Mauro Bergamasco e Bortolami, quando servono i “rognosi”

Contro l’Inghilterra serviranno tanto cuore e disposizione a non tirarsi indietro. E Brunel ci ha visto bene…

COMMENTI DEI LETTORI
  1. Alberto da Giussano 12 Febbraio 2015, 08:18

    Sul Piave, una volta, abbiamo resistito. E lì, gli Inglesi li avevamo come alleati. Chissa! Una fanteria molto forte ce l’abbiamo, l’aviazione, purtroppo è quello che è. Voliamo ancora con gli Aermacchi M.41.

    • mezeena10 12 Febbraio 2015, 08:28

      “una fanteria molto forte ce l’ abbiamo”, vero AdG, la Brigata Sassari! “Dimonios, ajò, avanti fortza paris!”.. 😉

      • mistral 12 Febbraio 2015, 09:39

        grandi!
        https://www.youtube.com/watch?v=FaziOWtRaV4
        …non so come si metta direttamente il video 🙂

        • mezeena10 12 Febbraio 2015, 12:16

          bella mistràl 😉

        • San Isidro 13 Febbraio 2015, 02:37

          l’inno della Sassari è bellissimo, ma il video che hai postato nun se pò guardà…il montaggio è orrendo con scene di guerre dei soldati USA che non c’entrano niente…

      • Cuco23 12 Febbraio 2015, 09:44

        Ecco il piano geniale! Masi pilone, Aguero mediano mischia, Bortolami all’apertura, Bergamauro estremo e addetto ai calci. Appena gli inglesi ci vedranno non riusciranno a stare in piedi dal ridere e noi indisturbati potremo segnare mete a raffica e far finire l’incontro 3-356!!! 😀

        • mistral 12 Febbraio 2015, 09:58

          per entrare nel guinness ce ne vogliono 357! 🙂

          • Hullalla 12 Febbraio 2015, 10:00

            Vabbeh, per stavolta ci accontentiamo… 😉

        • ginomonza 12 Febbraio 2015, 10:23

          Qualcuno volò sul nido del cuco23 🙂

    • M. 12 Febbraio 2015, 08:50

      L’unica possibilità è mettergli qualche dubbio, stare vicini nel punteggio, piazzare il piazzabile, guadagnare terreno, tenere il possesso, usare i due arieti Haimona e Masi per erodere e richiamare la difesa e ripartire.
      Io due “Quasi” vittorie le ho viste con gli inglesi, quella del famoso calcio stoppato a Masi e il giorno al Flaminio in cui Sir Wilcko sbagliava ogni calcio.
      Daio azzurri!

      • marcoV 12 Febbraio 2015, 11:08

        Speriamo che i due arieti conquistino la linea del vantaggio… sperare trovino addirittura dei buchi mi sembra troppo ottimistico (specialmente per la nostra fulminea apertura dall’accelerazione da roulotte), ma non credo avranno vita facile a guadagnare anche solo un metro nell’impatto. La vedo molto grigia, spero tanto di sbagliarmi.

    • faduc 12 Febbraio 2015, 16:40

      Mio nonno era lì, sul Piave

  2. M. 12 Febbraio 2015, 08:48

    Speriamo che con Mc Lean in posizione “naturale” il gioco al piede sia un filo meno amatoriale di settimana scorsa. Questa secondo me è stata la vera differenza: guadagno scarsissimo persino sulle punizioni, gioco tattico elementare al piede.
    Barbini è un ottimo giocatore, sulla prima meta dei verdi qualche responsabilità ce l’ha comunque.

    • mezeena10 12 Febbraio 2015, 08:52

      concordo sul gioco al piede, fine a se stesso, senza senno! i cross kick per me restano discutibili, ma peggio ancora il gioco tattico, quasi nullo..
      McLean darà una grossa mano nella posizione dove rende di piu, e Masi da centro calcerà molto meno..
      calciare di la il pallone senza costrutto, senza una linea che monta a contestare il pallone, o calciare in bocca ad estremi come Kearney o Brown è un suicidio tattico..
      speriamo siano in palla sia Haimona che il buon Luke!

