Payne lancia il sasso: “Sexton è come Carter, e ai Mondiali…”

Il centro neozelandese gioca con la nazionale del trifoglio. E parla di compagni e prospettive iridate

ph. Sebastiano Pessina

ph. Sebastiano Pessina

Jared Payne non ha dubbi: Jonathan Sexton vale il migliore Dan Carter. E’ questo il pensiero del neozelandese. affermatosi però a livello internazionale come centro della nazionale irlandese. Payne, che nella sua trafila nelle varie rappresentative giovanili ha militato anche con la maglia U20 dei Kiwi giocando anche con lo stesso Dan Carter, che tira in ballo come termine di paragona, elogia così l’apertura del Racing Metro: “Ha delle abilità incredibili e in ogni partita c’è sempre il suo timbro, anche nell’ultima vittoria per 19-9 contro l’Inghilterra – dica al Telegraph – Non dobbiamo però affidarci solo a lui. Gli altri hanno dimostrato di essere importanti”.
E infine chiosa, con un discorso più ampio sulle possibilità dell’Irlanda alla prossima RWC: “Questo nostro buon momento ci suscita emozioni positive e devo dire che anche dalla Nuova Zelanda ricevo messaggi da amici e parenti. Ci stiamo facendo notare. E’ fantastico tutto ciò”.

 

di Michele Cassano

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

De Allende già carico per Sudafrica-Irlanda: “I media irlandesi ci mancarono di rispetto, ce lo riprenderemo”

Il centro sudafricano rievoca brutti ricordi del passato e avverte: "Sembrerà una guerra"

item-thumbnail

La Georgia under 20 ha demolito l’Inghilterra in un test pre-Mondiale

Sconfitta clamorosa per i detentori del Sei Nazioni di categoria, che affondano 45-17 contro i Junior Lelos

item-thumbnail

Summer Series 2024: i 37 convocati della Scozia

Gregor Townsend affronta il tour nelle Americhe con 10 esordienti

item-thumbnail

Una leggenda del rugby nello staff dell’Inghilterra

Un'ex star internazionale collaborerà con Borthwick prima delle Summer Series

item-thumbnail

Sudafrica: una defezione importante per il primo test estivo con il Galles

Mancherà una pedina di assoluto livello tra i trequarti, rimpiazzata da un giocatore emergente in mischia

item-thumbnail

Francia: Matthieu Jalibert rischia di saltare i test match delle Summer Series

Fabien Galthié potrebbe dover fare a meno del mediano a cui ha affidato la regia della squadra nella scorsa Coppa del Mondo