Sei Nazioni: esordio casalingo per l’Italrugby, all’Olimpico arriva l’Inghilterra di Eddie Jones

Parisse e compagni chiamati ad una prova di enorme sacrificio fisico. Appuntamento su DMAX e DeejayTV dalle 14.20

COMMENTI DEI LETTORI
  1. vecchio cuore neroverde 14 Febbraio 2016, 08:35
    • Airone valle Olona 14 Febbraio 2016, 09:35

      Con buona pace delle mie coronarie strafirmo per un risultato del genere.
      Vorrebbe dire scrivere la “Storia”!
      Forza azzurri noi ci si crede!

    • DropMan 14 Febbraio 2016, 10:46

      Sarebbe bellissimo, ma…ti ricordo che contro la Francia (almeno da quel che avevo capito io) avevi previsto una nostra vittoria e poi è andata come è andata.

    • deegan 14 Febbraio 2016, 12:18
  2. calvin-ice 14 Febbraio 2016, 08:55

    Perfetto il compasso di corsa di Lovotti,in questa foto. Asciutto e massiccio. Lui, Canna e Bellini sono i si volti di questa nuova e inattesa Italia.
    Fossi un inglese mi preoccuperei, non solo per a loro presenza, ma per il pronostico di vcn che è in uno stato di grazia.
    Forza Andrea!!

    • DropMan 14 Febbraio 2016, 10:54

      Bellini non mi ha molto convinto, anche perché non è stato chiamato proprio al gioco tattico dai francesi, nei placcaggi non è stato proprio il massimo e in attacco pure. É ancora da valutare a mio avviso.
      Lovotti deve capire chi avrà di fronte nella mischia ordinata e farsi subito valere, capendo anche cosa vuole l’arbitro.
      Per me quelli di cui devono preoccuparsi i francesi sono Canna e Campagnaro. L’ultimo ovviamente deve’essere in formato Millenium 2014 o anche Parigi di una settimana fa 😀

  3. delipe 14 Febbraio 2016, 09:09

    Buongiorno,
    14 febbraio 2016 ! Italia Inghilterra VI Nazioni
    Sono convinto che la stragrande maggioranza degli utenti del blog sono cresciuti a pane e V Nazioni, poi VI Nazioni 😀
    E un torneo magnifico che ci coinvolge tutti gli anni come sportivi appassionati di questo meraviglioso sport. Per quanto mi riguarda ben piu glorioso ed importante persino del Mondiale.
    Fatta questa premessa piuttosto ovvia, oggi scendiamo in campo per l ennesima volta contro un sogno. Probabilmente non vedro mai vincere l Italia il Torneo vista la veneranda età, ma i sogni possono essere respirati comunque in diverse fasi e a piccoli passi.
    L Inghilterra rimane l unica squadra imbattuta nei nostri confronti da sempre (parlo naturalmente dell Emisfero Nord).
    Non credo che sia il momento piu facile per riuscire in una impresa mancata da grandi Nazionali italiane del passato, ma gia il fatto che lo scrivo, lo sogno ..mi fa essere collegato ad imprese sportive impossibili fino al giorno prima e poi realizzate. Mai perdere la speranza, mai perdere il sostegno a chi affronta il campo (Jacques Brunel compreso carissimi instancabili criticoni 😀 ).
    Oggi siamo una squadra da ricostruire, con una generazione conclusa, e con il connubio tra nuovo e vecchio e tra quello che molti amano chiamare, pomposamente, Alto Livello e quello che viene chiamato Campionato di Eccellenza, bistrattato, svuotato di soldi e idee e pure carente di spettatori. Beh carissimi, io tifo prepotentemente per il mio glorioso Campionato Nazionale, quello che vivo spalla a spalla ormai da ben oltre 30 anni in tutti campi di Italia, dove il rugby italiano sopravvive grazie all impegno di tanti e ormai il sostegno di pochi.
    Bravo l’ uomo solo Jacques Brunel, con la valigia già in pugno, che ne costruisce attorno una trama del suo ultimo film, ne riconosce il merito e ci indirizza la via….ricostruire la base !! E bravi i ragazzi del nostro Campionato che vanno con tutto il cuore a combattere accanto a Capitani coraggiosi ma stanchini.
    Ok in campo oggi ci sara soltanto Mattia Bellini per l infortunio di David Odiete, ma non importa il segnale è stato dato.
    Oggi San Valentino 2016, permettetemi l accostamento, si potrebbe festeggiare lo splendido innamoramento per questo Torneo VI Nazioni da parte di vecchi e nuovi appassionati di rugby….si potrebbe realizzare il ritorno dell innamoramento del nostro rugby per il suo Campionato Nazionale glorioso che deve essere linfa e non un carretto da trascinare in pochi…
    Qualcuno potrebbe dire, macabramente, che il giorno di San Valentino potrebbe svilupparsi invece il solito massacro, di punti naturalmente…uhm..no..no…

    Beh io dico che mai come oggi abbiamo la possibilità di dimostrare a noi stessi che il rugby italiano ha ancora molto di buono da scrivere….. 🙂
    FORZA ITALIA DEL RUGBY ! (“Sostegno e Rugbycheunisce”)
    Cordialità

    Ps più sotto scriverò la mia modesta lettura della partita che ci aspetta oggi.

