Georgia e Romania alla carica: “Sei Nazioni? Perchè non sette…”

L’Ente di Promozione Europea del rugby invita il board del torneo a considerare una nuova possibilità

all blacks georgia rwc 2015©sebastiano pessina
“Inserire un sistema di retrocessioni e promozioni? Non per forza, si potrebbe anche e “solamente” aumentare il numero delle squadre partecipanti dando una chance a Georgia o Romania”. E’ Octavian Morariu, presidente di Rugby Europe – l’Ente di Promozione Continentale del Rugby – a dirlo:”Il board del Sei Nazioni può prendere in considerazione anche il fatto di far diventare il torneo un Sette Nazioni”. La proposta di espansione è stata ufficialmente lanciata quindi e nel fine settimana se ne discuterà a Londra, quando si riunirà il Congresso Mondiale del rugby.

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

“La retrocessione al Sei Nazioni? Per ora è impraticabile”

Lo dice Bill Sweeney, il nuovo CEO della federazione inglese, al debriefing stagionale a Twickenham

14 giugno 2019 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Italia: Ghiraldini operato, comincia la corsa alla Rugby World Cup

Il tallonatore azzurro si è sottoposto all'operazione a Roma e proseguirà la riabilitazione a Tolosa

item-thumbnail

Sei Nazioni 2019: cosa ci dicono i numeri di fine torneo

Il Galles bada al sodo, puntando sulla propria grande difesa. Tra i singoli spicca Braam Steyn nelle statistiche individuali

item-thumbnail

Sei Nazioni 2019: Alun Wyn Jones vince il premio come miglior giocatore del torneo

Il capitano del Dragoni diventa il quinto gallese ad ottenere questo riconoscimento

item-thumbnail

Le avventure di Russellberry Finn

Sabato abbiamo visto di cosa può essere capace la Scozia quando il suo 10 è in stato di grazia

item-thumbnail

Sei Nazioni : il calendario e gli orari delle edizioni 2020 e 2021

L'Italia aprirà la sua avventura post Mondiale contro il Galles, a Cardiff, l'1 febbraio 2020