      • Maggicopinti 12 Febbraio 2015, 09:24

        Infatti McLean a estremo garantisce qualche calcio migliore e anche un pochino più di imprevedibilità, tutti sanno che Masi a 15 riceve ma non calcia e va agli autoscontri,e lo aspettano lì.

        • Hullalla 12 Febbraio 2015, 17:41

          Purtroppo lo scorso fine settimana un paio le ha calciate… 🙁

      • Hullalla 12 Febbraio 2015, 10:02

        Il problema e’ che Luke sara’ piuttosto solo, li’ dietro, mentre di solito abbiamoo il doppio estremo: uno che calcia (Luke) e l’altro che corre (Masi)….

        • Hullalla 12 Febbraio 2015, 10:15

          In piu’ Luke si inserisce spesso come apertura, cosa che ora non potra’ piu’ fare per non sguarnire la profondita’…

          • M. 12 Febbraio 2015, 10:25

            Già… Forse mettergli vicino Palazzani poteva essere un’idea interessante, al posto di Venditti. Sarò solissimo nel triangolo.

        • mezeena10 12 Febbraio 2015, 11:47

          beh hulla è “la solitudine dell’ estremo”..

          • Hullalla 12 Febbraio 2015, 14:21

            “Usa la Forza, Luke!!!”

        • Rabbidaniel 12 Febbraio 2015, 12:13

          Il problema nostro sono le ali che hanno poco occhio per la profondità. Meglio Sarto di Venditti in questo.

  3. Stefo 12 Febbraio 2015, 09:17

    Sara’ interessante vedere anche come gli inglesi affronteranno l’Italia, se cercheranno di chiudere la partita il piu’ vlocemente possibile con l’obiettivo magari di fare differenza punti o se avendo visto che sia a Novembre che con l’Irlanda la difesa e’ stata registrata meglio rispetto allo scorso anno prenderanno spunto dagli irlandesi e punteranno a fiaccare con calma possesso dopo possesso la difesa azzura.
    In mischia ordinata e lineouts partita durissima, l’Italia ha sofferto contro l’Irlanda la scorsa settimana sui set pieces, si Aguero non in forma, si mancavano Bortolami e Gelde ma la mischia inglese ha probabilmente al momento la mischia piu’ devastante e sui lineouts una grandi caacita’ di contestare gli avversari, giornata in ufficio complicata per il pack, se le cose dovessero complicarsi li’ come sempre sara’ dura fare qualsiasi cosa.

    • Hullalla 12 Febbraio 2015, 11:29

      Secondo me in mischia avremo problemi con le maul da touche (sicuramente gli Inglesi avranno analizzato la partita della settimana scorsa), ma per il resto terremo botta.
      I problemi verranno al largo e dai calci a superare la prima linea di difesa. Anche i turnover veloci li potremmo pagare carissimi e d’altra parte sappiamo bene che un cartellino finirebbe la nostra partita, per cui dovremo stare attenti alla disciplina nei turnover.

      Probabilmente con in campo Ford l’Inghilterra fara’ un gioco speculativo stile Irlanda, poi quando le maglie cominceranno ad aprirsi, entrera’ Cipriani e largo alla cavalleria…

      • Stefo 12 Febbraio 2015, 11:38

        Hullala possibile che vada come dici, io pero’ non sono molto convinto sulla mischia ordinata, li sopravvalutero’ ma il pack inglese lo ritengo ormai da un paio di stagione se non il meglio in mishcia rodinata nel top 2-3…Cole e Marler come piloni sono dei gran belli animali da mischia ordinata, MArler (che ammetto un paio d’anni fa non mi convinceva molto e non pensavo sarebbe diventato la bestia che e’ diventato) puo’ giocarsela ormai con Castro e Cole puo’ mettere sotto un DeMarchi che secondo me in mischia ordinata non e’ sempre solidissimo, anche con queste seconde hanno dimostrato di avere una bella spinta…sara’ bella dura.

        • Hullalla 12 Febbraio 2015, 12:26

          Puo’ anche darsi, vedremo! Di certo sara’ una bella lotta e contera’ molto anche il metro arbitrale.