    • mamo 14 Febbraio 2016, 09:51

      Buon giorno Delipe. Mi permetto di aggiungere un paio cose sul tuo accostamento con San Valentino.
      Noi, inteso come noi italiani, abbiamo avuto Rodolfo VALENTINO che ha spezzato i cuori di mezzo mondo, abbiamo VALENTINO Rossi che é quel grande atleta che sappiamo ma, giusto per non essere plitically corect, siamo stati autori anche della Strage di San Valentino.
      Scegli tu quale sia il nesso piú auspicabile per oggi 😉

      • deegan 14 Febbraio 2016, 12:23

        a mamo non dimenticarte der poeta che vive in una capanna sulLA SPONDA DEL TEVERE VALENTINO zeichen poeta contemporaneo

        giramondo dai mille mestieri

        ironico ed acuto osservatore

        nomade di sé stesso

        ultimo commovente IRONico

        cammina per la sua roma

        con sandali francescani

        e vive in una ‘baracca’

        mangia alla mensa dei ricchi

        che lo invitano

        perchè – dice – amo il buon cibo.

        un poeta ‘diverso’ dei nostri tempi
        AAAAAFORZA ITALIA FaJer KULO a STI inglesi

      • deegan 14 Febbraio 2016, 12:24

        a mamo

        non dimenticarte der poeta che vive in una capanna sulLA SPONDA DEL TEVERE VALENTINO zeichen poeta contemporaneo

        giramondo dai mille mestieri

        ironico ed acuto osservatore

        nomade di sé stesso

        ultimo commovente IRONico

        cammina per la sua roma

        con sandali francescani

        e vive in una ‘baracca’

        mangia alla mensa dei ricchi

        che lo invitano

        perchè – dice – amo il buon cibo.

        un poeta ‘diverso’ dei nostri tempi
        AAAAAFORZA ITALIA FaJer KULO a STI inglesi

        • fabrio13H 14 Febbraio 2016, 13:38

          Grazie di avermi e di aver ricordato questo poeta che avevo solo sentito nominare tempo fa. Romano ma, a quanto leggo, istriano di origine e di infanzia.

    • Nicola79 14 Febbraio 2016, 13:29

      Mi attacco al post sentimentale di Delipe per ricordare che il centro del Petrarca è intitolato a Meno Geremia, un uomo che ha dato tantissimo al rugby. E lo dico da rodigino.

    • fracassosandona 14 Febbraio 2016, 13:40
  4. ermy 14 Febbraio 2016, 09:16

    Se si ripetono e se la giocano fino al ’70 dico che il druido baffone è un bravo allenatore, soprattutto che è autonomo nelle scelte, lungimirante e con un programma ben chiaro in testa che noi non siamo in grado di comprendere! E che VCN diventa il mio guru!
    Peccato per la mancanza del fenomeno Odiete al posto del quale ci va un giocatore pro che milita in una pro, con una bella bombarda utile alla bisogna. Peccato veramente, se no si vinceva facile… vuoi mettere Brown/Odiete?vabbè ce ne faremo una ragione… 🙂

    • Katmandu 14 Febbraio 2016, 09:31

      In effetti brown Odiete fa paura a pensarlo….. poi però penso a Medard Odiete, e un po mi risolleva, calcola che stra vedo per il francese

      • ermy 14 Febbraio 2016, 09:42

        Si Kat, tutto può essere, anch’io giocai contro Gould, Crowley ( si lui) Campese, Kirwan, etc… quindi vissi sulla mia pelle tale differenza ( magari a volte non sempre così negativa…), quindi so di cosa si parla… ma proprio per questo ribadisco che non è il modo di fare! Odiete può essere potenzialmente fortissimo, ma va preparato per questo, il downgrade dalle Zebre a Mogliano non è il segnale migliore in questo senso, quindi anche se uno può “reggere” una partita ( dove magari non viene mai sollecitato e nelle 2 volte che deve esserci non c’è…) non vuol dire che in un percorso serio sia giusto mandarlo all’avventura sperando che se la cavi… per l’esaltazione del popolo della salamella… 🙂

        • Katmandu 14 Febbraio 2016, 09:52

          Che non sia stato testato contro la Francia è indubbio, che il downgrade sia un pessimo segnale pure, ma è pur vero che i Franzosi non lo han puntato (demerito loro) ma alla fine penso che un posticino a TV l’anno prossimo ci sarà

          • ermy 14 Febbraio 2016, 10:14

            C’era già quest’estate, perchè non l’hanno tenuto? Colpa trevigiana? Colpa della solita gestione approssimativa FIR/Treviso? Appena vedo il ceo Casellato glielo chiedo e finiamo qui! 🙂

