Rugby World Cup 2015: ecco i risultati (negativi) dell’anti doping

World Rugby ha reso noti i risultati dei 468 campioni analizzati

doping

World Rugby ha reso noti i risultati dei test anti-doping eseguiti durante la RWC inglese. In tutto sono stati raccolti e analizzati 468 campioni provenienti da atleti che militano in tutte e 20 le squadre coinvolte. Di questi campioni, 200 sono stati prelevati in occasione di una partita mentre gli altri 268 lontano dalle gare. Nessun caso è risultato positivo, né dagli esami delle urine (317) né da quelli del sangue (151), e ad occuparsi degli accertamenti è stato il “Drug Control Centre” presso il laboratorio accreditato dell’agenzia mondiale anti-doping (WADA).
World Rugby ha inoltre annunciato che nell’anno 2015 il budget destinato alla lotta al doping è aumentato del 30%, e che il Mondiale inglese è stato il primo in cui è stato messo in atto il Passaporto Biologico degli Atleti (ABP). Nel corso del torneo sono state fatte anche campagne di sensibilizzazione ed educazione, come previsto dal programma#KeepRugbyClean e a cui hanno partecipato più di 600 giocatori ed oltre 500 membri dello staff. Queste le parole del numero uno di World Rugby Bernard Lapasset: “Il doping è la maggiore minaccia per l’integrità dello sport e World Rugby è impegnata in un programma di prevenzione di controlli mirati e di educazione globale alla materia per garantire che i giocatori a tutti i livelli capiscano l’importanza di mantenere condizioni di gioco eque per tutti. Nonostante non ci siano stati risultati negativi prima o durante il mondiale 2015, non significa che possiamo dormire sugli allori. Questo è il motivo per cui abbiamo aumentato il bilancio in questo importante settore e ci siamo impegnati per la conservazione dei campioni in vista delle analisi future”.

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterGoogle+Pinterest
item-thumbnail

Rugby World Cup 2015: polverizzati i numeri delle precedenti edizioni

Pubblicato il report sull'impatto economico degli ultimi Mondiali. E le cifre sono da record

item-thumbnail

Joubert e la fuga dopo Scozia-Australia: l’ho fatto per tutelare il contesto, non me stesso

Il fischietto sudafricano torna sulla controversa uscita dal campo al termine del quarto di finale iridato

item-thumbnail

2015, un anno mondiale: 12 cartoline per rivivere la Rugby World Cup

Trionfi di squadra e record personali, amicizie, abbracci e spettacolo. Cosa ci lascia l'evento che ha dominato l'anno ovale

31 dicembre 2015 Rugby Mondiale / Rugby World Cup 2015
item-thumbnail

Matfield e la sconfitta col Giappone alla RWC: “La peggior settimana della vita”

Il veterano Springboks ripensa alla clamorosa sconfitta e a come il gruppo si è ripreso

29 dicembre 2015 Rugby Mondiale / Rugby World Cup 2015
item-thumbnail

Post RWC 2015: Jonathan Kaplan mette dietro i pali i suoi colleghi fischietti

Uno dei più stimati arbitri di sempre analizza il torneo dal punto di vista di chi l'ha diretto. E le ombre superano le luci...

20 novembre 2015 Rugby Mondiale / Rugby World Cup 2015
item-thumbnail

C’era una volta Ovalia: cronache da un paese in rapido cambiamento

Il Mondiale inglese sembra aver sancito la rottura degli equilibri tradizionali. L'Europa deve guardarsi le spalle?

16 novembre 2015 Rugby Mondiale / Rugby World Cup 2015