          • Hullalla 12 Febbraio 2015, 17:43

            Sara’ fondamentale sapersi adattare al metro arbitrale.
            Assolutamente critico.

          • william 12 Febbraio 2015, 18:49

            A proposito, l’ho notato solo io o da quest’anno gli arbitri stanno ricominciando a fischiare meno le introduzioni storte? Non siamo a livello di ingresso diretto in seconda linea ma mi sembra che di lasci un certo vantaggio a chi introduce rendendo di fatto superfluo il tallonaggio. Mi piaceva mto invece la battaglia che si doveva fare con le nuove regole, che costringeva il pack a fare un lavoro difficilissimo per tallonare l’ovale

          • Hullalla 13 Febbraio 2015, 00:44

            Non sono d’accordo: l’introduzione in seconda linea e’ pratica comunissima e mai sanzionata.
            A me fa schifo, ma e’ cosi’.

          • william 13 Febbraio 2015, 07:56

            Sono d’accordo hullalla. Ma col cambio regole per un po’ gli arbitri controllavano che fosse dritta l’introduzione. Ora non più

  4. Hullalla 12 Febbraio 2015, 09:28

    Allez l’efFICAcite’!!!

  5. giannino 12 Febbraio 2015, 09:35

    contro gli inglesi occorre molta aggressività nei punti d’incontro. se gli tenessimo testa psicologicamente e magari, dico magari, riuscissimo a fare 1 o 2 turnover nei primi venti minuti…
    poi bisognerà vedere fin dove ci fa arrivare l’arbitro nell’aggressività. I francesi testano spesso l’arbitro nei primi minuti di gioco per vedere cosa gli lascia fare e fin dove possono spingersi. speriamo che brunel si ricordi di essere francese…
    per il resto quest’inghilterra non mi sembra stratosferica. parlandone con amici francesi e inglesi ci siamo trovati d’accordo sul fatto che poteva benissimo vincerla il galles la prima partita. mi sembra che gli inglesi siano in una situazione in cui possono solo deludere le molte aspettative che gravano su di loro come macigni.

  6. Maxwell 12 Febbraio 2015, 09:49

    Dalla GdS leggo l’intervista a Bergamauro che ha giocato a Twickenham 3 volte….
    Ai Mondiali del 67-7 al 6N dell’ 80-23 ( ma al 10 eravamo in vantaggio…….) e da MM……
    Se non c’è 2 senza 3 è un conto…… Ma se la quarta vien da se siamo fottuti…… 🙂

    • Alberto da Giussano 12 Febbraio 2015, 09:51

      In ogno caso altri 3/4 di pagina! Con megafoto.

      • mezeena10 12 Febbraio 2015, 11:53

        addirittura???
        wow 3\4 di pagina!!! clamoroso!!!
        non male per il torneo piu prestigioso ed antico del mondo!

        • Alberto da Giussano 12 Febbraio 2015, 12:08

          Più del “Times” e del “Telegraph”, caro .

          • mezeena10 12 Febbraio 2015, 12:17

            seeeee sa dit???

          • Alberto da Giussano 12 Febbraio 2015, 12:29

            Non o cosa significa la tua risposta.

          • Alberto da Giussano 12 Febbraio 2015, 12:30

            …significhi..

          • mezeena10 13 Febbraio 2015, 08:23

            significa: “ma che dici?”..
            bologna..

    • Hullalla 12 Febbraio 2015, 10:04

      Si, ma in compenso Bisegni non ha mai perso a Twickenham partendo dalla panchina…

      • gsp 12 Febbraio 2015, 10:14

        Anch’io sono un attimo preoccupato per quello. Immagino si riorganizzano in campo se non dovesse funzionare.

      • gsp 12 Febbraio 2015, 10:16

        Ooopps, volevo commentare piú su, su masi e McLean doppio estremo.