        • vecchio cuore neroverde 14 Febbraio 2016, 11:12

          Giocasti?
          È’ concetto un po’ dirte

          • ermy 14 Febbraio 2016, 11:28

            Guardai, dal campo e non dalle tribune! 🙂

          • vecchio cuore neroverde 14 Febbraio 2016, 12:30

            gould gran calcio, poco il resto, moriva di freddo
            campese: il piu’ grande. Provammo a fucilarlo, ci fece due mete in contropiede, ed il piu’ forte dei suoi backs era parladori (!!);
            kirwan: un atleta ed un uomo meraviglioso
            ma raccolse due volte la palla dentro l’area di meta….propria

      • malpensante 14 Febbraio 2016, 09:47

        Beh, direi che anche Brown-McLean non è che sia confortante, e non solo da quando Luke è ai suoi minimi. Comunque si gioca 23 contro 23, e la partita secca è fatta apposta per smentire il bookmaker. Fondamentale chi impone il canovaccio e i ritmi alla partita, se sono i loro c’è poco da fare. Ma il gene del caprone abita il dna delle squadre di sua maestà: si sa mai che lo facciamo risvegliare, e allora c’è partita.

        • malpensante 14 Febbraio 2016, 09:50

          Quanto alla gestione dei ricambi e degli esordienti, ermy dice delle sacrosante verità.

  5. IlBelTomo 14 Febbraio 2016, 09:31

    Secondo me oggi è fondamentale il gioco al piede (ma quando non lo è?) quindi Canna e McLean dovranno fare attenzione a non regalare contrattacchi ai loro giocatori veloci. In mischia è fondamentale non perdere lo scontro fisico, i due Vunipola vanno fermati, subito, ma sarà dura. Nella lotta in mischia si decide la partita, se Parisse e co non li metteranno in difficoltà…

  6. malpensante 14 Febbraio 2016, 10:05

    Quando si sveglia il primo romano, notizie sul meteo e sul fondo dell’Olimpico. 🙂

    • Sergio Martin 14 Febbraio 2016, 10:40

      Al momento non piove, almeno da me a Roma nord, ma ha piovuto fino a un’ora fa e minaccia ancora pioggia. Il fondo dell’Olimpico drena bene, ma sarà comunque molto pesante. Oggi sará una lottaccia stile Piave…

      • vecchio cuore neroverde 14 Febbraio 2016, 11:15

        Dai che usi muta e pinne

        • Sergio Martin 14 Febbraio 2016, 11:58

          Ottimo. Ce l’ho ancora imballate. Mi tuffo a Ponte Milvio ed esco sotto il ponte di Castel Giubileo…

  7. filosofo 14 Febbraio 2016, 10:12

    piove, piove e pioverà … ambiente ideale …

    • davide p. 14 Febbraio 2016, 10:12

      per gli inglesi intendi.

    • malpensante 14 Febbraio 2016, 10:39

      Sei San Isidro laureato? 🙂

      • Hrothepert 14 Febbraio 2016, 11:10

        Mal, mi sembra difficile, in questa era geologica!!! 🙂

      • filosofo 14 Febbraio 2016, 12:02

        no, siamo due persone distinte … come le ipostasi cristologiche (per restare in tema …)

  8. davide p. 14 Febbraio 2016, 10:12
    • mistral 14 Febbraio 2016, 10:36

      uno in campo, due giudici di linea ed un TMO… 😉

      • davide p. 14 Febbraio 2016, 11:47

        portaborracce??

        • mistral 14 Febbraio 2016, 13:00

          se piove, non servono…

          • davide p. 14 Febbraio 2016, 13:47

            tu si che hai l’occhio lungo…

    • Scrovat 14 Febbraio 2016, 11:47

      Glen Jackson, neozelandese con passato di MA ai saracens (nonché miglior marcatore nella storia del club), speren ben

  9. tony 14 Febbraio 2016, 10:50

    Dai ragazzi date il massimo … meno errori possibili che poi i conti si fanno a fine partita…..

  10. campes 14 Febbraio 2016, 11:37

    OT ma non troppo:causa improvvisa malattia di amici ho due biglietti di Tevere centrale per oggi, diciamo 2 al prezzo di uno…? Se qc è interessato…

  11. ermy 14 Febbraio 2016, 11:37

    Credo che oggi rischi più l’Inghilterra di noi… le affermazioni di Mr. Jones mi sono sembrate un pò fuori luogo e potrebbero essere un boomerang… io ci sarei andato un pò più leggero e soprattutto low profile, che non si sa mai…
    Speriamo nell’oracolo VCN!!! 🙂

  12. Frederick 14 Febbraio 2016, 11:38

    Uno dei problemi dell’Italia dopo una buona prestazione è sempre stata la continuità…alla luce della vittoria della Francia contro l’Irlanda rivaluto ancora di più lo scorso risultato azzurro,secondo me ce la possono fare oggi!

