Sergio Parisse: verso i Test Match di novembre con motivazione e fiducia

Il capitano azzurro non ha dubbi dopo il primo raduno e parla di staff molto competente e intelligente

italia o'shea

ph. Fir

“Giocare contro i migliori al mondo è un buon input come squadra per capire a che punto siamo e quanto distanti siamo da loro”. Con queste parole  Sergio Parisse ha introdotto la sfida contro gli All Blacks, in programma il 12 novembre all’Olimpico, che metterà gli Azzurri  di fronte ad una delle squadre più forti di sempre della storia del rugby. A margine della conferenza stampa di presentazione dei tre Test Match che vedranno impegnata la squadra di coach O’Shea (le altre due sfide il 19 e il 26 contro Sudafrica e Tonga rispettivamente a padova e Firenze), il numero otto e capitano dell’Italia e dello Stade Francais ha parlato della finestra autunnale che aspetta l’Italrugby, primo vero banco di prova per il gruppo guidato da coach O’Shea dopo un tour delle Americhe che a giugno ha messo basi sia umane che tecniche in vista del quadriennio che porta alla Rugby World Cup del 2019.

 

“E’ importante il contenuto di ogni singola partita[…] Per noi è importante ciò che andremo a mettere sul campo dal punto di vista del contenuto: mi riferisco a come difenderemo, come attaccheremo, la nostra strategia di gioco”, ha dichiarato Parisse. Per il capitano azzurro, a riposo a giugno, quello di questi giorni è stato il primo raduno della nuova guida tecnica: “Sono molto contento e molto fiducioso dopo questi tre giorni di raduno, che personalmente sono stati i primi con il nuovo Commissario Tecnico e con il nuovo staff: tutta la squadra è molto motivata. C’è uno staff molto competente e molto intelligente che sta dando risposte e strategie per mettere in difficoltà gli avversari“. Ecco le parole di Sergio Parisse.

 

 

https://www.youtube.com/watch?v=48qzgWJFGRI&t=1s

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

L’Italia verso il Sei Nazioni, parla Bortolami: “La mancanza di leader è un problema, ma anche un’opportunità”

Le parole dell'ex seconda linea azzurra e una domanda che si ripresenta: chi sarà il capitano della squadra di Franco Smith?

14 Gennaio 2020 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Sei Nazioni 2020: i convocati dell’Italia

Franco Smith ha selezionato 35 atleti. Tornano Alberto Sgarbi e Pietro Ceccarelli. Tanti ragazzi giovani in prima linea

13 Gennaio 2020 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

L’addio internazionale di Sergio Parisse sta interessando tutta Ovalia

Il primo dei tanti tributi che riceverà in questi mesi il giocatore simbolo di un'epoca in azzurro

8 Gennaio 2020 Foto e video
item-thumbnail

La lunga risalita di Tommaso Castello

Il centro delle Zebre ci ha parlato del recupero dal suo infortunio, analizzando anche il momento di Zebre e Nazionale

7 Gennaio 2020 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Sei Nazioni 2020: un 13 per gli Azzurri

Con Michele Campagnaro fuori dai giochi, diamo un'occhiata alle alternative sul tavolo di Franco Smith

7 Gennaio 2020 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Sergio Parisse, Sei Nazioni 2020: “Voglio chiudere all’Olimpico. Non sarò più capitano”

Il numero 8 non giocherà tutto il torneo, mentre nel futuro si vede con un ruolo da allenatore

6 Gennaio 2020 Rugby Azzurro / La Nazionale