  7. giannino 12 Febbraio 2015, 09:50
  8. IL GRANDE NELLO 12 Febbraio 2015, 10:06

    innanzi tutto buongiorno a tutti,soprattutto al mio caro amico san isidro che saluto sempre volentieri con grande stima e ammirazione.
    In secondo luogo noto con un pò di disappunto che c’è un pò troppo pessimismo in merito alla partita di sabato contro gli angli.
    Come al solito toccherà al grande nello tirare su il morale della ciurma (cosa che tra l’altro mi riesce abbastanza bene).
    brunel dice: efficacitè………io invece gli rispondo dicendo sagacia o sagacitè
    brunel dice: masi centro mclean estermo….e io gli dico: usa il 5-5-5 di oronziana memoria.Cioè invece di divedere i 15 giocatori in 8 avanti 2 mediani e 5 trequarti,perchè non li dividi in 3 blocchi da 5 giocatori ciascuno?
    questa potrebbe essere un’ottima strategia per portare scompiglio e disorientamento tra le linee avversarie.e sappiamo tutti che quando l’inglese è disorientato non sa più che pesci pigliare…..

    • gsp 12 Febbraio 2015, 10:13

      La bi-zona?

    • Hullalla 12 Febbraio 2015, 10:18

      5-5-5: cinque avanti, cinque mediani e cinque tre quarti.
      Secondo me gli Inglesi si arrendono senza nemmeno rischiare di scendere in campo.

      • Hullalla 12 Febbraio 2015, 10:19

        …basta che non mettiamo Mauro tra i mediani…

        • ginomonza 12 Febbraio 2015, 10:27

          Lui ha detto che non ce l’ha con Mallet e che lo rifarebbe !

          • Hullalla 12 Febbraio 2015, 11:36

            Era sicuramente pretattica…;)

            Comunque vorrei notare come ci sia chi ha saputo farsi avanti per necessita’ della squadra e correre il rischio di giocare mediano a Twickenham senza averci mai giocato prima a livello seniores (sapendo di andare incontro ad una figuraccia…), oppure improvvisarsi ala quando c’era bisogno (e quella volta ci e’ andata molto meglio…).

            Qualcun altro si e’ inventato piazzatore da un momento per l’altro perche’ nessun altro si voleva prendere la responsabilita’…

            GRAZIE!

          • mezeena10 12 Febbraio 2015, 11:55

            gsp ha detto anche che all’ intervallo ha pianto come un bambino..

          • mezeena10 12 Febbraio 2015, 12:06

            sorry, intendevo gino..
            “gsp on my mind” 🙂

          • Hullalla 12 Febbraio 2015, 12:22

            Purtroppo abbiamo pianto in parecchi, quella volta… 🙁

          • ginomonza 12 Febbraio 2015, 12:23

            Lo sapevo AdG,
            Azzo mez volevo dire 🙂

          • gsp 12 Febbraio 2015, 14:17

            ottimo mez, abbiamo pianto un po’ tutti. forse la partita a Monsa degli Aironi e’ stata peggio per Gino.

    • San Isidro 13 Febbraio 2015, 02:46

      caro @NELLO, ricambio volentieri, come vedi sono spesso in notturna…

  9. R2D2 12 Febbraio 2015, 10:16

    Come si fa a dire che gli inglesi hanno giocato male a Cardiff?!?!
    Il mondo è bello perché è vario…
    Io credo che sabato sarà un massacro. Questo non per pessimismo, ma per alcuni motivi:
    – Brunel mette dietro gente fisica, ma l’Inghilterra di oggi, con la “banda bassotti” non è fisica. È super veloce e super tecnica. Questi con due metri di spazio non li prendiamo più
    – davanti loro sono veramente tosti e hanno dei cagnacci da Bd. Ergo è difficile impostare una battaglia davanti, ma allo stesso tempo, se muovi il pallone ad ogni turnover sono cavoli amari.
    – vedere 12 Zebre in rosa non mi fa stare molto tranquillo vista la stagione e le prestazioni della squadra di Parma…

    • mezeena10 12 Febbraio 2015, 12:04

      banda bassotti???
      Brown 1,83; Watson 1,86; Joseph 1,83; Burrell 1,92; May 1,86; Ford 1,79; Youngs 1,80..

  10. Giov 12 Febbraio 2015, 10:18

    Scusate l’OT. Qualcuno recentemente si è collegato a Rugby.it? Sono 3 giorni che ci provo, mi dice che l’indirizzo è inesistente. Grazie in anticipo.