  13. delipe 14 Febbraio 2016, 11:57

    Buongiorno,
    Due piccole parole sulla partita, prometto che non scrivo piu se non dopo la partita 🙂
    Partita difficile in tutti i settori. Se piove ancora peggio.
    Forse i trequarti quello piu sofferente per noi, sperando in una partitona da 10 e lode e coraggiosa come a Parigi.
    La difesa inglese di Eddie Jones a mio parere è ancora debole. Gli Scozzesi Finn Russell e Stuart Hogg l hanno messa piu volte in difficolta. Russel magistrale con i calci tattici che amo svisceratamente. Carlo Canna emulalo e la giochiamo in touche 30-40 mentre piu avanti.
    Owen Farrell primo centro non mi convince, dovremmo tormentarlo un pochino 🙂
    Curioso di vedere la nostra prima linea come combatte contro i volponi inglesi. Cole ormai un pò in calo, sempre falloso.
    Di contro i trequarti in campo aperto e palla in mano rischiano di essere impressionanti sopratutto se gli doniamo la palla in un piatto d argento con calci scriteriati.
    Eddie Jones fa bene ad inserire in mediana Ben Youngs, sara un bell osso duro per il nostro “Ugo” Gori. Cosi come a correggere il tiro in mischia e nella touche inserendo “bellimbusto” Courtney Lawes in quella che potrebbe essere una lotta a nostro favore se tutto funziona per il meglio e George Biagi e al top e Ornel Gega continua a sconfessare i suoi critici piu accesi
    Insomma questi due innesti inglesi puntellano un po quelli che per noi potevano essere due punti di forza. “Danny” Care lo avrei messo sotto pressione costantemente. Con Youngs e piu dura.
    Improponibile sbagliare calci e punti facili, anche se detto seduto su una poltrona comoda per me e piu facile..per Carlo Canna un po meno 😀 ma con due ocampioni cecchini e Fighi come George Ford e Owen Farrel (oltre che sua Maesta Jonny Wilkinson nel backstage) non si puo perdere terreno.
    Aggiungo due ovvietà ma purtroppo noi italiani dobbiamo sempre sottolinearle…D-i-s-c-i-p-l-i-n-a….Zero placcaggi sbagliati in particolare in prima fase (e in questo senso mi aspetto molto da Gonzalo Garcia, spesso critucato ma che mi appare piuttosto in forma dal Mondiale in poi, cosi come dalle terze linee e da Luke Mc Lean che deve dimostrare di essere tornato quello che sempre abbiamo apprezzato ma che forse ha il compito piu difficile di tutti, ammettiamolo ragazzi…nessuno vorrebbe fare l estremo contro questa Inghilterra all’ arrembaggio oggi !! Anche se si chiamasse Ciccioformaggio ed avesse giocato contro l Armata Potiemkin applaudito da Fantozzi/delipe 😀 :D. In passato il pubblico era composto prevalentemente da ex giocatori che avevano in mente ancora cosa vuol dire la parola “sostegno”, oggi alcuni di loro preferiscono scrivere al computer e crogiolarsi davanti alla tv. Sacrosante ragioni, ognuno di noi ha la sua storia e la difende. Il bello e che entrambi abbiamo stretto le mani a Campese, ecc…
    Lo abbiamo fatto in posizioni diverse ma sempre in un campo di rugby non attraverso Tweeter and company. E lo abbiamo fatto per aggregare e non per dividere.

    E tornando alla partita ovvietà piu feroce..non fare nessun stupido passaggio in avanti, sopratutto se conclusivo.
    Sabato con la Francia mi e sembrato piacevolmente di vedere la primissima Italia di Brunel che aveva stupito tutti in concentrazione in questo fondamentale rispetto al passato.

    Per il resto il pomposo parolone “Game Plan”….non so cosa sia….scusatemi…appartengo ad una generazione di preistorici rugbisti dove la “semplice” equazione :
    FONDAMENTALI (intesi in senso ampio…e quindi anche sostegno, pulizia, mischie chiuse e non, touche sempre contese, ecc.. ecc..) + POSSESSO + DIFESA PESANTE + GIOCO TATTICO AL PIEDE con conquista del campo con CALCI ESPLORATIVI chirurgici in touche da giocarsi (e non il gioco aereo ormai modernamente soprautilizzato a volte del tutto incomprensibile che regala palla in mano e il temuto contrattacco)…mi realizzano una ottima prestazione se non la vittoria ! 😀 😀
    Le variabili sono ovviamente… la squadra che incontri… un po di fortuna… e non dimenticarsi mai che si gioca in gruppo e non da solo.
    Lo psicologo/motivatore lo fa il capitano e un paio di “veci” dei singoli reparti… 😀 :D…altro che Mental Coach !
    Sulla carta panchina inglese più performante della nostra benchè abbia due esordienti come la nostra tra cui “Maro” Itoje una seconda/terza… vera forza della natura di soli 21 anni e con anche una intelligenza di gioco aperto da campione… insomma 15 anni futuri di rugby super assicurati per l Inghilterra !!

