Nazionali giovanili, Accademie e rapporto con le società: parla Franco Ascione

Il Responsabile dell’Area Tecnica guarda ai recenti risultati di Under 17 e 18. E sul progetto statura…

ph. Sebastiano Pessina

ph. Sebastiano Pessina

Franco Ascione, responsabile dell’Area Tecnica Fir, ha rilasciato un’intervista alle pagine digitali di Repubblica.it. Lo spunto sono le belle prestazioni recentemente offerte dalla Nazionale Under 17 e Under 18 in Galles. “Abbiamo intrapreso da due anni e mezzo un nuovo percorso, perché evidentemente prima nella formazione dei nostri atleti c’era qualcosa che non andava”, esordisce Ascione, che a proposito invece del gruppo dell’Under 20 che ha disputato quest’anno il Sei Nazioni dichiara: “Sono sicuro che molti di questi ragazzi – almeno 7 di loro – li rivedremo presto nella Nazionale maggiore”. Molti di questi giovani escono dalle Accademie, spesso accusate di allontanare i ragazzi dai propri club: “Nessuna concorrenza. I nostri tecnici hanno l’ordine di andare verso le società, interagire al massimo. In alcune zone e con alcune persone succede meglio che altrove, ma continuiamo a progredire”. I risultati si vedono prima nella quantità che nella qualità dei risultati, con 10.000 ragazzini nuovi praticanti rispetto all’anno scorso, di cui 2.000 nella fascia 14-18 anni.

 

Massimo Calandri domanda poi lumi sul cosiddetto progetto statura: “Non è mai esistito, e io non c’entro nulla. C’era un’idea, non mia, che tendeva a privilegiare i ragazzi che potenzialmente sarebbero cresciuti molto fisicamente“, posto che per le seconde linee “abbiamo solo 4-5 ragazzi proiettati verso i 2 metri”. Sviluppi futuri delle Accademie: il progetto, conferma, è quello di organizzarne due da affiancare alle franchigie celtiche e di “far crescere i ragazzi durante la settimana ma poi di rimandarli ai club per il week end […] Abbiamo bisogno delle società, piccole e grandi, in tutta Italia”.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

Altri 4 giovani prospetti entrano nelle Accademie di Franchigia

Due atleti approderanno all'Accademia del Benetton, altri due a quella delle Zebre

29 Marzo 2024 Rugby Azzurro / Vita federale
item-thumbnail

Serie A Elite: ieri a Bologna l’incontro tra FIR e Club

Sul tavolo il rilancio del campionato, il numero di squadre partecipanti, la distribuzione dei permit player e la formula della Coppa Italia

29 Marzo 2024 Rugby Azzurro / Vita federale
item-thumbnail

FIR: approvato il Bilancio Preventivo 2024

Avvallato a maggioranza dal Consiglio Federale verrà ora inviato agli organi preposti per approvazione

27 Marzo 2024 Rugby Azzurro / Vita federale
item-thumbnail

L’impatto economico del Sei Nazioni 2023 sull’Italia: oltre 37 milioni di euro per Roma e la regione Lazio

Sono stati presentati gli studi relativi all'indotto creato dalle 3 partite casalinghe del Torneo dell'anno scorso

7 Marzo 2024 Rugby Azzurro / Vita federale
item-thumbnail

Accademie U23 Zebre e Benetton: la lista dei 12 atleti che completeranno il proprio percorso di formazione

Al termine i giocatori potranno trovare spazio nei roster delle franchigie o delle squadre della Serie A Elite

8 Febbraio 2024 Rugby Azzurro / Vita federale
item-thumbnail

FIR e Ministero dell’Istruzione e del Merito sottoscrivono il protocollo “Scuole in meta”

Un documento di intesa che contribuisce a portare il rugby all’interno degli istituti scolastici

21 Dicembre 2023 Rugby Azzurro / Vita federale