    • M. 12 Febbraio 2015, 10:28

      Non va, sotto sei nazioni, nonostante il calo di partecipazione… E’ un sito che purtroppo dà l’idea di essere abbandonato a sé stesso. E lo dico con grande tristezza visto che lo frequento da tantissimo.

      • Giov 12 Febbraio 2015, 10:47

        Io non da tantissimo, solo 4 anni, anche se vi leggevo da diverso tempo prima. Mi piace molto. Scrivo poco qui e scrivevo poco la’ per mancanza di tempo. Sett scorsa funzionava ancora, ieri volevo dare i miei pronostici per questo turno di 6N e non va. Comunque hai ragione, sembra abbandonato a se stesso. Un vero Peccato.

    • maxam 12 Febbraio 2015, 12:16

      Non so se è fairly scriverlo qui 😀 cmq so da fonti attendibili che Kino ci sta lavorando per ripristinarlo e rimetterlo on line.

    • Sergio Martin 12 Febbraio 2015, 20:56

      Io non ci scrivo, ma l’ho sempre letto. Voi che nickname avete?

  11. soa 12 Febbraio 2015, 10:19

    Gli inglesi sono forti, parecchio. Col galles sono stati sotto fino al 60′ ma a me hanno dato sempre l’impressione di essere in controllo e di avere in testa il fatto che, alla fine, la partita potevano vincerla. Buttandola sul ridere, qua di noi dipende poco e dipende solo di loro.
    Sull’aspetto tattico, nel triangolo allargato un solo giocatore che abbia confidenza col gioco al piede (McLean), che presumibilmente sarà preso di mira dal gioco inglese. 3/4 massicci con mani non educatissime. Per me se la mischia non reggerà saranno dolori, perchè non è una squadra che può risalire il campo palla alla mano e pensare di fare autoscontri per 80′ non è pensabile, anche perchè non è che loro siano piccoli e delicati. Specialmente sui brekdown servirà tanta di quella cattiveria che la befana dovrà portare solo carbone a Mauro e Marco. Ok, vado a bermi un caffè che è meglio.

  12. kinky 12 Febbraio 2015, 10:22

    Quindi, scusate redazione, Barbieri è stato mandato al club di appartenenza? Quindi non è infortunato?!?
    Questo vuol dire che Vunisa nelle gerarchie di Brunel è davanti sia a Vosawai che Barbieri!!!! Beh allora inizio anch’io pensare e a fare dietrologie che Brunel sia diventato un “signor si” perchè non posso e non riesco a pensare a Brunel che non ne capisca di rugby!!! Vunisa che viene preferito a Barbieri e Vosawai per me è un mezzo scandalo…molto peggio delle mancate convocazioni di Rizzo e Cittadini.

    • kinky 12 Febbraio 2015, 10:26

      Comunque sia, forza ragazzi e forza italia sempre e comunque!!!
      sebbene le convocazioni siano qualcosa di allucinante la squadra mi sembra perlomeno impostata meglio di sabato scorso…anche perchè Masi ha dimostrato che l’estremo di due/tre anni fa non lo è e non lo sarà più, mentre sono convinto che da centro possa dare ancora un apporto alla nazionale molto importante. Ragazzi, anche se sabato è stato tra i peggiori, Masi è ancora imprescindibile e sabato farà un partitone!

      • kinky 12 Febbraio 2015, 10:38

        Chiedo solo una cosa ad Haimona e (quando entrerà) ad Allan: il calcio-passaggio…..cazzo, il calcio-passaggio ormai lo odio!!!!

        • kinky 12 Febbraio 2015, 10:48

          Il calcio-passaggio è un gesto tecnico spettacolare da vedere, raffinato per i palati fini ma richiede un esecuzione perfetta e soprattutto oculata. Il calcio-passaggio viene effettuato dai campioni solo quando sono quasi sicuri che la marcatura verrà fatta e lo effettuano quando c’è una superiorità di giocatori (almeno due contro uno) nei confronti dell’avversario. Noi no, invcece facciamo 5/6 calci-passaggi a partita: questo significa che sono tentativi…..ma no molto peggio, sono azioni fatte perchè l’esecutore ritiene che ci siasno più opportunità in qulla maniera piuttosoto di provare le giocate che fai in allenamento…non penso che Brunel faccia ore e ore di allenamento per il calcio passaggio anzichè fare ore di allenamento sulle giocate dei trequarti.
          Quindi capisco quel gesto tecnico quando ne vedo uno…ma sulla linea di touche noi dobbiamo essere almeno in due contro uno!!!