    Buona partita a tutti !
    Anche al signor Jerome Garces, a mio parere il miglior arbitro in circolazione che oggi si “accontenterà” di fare l assistente di linea….a garanzia di una buona lettura collettiva a 360 gradi delle mischie chiuse. Il giovin Andrea Lovotti questa volta potrebbe ringraziare il sosia francese (intelligente e da standing ovation quanto a bravura) del comico inglese Mr Bean 😀
    Cordialità

    Ps chiedo scusa a tutti voi e ai gestori del sito per aver scritto cosi lungamente ed anche fuori tema…credo di averci messo 80 sentiti minuti ! 🙂

  14. Sergio Martin 14 Febbraio 2016, 11:58
  15. vecchio cuore neroverde 14 Febbraio 2016, 12:24

    andamento punteggio
    0-3
    0-10
    3-10
    6-10
    9-13
    16-13
    16-20
    21-20
    meta sarto alla bandierina tra 78° e zona rossa

  16. vecchio cuore neroverde 14 Febbraio 2016, 12:24

    -manca
    6-13

  17. vecchio cuore neroverde 14 Febbraio 2016, 12:25

    punti al piede
    9 canna
    2 padovani
    5 minto
    5 sarto

  18. vecchio cuore neroverde 14 Febbraio 2016, 12:26

    ho giocato italia vincente
    la danno ad 8

    p.s.: io sono io, gli altri 7 che la vogliono ?

    • venezuela 14 Febbraio 2016, 12:54

      Oh vcn….sei in forma smagliante oggi….complimenti 🙂

  19. Rabbidaniel 14 Febbraio 2016, 12:59
    • fabrio13H 14 Febbraio 2016, 14:07

      Bella segnalazione @Rabbi ! Nella mia assai limitata conoscenza della lingua degli angli e dei sassoni (e adesso di mezzo mondo) ho provato a leggere e mi pare mettano l’accento sul fatto che in Italia si formano giocatori che sono “decenti” per il livello internazionale ma che non hanno sufficienti fondamentali, singole abilità, competenze o come caspita vogliamo chiamarle (sono andato a vedermi un po’ di wordreference e altri simili siti 🙂 ). Questo lo potremmo definire “punto uno” e fin qui concordo con loro.
      Secondo me manca il punto due: il giorno, e mi pare fu quasi una trentina d’anni fa, che ci siamo messi in testa, a partire dai dirigenti ma non solo loro, che inserendo in nazionale qualche giocatore di formazione non italiana avremmo ottenuto più risultati e avremmo avvicinato le masse e le folle di ragazzini al rugby! Io ho solo giochicchiato in C e, smesso di giocare, non ho più frequentato nulla e nessuno fino all’incontro con i forum mentre qui ci sono utenti che hanno giocato ad alto livello e/o hanno continuato a frequentare il mondo dirigenziale del rugby o a lavorare in esso. Sarebbe interessante sapere se l’idea iniziale era quella di inserire solo qualche giocatore di formazione straniera in nazionale per migliorare i risultati e creare attrattività e, se così fosse, quando e come quell’idea si è trasformata nell’idea di fare una nazionale anche piena di giocatori non di formazione italiana, pur di continuare a perseguire quel percorso che si era però rivelato insufficiente. Da lì in avanti quell’idea è diventata fallimentare e ha anzi contribuito fortemente a rendere difficile lo sviluppo del nostro rugby.
      C’è poi un punto tre: ricorderei a chi ha scritto l’articolo che fare un salto di qualità tale da portarsi al livello delle grandi, è comunque oggettivamente difficile, prova ne sia il fatto che è riuscito solo alla Francia in epoche remote e, in epoche recenti, solo all’Argentina (ammesso che sia completamente riuscito).

  20. Hrothepert 14 Febbraio 2016, 13:20

    Allora il week end è iniziato venerdì mattina quando mi sono svegliato con l’ influenza (ancora in corso) e mi si è rotto il cinturino dell’ orologio, al pomeriggio, dopo averle lavate, ho messo ad asciugare le suolette correttive che metto nelle scarpe ed una mi è caduta sulla piastra della stufa a legna…accartocciandosi, la sera abbiamo continuato con l’ asfaltata subita dalle Zebre, ieri ha perso la Scozia ed hanno vinto i frogs, ora ci manca che raccattiamo un’ asfaltata in casa contro i sassenachs ed ho fatto l’…ein plein!!!!!

    • mistral 14 Febbraio 2016, 13:51
    • ermy 14 Febbraio 2016, 14:00

      Dovevi venire a TV a vedere la prima vittoria della nuova squadra del tuo amico bargeo! 🙂

      • Hrothepert 14 Febbraio 2016, 14:06

        ermy, scherza sui fanti ma lascia stare i..santi!!! 😀

        • Hrothepert 14 Febbraio 2016, 14:11

          Gurda mistral, in questi giorni ho una fortuna che sono sicuro che se mi si stacca il bischero e mi cade mi rimbalza dritto dritto nel..mulo!!! 🙂

  21. fracassosandona 14 Febbraio 2016, 13:49

    Sarei contento che i nostri avessero imparato a giocare due partite di fila.
    Non mi faccio illusioni ma forse vado a padova a rompere le OO a Wilhelm.
    🙂

    • Hrothepert 14 Febbraio 2016, 14:08

      Fracasso digli da parte mia che l’ ho visto un po’ appesantito e che si metta un po’ a..dieta!!! 🙂

  22. albe 14 Febbraio 2016, 13:56

    Forza ragazzi!!!! Io ci credo!!!!

