Nations Cup 2016: Argentina e Romania non steccano alla prima

Entrambe le squadre faticano più del previsto per superare i rispettivi avversari

ph. Mihai Georgescu

ph. Mihai Georgescu

BUCAREST – Si è conclusa a Bucarest la prima giornata della Nations Cup 2016, che ha fatto registrare le vittorie di Argentina e Romania.

 

Argentina-Spagna: il primo tempo vede la squadra in rosso con più possesso e territorio e superiore in mischia ordinata,ma nonostante diversi tentativi nei 22 ospiti non trova la via della meta. Il tabellino non si muove ma la partita resta piacevole soprattutto per i multifase spagnoli e per i contrattacchi argentini. E proprio da turnover ball, a tempo scaduto di prima frazione, arriva il ribaltamento di fronte che porta alla meta in bandierina dei Jaguares (la prima meta da sei punti mai marcata nell’Emisfero Nord). Il colpo subito è da potenziale ko e taglia gambe e polmoni alla Spagna. Nella ripresa arrivano infatti altre cinque mete della squadra allenata da Felipe Contepomi, alcune ben costruite altre per errori individuali della difesa. Nel finale la marcatura della bandiera spagnola, che ripaga la squadra degli sforzi e di quanto di buono fatto vedere soprattutto nei primi due quarti di gioco. Finisce 44-8.

 

Romania-Namibia: partono bene Vlaicu e compagni, più fisici e presenti al momento dell’impatto. Ma neanche con l’uomo in più i padroni di casa riescono a trovare la via della meta, con gli ospiti che difendono coi denti provando pericolose ripartenze. Il gioco resta comunque nei 22 namibiani, ma per varcare la linea bianca serve una meta di penalità che arriva al minuto ’24. Prima dell’intervallo c’è tempo per un secondo giallo ospite e per la marcatura di Dumitru, dopo bella iniziativa di Fercu, che chiude i primi quaranta sul 18-0 Romania. La ripresa è combattuta e vede andare a referto Vlaicu al minuto ’68 e Uanivi a due minuti dal termine (ma da segnalare c’è anche uno Swing Low, Sweet Chariot dei tifosi di casa) che sigla la prima meta della Namibia nel torneo. Finisce 20-8.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Calendario internazionale: le precisazioni di Bernard Laporte, vicepresidente di World Rugby

Il dirigente francese fa il punto sui Test Match di novembre, il rugby di club e la situazione finanziaria delle Federazioni

item-thumbnail

Clamorosa ipotesi per rivoluzionare i calendari

Verrebbero spostati Sei Nazioni e Rugby Championship, oltre a delle due finestre dei test match

item-thumbnail

Una giornata da Lions su Sky Sport Arena

Giovedì 21 maggio rivedremo le ultime tre tournée dei Leoni nell'Emisfero Sud. Spettacolo assicurato

item-thumbnail

World Rugby posticipa i tour: Italia, niente America a luglio

Sarà un'estate senza test match tra i due emisferi, oltre agli azzurri ferme anche le altre nazionali

item-thumbnail

Mete o Touchdown: rugby e football americano si stanno avvicinando?

Gli sport ovali potrebbero uniformare per certi aspetti il sistema realizzativo

item-thumbnail

Australia: nuove idee di gioco per la ripartenza del rugby, fra cui il doppio-arbitro

I coach del Super Rugby offrono nuovi spunti ovali per rendere più fluide e accattivanti le partite