          • giannino 12 Febbraio 2015, 11:21

            bravo kinky!
            I nostril calci-passaggi sono sempre e solo lanci della monetina. arriviamo a 5 metri dalla linea di meta dopo averne fatti magari 80 e cosa facciamo? un ca..o di calcio-passaggio per superare la difesa avversaria, missione che sembra impossibile. ma se hai fatto 80 metri puoi ben farne altri 5, no??? va bene che sono più difficili, ma le probabilità di andare in meta anche solo con dei pick and go quando si è a 5 metri sono altissime. aggiungo: gli avversari fanno falli su falli perché preferiscono prendere 3 punti piuttosto che 5 o 7 e noi, ma in questo non siamo i soli, puntualmente prendiamo la via dei pali. quando sei a 5 metri devi concludere!

          • kinky 12 Febbraio 2015, 11:40

            infatti se devi fare un tentativo di calcio al massimo fai un piccolo gruber che oltre a non metterli in condizione di prendere la palla al volo, almeno i difensori avversari si devono girare ed anticiparti, cosa molto complicata (parlo dei difensori) quando ci sono solo 5/8 metri da coprire!!!

        • Hullalla 12 Febbraio 2015, 11:39

          Non sono stati fatti proprio a caso (una volta avevamo all’ala Parisse a riceverlo e l’altra Furno), ma in quelle situazioni si sarebbe probabilmente dovuto insistere con la pressione, perche’ eravamo avanzanti…

          • kinky 12 Febbraio 2015, 11:46

            Hullalla, quano sei 12-3 e mancano 30 minuti a fine partita a 5 metri dalla meta in fase avanzante (o quasi) continui e continui e contitnui ancora…male che vada prendi punizione e ti prendi 3 punti!
            Poi ripeto, non penso che in allenamneto facciano ore e ore di prove per il calcio-passaggio anzichè ore e ore di prove per le giocate, quindi se sono l’allenatore e vedo che in attacco facciamo 5/6 calci -passggi a partita anzichè tutto quello che abbiamo provato in allenamento, predno l’apertura a fine partita e me la mangio viva…ma per queste ramanzine servirebbe Munari al quale gli riuscivano benissimo!!!

          • Hullalla 12 Febbraio 2015, 12:16

            Mi sembra che abbiamo scritto la stessa cosa…
            Certo se avevamo Parisse e Furno all’ala anziche nel punto di avanzamento in mischia mi viene il forte sospetto che i due calci passaggi fossero preparati in allenamento (ed eseguiti male).

          • mezeena10 12 Febbraio 2015, 12:22

            kinky dipende dalle situazioni, ci son partite dove ne fai di piu altre meno..
            non esiste un tariffa minima di calci-passaggio a partita..
            certo devono esser fatti con senno, concordo anche sui ricevitori, almeno 2, se non riesci a prendere il pallone dai una schiaffo indietro e tenti di passare al compagno..
            ergo, dipende..

          • kinky 12 Febbraio 2015, 13:05

            Mez…quante volte siamo andati in attacco? Quanti calci-passaggio abbiamo fatto? Quando mi rispondi capirai che non possiamo andare in attacco e praticamente nel 100% delle volte tenti il calcio-passaggio, significa che c’è qualcosa che non va e io penso che questa sia l’apertura. Ma sono anche convinto che con una tirata di orecchie non lo faccia più….o perlomeno non lo faccia a casaccio!

          • Hullalla 13 Febbraio 2015, 00:48

            Diciamo anche che alla fin fine la tua esecuzione puo’ giustificare qualunque scelta: se avessimo fatto due mete su quei due calci-passaggi avrebbe avuto ragione Haimona.
            Purtroppo non siamo andati neanche vicini a fare meta e e quindi ha vauto torto.