    • Hrothepert 14 Febbraio 2016, 14:09

      CREDERE..OBBEDIRE..COMBATTERE e spezzeremo la schiena alla..Perfida Albione!!! 🙂

      • Maxwell 14 Febbraio 2016, 14:45

        Manca solo il “Dio stramaledica gli inglesi”

        • Hrothepert 14 Febbraio 2016, 14:49

          Max quello è…sottinteso!!!! 😉

          • Maxwell 14 Febbraio 2016, 15:10

            Ahahahaahahahahah

  23. pippuzzo 14 Febbraio 2016, 14:38

    Partita difficilissima. Forza!

  24. malpensante 14 Febbraio 2016, 15:05

    Ugo, collega il cervello

  25. greenleaf 14 Febbraio 2016, 15:08

    Ma chi è quello con la maglia numero 13 che sta giocando con la maglia azzurra?
    Campagnaro, davvero? Ma la cura inglese gli sta veramente facendo molto, molto bene!

    • krop 14 Febbraio 2016, 15:51

      Davvero! Campagnaro sembra essere cresciuto tutto insieme

  26. malpensante 14 Febbraio 2016, 15:36

    Peccato, la miglior partita di Gonzalo da secoli.

    • LiukMarc 14 Febbraio 2016, 15:37

      Concordo. E siamo già fuori tre cavolo. Rischiamo di pagare il secondo tempo alla grande

      • malpensante 14 Febbraio 2016, 15:40

        Non abbiamo speso troppo e loro fanno le belle fighe. Speréma.

        • LiukMarc 14 Febbraio 2016, 15:46

          Jones che se deve sculacciare qualcuno sono i suoi giocatori

    • aristofane 14 Febbraio 2016, 15:47

      Verissimo, speriamo non sia niente di grave. E che Fuser e Zanni rientrino.

  27. Hrothepert 14 Febbraio 2016, 15:46

    Per adesso partita mostruosa dell’ “arimanno” bargeo!!!

    • ermy 14 Febbraio 2016, 15:51

      Grande! Ma mi sembrano tutti sul pezzo, mi sorprende Gega, come quarto n.2 non male!

      • Hrothepert 14 Febbraio 2016, 16:01

        Si ermy, forse non abbiamo mai avuto tanta profondità nel movimento come adesso.

  28. Mr Ian 14 Febbraio 2016, 15:46

    Che bella Italia, penso fare di più sia difficile. Peccato solo per i tanti infortuni.
    Mi chiedo ma perchè si gioca così bene adesso? si son buttati via diversi anni…

  29. LiukMarc 14 Febbraio 2016, 15:47

    Campagnaro che inizia passeggiando su Joseph e che finisce rischiando di fare danni agli inglesi. Mi spiace per Fuser e Garcia, Zanni speriamo si riprenda. Se iniziamo a far correre Sarto possiam dare qualche grattacapo in più

  30. delipe 14 Febbraio 2016, 15:47

    Bravi ! Determinazione giusta.
    Carlo i calci tattici sono l opzione giusta!!!
    Tranquillo che vengono.

  31. krop 14 Febbraio 2016, 15:50

    Bel primo tempo. Hanno fatto (quasi?) più falli loro. Adesso tenere questa intensità nel secondo.

    • krop 14 Febbraio 2016, 15:56

      Commentatori francesi – che ovviamente contro l’Inghilterra tiferebbero anche per il Belgio – stupiti e ammirati. Speriamo di non calare fisicamente e di testa nel secondo. L’una nota così così direi Gori, ma va tutto bene finché va così

  32. mauro 14 Febbraio 2016, 15:53

    Quando dico che Jackson sarà a breve il migliore in assoluto

  33. Sankt Pauli Rugby 14 Febbraio 2016, 15:53

    sto guardando la partita su Rte , c’è o’shea in studio.

  34. xnebiax 14 Febbraio 2016, 15:54

    A loro rimangono tre seconde o terze linee in panca, a noi zero. Non è fattibile, non vedo come.
    Ma non si poteva portare 6 avanti in panca? 🙁
    In bocca al lupo a Fuser, che mi sa che si è fatto male sul serio.

  35. malpensante 14 Febbraio 2016, 15:56

    Ma Zanni è temporanea o definitiva?

  36. xnebiax 14 Febbraio 2016, 15:58

    Campagnaro ha fatto un paio di placcaggi da manuale. Miglioratissimo.
    Biagi poi è un grande… e quando ha fatto la stoppata non era in fuorigioco!

    • malpensante 14 Febbraio 2016, 16:05

      Laterale, e alla grande. Per adesso ottimo arbitro

  37. IlBelTomo 14 Febbraio 2016, 15:58

    Buona partita dei nostri ragazzi, peccato per 3/4 situazioni di gioco offensive mandate in brodo ovvero:

    1bombarda di garcia da posizione difficile (meglio andare in touche)
    2calcetto di canna nei loro 22 e palla regalata
    3rimessa in attacco persa
    4calcio di canna su parisse sbagliato

    Peccato perché sono 4 possibli azioni da meta in cui forse era meglio tenere il possesso. Bene Canna a variare il gioco, ma deve stare attento a non esagerare, Inghilterra che non sta facendo niente di che, purtroppo gli abbiamo fatto fare una meta troppo facile.

