Continental Shield: L’Enisei-STM vince la prima finale

Finisce 36-8 il derby russo. Le parole dei protagonisti sul movimento

ph. Matteo Mangiarotti

ph. Matteo Mangiarotti

EDIMBURGO – L’Enisei-STM conquista la prima edizione del Continental Shield, il terzo trofeo europeo, nella finale che si è giocata oggi su uno dei back pitch del BT Murrayfield, gustosissimo anticipo del ‘piatto forte’ di giornata, ovvero la finale di Champions Cup che andrà in scena tra poche ore.

 

Le due squadre, in una gara che è stata, a tutti gli effetti, occasione per il rugby domestico russo di mettersi in mostra, si sono date battaglia fin dall’inizio, con i campioni di Russia dell’Enisei che sono andati a riposo avanti 16-8 grazie alla meta marcata dal numero 8, Rudoi – decisamente il man of the match oggi – e al piede dell’apertura della nazionale russa, Iurii Kushnarev. Il Krasny Yar, dal canto suo, ha mostrato buone cose soprattutto grazie al suo reparto dei trequarti, dove figurano il nazionale georgiano Lasha Malaguradze e il tongano Apikotoa Fangatapu (che vanta 30 caps con la sua nazionale), oltre a capitan Vasily Artemyev, che ha un passato in Premiership coi Northampton Saints e un presente da estremo col club vice-campione di Russia.

 

Credo che il più grande problema che abbiamo avuto sia stato quello di non essere riusciti a mettere in campo il nostro game-plan, che era strutturato su un maggior possesso dell’ovale, oltre ad aver sbagliato qualche calcio tattico di troppo che ha consentito all’Enisei di avere un vantaggio perché hanno potuto giocare il rugby loro più congeniale,” ci dice Artemyev al termine della gara.
È comunque bello per il rugby russo avere due squadre in questa finale; negli ultimi due anni solo una squadra è stata capace di giocare ad alto livello – e sono i vincitori oggi – mentre noi stiamo crescendo. Credo che la mancanza di abitudine a giocare a certi livelli in Europa ci sia costata cara. L’Enisei è stato cinico, marcando quando serviva.”

 

Nella ripresa le squadre giocano dieci minuti sotto un vero e proprio acquazzone ma il Krasny Yar non riesce a replicare la buona prestazione del primo tempo, lasciando campo agli avversari che con un parziale di 20-0 chiudono il match e si prendono il primo Continental Shield. Sugli scudi il terza linea Rudoi, autore di una doppietta che gli consente di aprire e chiudere le marcature della finale. L’Enisei gestisce le sfuriate avversarie e chiude la gara sul 36-8. Il risultato, un po’ troppo pesante per il Krasny Yar, punisce però il secondo tempo dei vice-campioni di Russia.

 

“Siamo molto contenti di questo successo, grande vittoria. Non credo, tuttavia, che oggi siamo riusciti a giocare la nostra miglior partita, perchè ci siamo lasciati influenzare troppo dalle condizioni meteo commettendo troppi errori di handling. Devo però fare i complimenti ai nostri avanti, che sono stati bravissimi nei set-pieces e ci hanno consentito di vincere la gara,” dice Iurii Kushnarev, apertura dell’Enisei. “Avere due squadre in Europa potrebbe aiutare il nostro movimento, perché ci potrebbe dare maggiore visibilità – al momento in Russia hockey su ghiaccio e calcio sono ancora gli sport principali. Il problema principale è la mancanza di giocatori, non abbiamo abbastanza profondità. Speriamo di poter giocare a casa nostra, a Krasnoyarsk, le partite della prossima stagione di Challenge Cup; il clima è difficile, ma solo in inverno e giocare lì ci darebbe un vantaggio.”

 

 

Score: 9′ Rudoi m Kushnarev tr (7-0), 12′ Malaguradze cp (7-3), 15′ Galinovskiy m (7-8), 18′ Kushnarev cp (10-8), 28′ Kushnarev cp (13-8), 36′ Kushnarev cp (16-8); 48′ Kushnarev cp (19-8), 59′ Gargalic m Kushnarev cp (26-8), 68′ Gaisin drop-goal (29-8), 74′ Rudoi m Kushnarev tr (36-8)

 

Enisei-STM: 15 Ramil Gaisin 14 Denis Simplikevich 13 David Kacharava 12 Dmitrii Gerasimov 11 Aleksei Mikhaltsov 10 Iurii Kushnarev 9 Alexey Shcherban 1 Andrei Polivalov 2 Shamil Magomedov 3 Innokentiy Zykov 4 Uldis Saulite (C) 5 Maxim Gargalic 6 Mikheil Gachechiladze 7 Vitalii Orlov 8 Anton Rudoi
A disposizione: 16 Stanislav Selskii 17 Azat Musin 18 Evgenii Pronenko 19 Andrey Temnov 20 Aleksandr Budychenko 21 Konstantin Uzunov 22 Igor Kurashov 23 Viacheslav Krasylnyk

Krasny Yar: 15 Vasily Artemyev (C) 14 Evgenii Kolomiitcev 13 Giorgi Pruidze 12 Lasha Malaguradze 11 Igor Galinovskiy 10 Apikotoa Fangatapu 9 Anton Riabov 1 Sione Maama Fukofuka 2 Valeriy Tsnobiladze 3 Mikheil Tsiklauri 4 Viktor Arkip 5 Andrei Garbuzov 6 Viktor Gresev 7 Kirill Gotovtsev 8 Oleg Prepelitse
A disposizione: 16 Sergey Bazhenov 17 Sergey Novoselov 18 Azamat Bitiev 19 Alexander  Ilin 20 Lasha Lomidze 21 Rushan Iagudin 22 Evgeny Golshteyn 23 Kirill Golosnitskii

 

di Matteo Mangiarotti

onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

Pro14: date, orari e dirette tv della ripartenza

Derby nazionali e poi le fasi finali: questo il programma della lega celtica per concludere la stagione 2019/2020. E per il prossimo anno...

22 Luglio 2020 Coppe Europee / Champions Cup
item-thumbnail

Continental Shield: vince Rovigo, ma in Challenge ci va Calvisano

Finisce 30-28 il confronto del Battaglini, gialloneri al gradino superiore grazie al risultato dell'andata

20 Aprile 2019 Coppe Europee / Continental shield
item-thumbnail

Continental Shield: Rovigo e Calvisano alla resa dei conti europea

I bresciani devono difendere 16 punti di vantaggio. Calcio d'inizio sarà alle ore 15, per decidere chi andrà (forse) in Challenge Cup

20 Aprile 2019 Coppe Europee / Continental shield
item-thumbnail

Continental Shield: a Calvisano il primo match di playoff

Al San Michele i padroni di casa regolano i veneti 29 a 13: soluzione definitiva del giallo nel ritorno al Battaglini

30 Marzo 2019 Coppe Europee / Continental shield
item-thumbnail

Continental Shield: Calvisano-Rovigo in campo per l’andata del playoff

Le due squadre si sfidano al San Michele una settimana dopo la sfida in campionato, vinta dai bresciani al Battaglini

30 Marzo 2019 Coppe Europee / Continental shield
item-thumbnail

Continental Shield: Calvisano-Rovigo, programma e orari dello scontro playoff

La doppia sfida varrà un posto nella prossima edizione della Challenge Cup

22 Febbraio 2019 Coppe Europee / Continental shield