbnail

Challenge Cup: la formazione di Gloucester per la finale di Londra

Il XV iniziale degli inglesi che affronteranno gli Sharks al Tottenham Hotspur Stadium

23 Maggio 2024 Coppe Europee / Challenge Cup
item-thumbnail

Champions e Challenge Cup: sede, calendario, orari e arbitri delle finali europee

Tutto il programma delle finali Gloucester-Sharks e, soprattutto, Leinster-Tolosa

21 Maggio 2024 Coppe Europee / Challenge Cup
item-thumbnail

Challenge Cup: la corsa del Benetton Rugby finisce a Gloucester

Ai trevigiani non basta una prestazione coraggiosa, i padroni di casa vincono e conquistano la finale

4 Maggio 2024 Coppe Europee / Challenge Cup
item-thumbnail

Gli Sharks sono la prima finalista di Challenge Cup: Clermont sconfitto dopo una semifinale incredibile

Al Twickenham Stoop passano i sudafricani 32-31: decidono una meta di Mapimpi a 10' dalla fine e soprattutto gli strepitosi calci di un perfetto Siya ...

4 Maggio 2024 Coppe Europee / Challenge Cup