    Sei Nazioni molto equilibrato e bruttino direi, difese sugli scudi.

  38. Gigi da Dolo Venezia 14 Febbraio 2016, 15:59

    Speriamo che ci sia la condizione fisica di tenerli per tutti gli 80 minuti, se ce al facciamo chissà, può darsi il miracolo!

  39. demon1981 14 Febbraio 2016, 16:09

    Per carità, la prestazione dell’Italia é positiva però i calci di spostamento devono avere un senso e una certa precisione..
    Loro ai piedi hanno qualità da vendere e purtroppo ho paura che alla lunga ciò farà la differenza..

  40. malpensante 14 Febbraio 2016, 16:11

    Bravo lo stesso Canna.Oggi gioca con la testa e gli errori ci stanno ma mi è piaciuto molto.

  41. Stefo 14 Febbraio 2016, 16:15

    Ah cazzo peccato che meta regalata…comunque Italia che conferma le buone cose di PArigi, bravi.

  42. demon1981 14 Febbraio 2016, 16:15

    É finita…
    Tutti a casa..
    Alla fine l’Inghilterra vince con il minimo sforzo…
    Dai su siamo seri, questi stanno facendo una allenamento..

    • malpensante 14 Febbraio 2016, 16:17

      Loro si sono cagati addosso e non è finita.

      • demon1981 14 Febbraio 2016, 16:19

        Malpensante non scherzare..la partita ha dei ritmi pietosi..
        Loro sanno quando spingere sull’acceleratore e così hanno fatto..
        Purtroppo noi abbiamo semplicemente reso le cose più semplici…

  43. bangkok 14 Febbraio 2016, 16:15

    NON È POSSIBILE!!!

  44. malpensante 14 Febbraio 2016, 16:15

    Ecco, giocarla rapida per loro c’è da piangere

  45. Mr Ian 14 Febbraio 2016, 16:16

    situazione iniziata per una punizione non vista a nostro favore…

  46. krop 14 Febbraio 2016, 16:16

    Non ci credo. La buttiamo via per questa baggianata.

  47. Stefo 14 Febbraio 2016, 16:17

    Entra il futuro capitano dell’Inghilterra e dei Lions

  48. LiukMarc 14 Febbraio 2016, 16:17

    Azz, ora questi hanno degli impact players mica da ridere… Qualcuno mandi in campo Zanusso che li mette in riga

  49. ermy 14 Febbraio 2016, 16:18

    È andata…

  50. aristofane 14 Febbraio 2016, 16:18

    Ma dobbiamo sempre regalarglielo il match agli inglesi?

  51. Stefo 14 Febbraio 2016, 16:20

    Ultimi 20 minuti rischio imbarcata…

    • aristofane 14 Febbraio 2016, 16:22

      Sono andati via di testa, mancano nei bd ora, e quello ti uccide.

      • Stefo 14 Febbraio 2016, 16:23

        Mi sembra siano piu’ in apnea che via di testa e la panchina non ah lo stesso impatto.

        • aristofane 14 Febbraio 2016, 16:25

          Ma se fino ad un secondo prima ci sei e un secondo dopo no, e in quel secondo hai fatto la cagata io penso che ci sia una relazione causale…

  52. aristofane 14 Febbraio 2016, 16:20

    Paura dell’asfaltata ora…metterei Padovani e Zanusso.

  53. IlBelTomo 14 Febbraio 2016, 16:21

    Pata-traacketee!

    Partita finita.

    Bellini qualche minuto prima aveva fatto il fenomeno con palla tenuta ad una mano sola in mezzo al campo e perdendola ed adesso regala una meta.
    Per chi non lo sapesse non si inventa un giocatore dall’oggi al domani, se vieni dall’accellenza paghi lo scotto prima o poi, ovvero fai una boiata come bellini adesso.

    • aristofane 14 Febbraio 2016, 16:23

      Ma la palla sbagliata era quella di Sarto, e prima ancora di MacLean! Bellini ha fatto quello che poteva fare.

      • malpensante 14 Febbraio 2016, 16:28

        La cagata è di McLean, il resto di conseguenza

        • IlBelTomo 14 Febbraio 2016, 16:40

          Questo è vero, ma si è vista tutta la sua inesperienza questo voglio dire. Comunque partita persa nel primo tempo.

  54. demon1981 14 Febbraio 2016, 16:21

    Game over..
    E cmq senza gli inglesi allo stadio, ci sarebbero state non più di 25 mila spettatori..

    • aristofane 14 Febbraio 2016, 16:24

      Ed ecco che arriva il menagramo, saranno massimo 20000, che fa 50000 italiani.

