Sam Burgess, le malelingue e una battaglia destinata a perdere

Il giocatore torna sulla decisione di rientrare nel League. Ma Mike Ford non ci sta: “Non ha avuto coraggio”

COMMENTI DEI LETTORI
  1. ginomonza 11 Novembre 2015, 10:00

    Da suo fan ( non fanatico però ) devo dar ragione a Ford!
    Fan di Burgess ovvio!

  2. LoScozzeseMilanese 11 Novembre 2015, 10:32

    Mike Ford è stato allenatore di Burgess non compagno di squadra.

  3. Gino 11 Novembre 2015, 11:34

    Sempre più convinto che il 13 non c’entra assolutamente nulla col 15 e non solo per come si gioca ma anche per tutto quello che gli gira intorno. Io sarei per l’eliminazione del 13 o quanto meno perchè gli si tolga la parola rugby.

    • gsp 11 Novembre 2015, 11:48

      che gli gira intorno Gino?

    • Andrea B. 11 Novembre 2015, 13:54

      Oh bella…eliminare il 13…e come si fa? Con una risoluzione dell’ONU? 😀
      Bastasse fare dei decreti per eliminare le cose negative del mondo, saremmo a posto! 😉

    • sentenza 11 Novembre 2015, 16:45

      Com’era la storia di quelli che si atteggiano a detentori della verità?

  4. gsp 11 Novembre 2015, 11:47

    E’ un esperimento che non ha funzionato. non c’e’ molto da discutere. se fosse a colpo sicuro non sarebbe un esperimento. per me il campanello d’allarme stava tutto nel fatto che moglie e figlio erano in AUS.

    dal punto di vista tecnico ha funzionato. Burgess ha pienamente dimostrato che puo’ giocare union ai livelli piu’ alti, certo meglio in terza che a centro. ma nella partita contro il Galles il suo l’ha fatto.

    ha deciso cosi’ per ragioni personali, ce ne faremo una ragione.

    • ginomonza 11 Novembre 2015, 13:25

      Concordo @gsp

      • Stefo 11 Novembre 2015, 17:53

        gsp scusa ma tecnicqmente non e’ stata una stagione da bocciare ma neanche da promozione…doveva ancora dimostrare pienamente di poter stare ad alti livelli nel senso di essere uno che magari non sposta ma pesa.
        E questo per quel che riguarda il suo impiego da flanker perche’ da centro proprio no.

        Era da rivedere da flanker in una seconda stagione dopo una prima di ambientamento…ma lui ha scelto diversamente perche’ qua si ricordano solo le ltime parole di Ford che peor’ subito dopo il Mondiale si schiero’ col giocatore promettendo anche un impeigo da flanker in base alle preferenze delg iocatore stesso.

Lascia un commento

item-thumbnail

Galles, altri guai per Gatland: Anscombe rifiuta la convocazione e Sheedy si fa male di nuovo

Il tecnico dovrà sfidare Sudafrica e Australia con una mediana ridotta all'osso

item-thumbnail

Jasper Wiese “pianta” Ross Vintcent, viene espulso e ora rischia di saltare Sudafrica-Irlanda

Il terza linea sudafricano potrebbe ricevere una squalifica che gli impedirebbe di disputare il doppio match più atteso dell'anno

item-thumbnail

All Blacks, Sam Cane: “Non sono un giocatore finito”

Il flanker manifesta la sua gran voglia di finire la propria carriera internazionale al meglio

item-thumbnail

Nigel Owens e le nuove regole di World Rugby: “Più probabile che creino nuovi problemi anziché risolverli”

Il celebre ex arbitro ha detto la sua sui provvedimenti in vigore da luglio 2024

item-thumbnail

Il Sudafrica potrebbe lanciare un nuovo numero 10 nel prossimo tour estivo

Rassie Erasmus potrebbe buttare nella mischia un nuovo mediano d'apertura il 22 giugno contro il Galles

item-thumbnail

Test Match Autunniali: L’Australia sfiderà una squadra di Premiership a novembre

Una selezione di Wallabies darà il via al tour europeo