      • demon1981 14 Febbraio 2016, 16:28

        Siamo obiettivi,
        L’Olimpico esaurito conta 70mila persone a giudicare dagli spalti non ce ne sono più di 60 mila..
        Gli.Inglese sono più di 20mila..
        Il.conto é presto fatto…

  55. LiukMarc 14 Febbraio 2016, 16:23

    Niente, abbiam fatto l’unica cosa che non dovevamo fare, regalargi il vantaggio, tranquillità e confidenza. E adesso son dolori

  56. krop 14 Febbraio 2016, 16:24

    Via, adesso porte aperte al disfattismo e alla ferocia. Tutti scarsi, tutto sbagliato… E invece la buttiamo via per una singola boiata.

    • LiukMarc 14 Febbraio 2016, 16:26

      Nessuna ferocia. Solo che l’Italia ha la caratteristica di sfaldarsi dopo le boiate, non siamo proprio famosi per recuperare grossi svantaggi. E contro l’Inghilterra poi

  57. sinistrapiave 14 Febbraio 2016, 16:26

    Ci poteva stare il fisico di Venditti secondo me …

  58. Stefo 14 Febbraio 2016, 16:30

    Buona reazione dopo l’1-2 inglese

  59. LiukMarc 14 Febbraio 2016, 16:32

    Comunque Pratichetti che sta facendo il suo

    • malpensante 14 Febbraio 2016, 16:35

      Per me invece è proprio uno di quelli che non ci sta.

      • LiukMarc 14 Febbraio 2016, 16:36

        Mah io l’ho visto fare un paio di buone cose invece.

  60. maxetere 14 Febbraio 2016, 16:36

    Rimesse laterali pessime ora. Le stiamo cannando tutte.

  61. demon1981 14 Febbraio 2016, 16:39

    Facile facile…
    Partita mai messa in discussione..
    Non dovremmo neanche giocare contro gli inglesi..
    Saranno anche arroganti ma battere gli Inglesi per noi é solo utopia..
    Sono semplicemente più forti, in tutti i reparti..
    Noi ci mettiamo la volontà ma quella nel rugby non basta..
    Troppi calci tattici sbagliati, mai un calcio a portar pressione..
    Loro al contrario hanno sempre calciato portando pressione sapendo che prima o poi l’Italia avrebbe ceduto..
    Per fortuna, non é questa la partita che l’Italia poteva e doveva vincere..
    Anche se ho paura che finirà con una cinquantina di punti presi..troppi per una squadra del 6Naxioni..
    Ma si sa, non abbiamo la mentalità …

  62. malpensante 14 Febbraio 2016, 16:39

    Gran rugby questi, a partita finita. Offload da manuale

  63. LiukMarc 14 Febbraio 2016, 16:39

    Caxxo, 40 punti son tanti

  64. Stefo 14 Febbraio 2016, 16:40

    Comunque Care che ha dato una sferzata al ritmo al di la’ del calo per me fisico degli azzurri

    • malpensante 14 Febbraio 2016, 16:42

      Buttarla via cosi, ammazza il cavallo

      • Stefo 14 Febbraio 2016, 16:44

        La cazzata e’ pesata ma secodno me l’Inghilterra stava gia’ crescendo…

        • malpensante 14 Febbraio 2016, 16:47

          Vero. Cambi ritardati (Citta) e non all’altezza. Loro sono più forti ma per 60′ ci hanno capito poco e preoccupati abbastanza

  65. aristofane 14 Febbraio 2016, 16:41

    E adesso che esaltano l’offload, è che non c’era nessuno a difendere…

  66. jazztrain 14 Febbraio 2016, 16:46

    Non si può regalare una meta così facile…

    Lì è finita la partita, purtroppo questi sono i nostri limiti…

Lascia un commento

item-thumbnail

Italia, Innocenti: “Mi aspetto due vittorie dai test match di novembre”

Il presidente FIR promuove a Firenze la gara con l'Australia, facendo anche il punto sull'attualità del rugby italiano

28 Settembre 2022 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Test Match Novembre 2022: Italia-Australia, il Franchi vuole vivere un altro pomeriggio speciale

La volontà è quella di provare a ripetere la storica vittoria contro il Sudafrica

28 Settembre 2022 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Test Match Italia: la FIR valuta la sede di Verona in vista dei prossimi anni

La città veneta potrebbe tornare a ospitare un match internazionale degli Azzurri

26 Settembre 2022 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Marzio Innoncenti: “A novembre ci aspettiamo due vittorie. Su Ioane…”

Il presidente federale dice la sua in vista dei Test Match autunnali

23 Settembre 2022 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Sei Nazioni 2023: in vendita i biglietti per le partite in trasferta dell’Italia

Due i match in agenda: contro l'Inghilterra e la Scozia

13 Settembre 2022 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Nazionale italiana rugby: al via la vendita dei biglietti per le sfide a Samoa, Australia e Sudafrica

Prezzi compresi tra 10€ e 40€ per assistere ai tre test degli azzurri in calendario il 5, 12 e 19 novembre 2022

8 Settembre 2022 Rugby Azzurro / La Nazionale