    • Giov 12 Febbraio 2015, 10:27

      Questo lo penso anch’io da un po’. Sembra quasi che non aspetti altro momento che scada il contratto e levi le tende. Rizzo,Citta,Vosawai,Barbieri….. Con tutto che secondo me dopo il mondiale dara’ le dimissioni.

      • M. 12 Febbraio 2015, 10:30

        Io invece penso che Vunisa sia un ottimo giocatore, Barbieri nelle ultime due stagioni italiane non aveva fatto ste prestazioni eccezionali eh. Ora non so come stanno giocando all’estero ma se Vunisa è al top di condizione vale certamente gli altri due. Anzi per me è decisamente superiore al Barbieri dell’anno scorso, per dire.

        Poi ora Vosaway lo richiedono tutti: ma ricordo le infinite critiche che gli si buttavano addosso, “passamai” e co.

        • kinky 12 Febbraio 2015, 10:51

          vatti a vedere quello che scrivevo di Vosawai negli ultimi due anni!

        • PedemontanaRugby 12 Febbraio 2015, 11:02

          Hai ragione, quelli del sumo ancora lo rimpiangono. E pure quelli del ping-pong.

    • ginomonza 12 Febbraio 2015, 10:28

      Dove vai e’ infortunato ancora,così sembra

    • Stefo 12 Febbraio 2015, 11:29

      Io dietrologie non ne faccio ma quando ho letto di Babrieri rispedito al club con Vunisa in panca non ho ben capito il perche’ di tale scleta…

      • Alberto da Giussano 12 Febbraio 2015, 11:36

        @Stefo
        Ma che vantaggi hanno le zebre dalla convocazione di Vunisa? Era molto meglio che lo rilasciassero visto che questo week end giocano con Glasgow.

        • kinky 12 Febbraio 2015, 11:51

          Alberto a questo punto io ho solo il dubbio che a chi quest’anno ha lasciato le franchigie gliele abbiano promesse. Poi ovvio, per gente come McLean non puoi farne a meno perchè nei trequarti la coperta è corta.
          Un giorno qualcuno mi spiegherà perchè Rizzo da Giugno non viene chiamato nemmeno al telefono nè da Brunel nè dallo staff dirigenziale…non mi pare una cosa normale non tenersi in contatto con un potenziale nazionale abituato al livello internazionale.

          • Alberto da Giussano 12 Febbraio 2015, 12:00

            L’ipotesi mi sembra azzardata.Non credo che nessuno abbia telefonato nè ad Allan , né a Castro, se non per comunicargli la convocazione.
            Cittadini poi è bresciano ed, ha, un ottimo rapporto con A.G..

          • Hullalla 12 Febbraio 2015, 14:29

            Mi sembra plausibile che si sia deciso “per principio” che, a meno che non si tratti di giocatori molto ma molto superiori alla concorrenza, si preferisca chi gioca in Italia
            Non ne farei guerre di religione, ma, se fosse cosi’, sarebbe bello che la cosa fosse dichiarata e conclamata, anziche’ “si fa ma non si dice”.

          • gsp 12 Febbraio 2015, 15:39

            @hulla, ma se fosse cosi’ farebbero meglio a dircelo cosi’ almeno ce ne faremo una regione.

          • mezeena10 12 Febbraio 2015, 16:19

            che regione gsp? la landa di Zorro?

          • gsp 12 Febbraio 2015, 16:44

            🙂 🙂 🙂 Zorroshire!!

          • Hullalla 12 Febbraio 2015, 17:47

            @gsp
            ti sei accorto che hai scritto la stessa cosa che avevo scritto io?
            (a meno della regione… 😉

          • gsp 12 Febbraio 2015, 18:20

            si @hulla, infatti davo ragione a te, anche se avevo iniziato la frase con ‘ma’. cmq ausndo vuoi visitare zorroshire sei sempre benvenuto.

          • mezeena10 12 Febbraio 2015, 18:35

            ahahahah zorroshire bellissima gsp!

          • Hullalla 12 Febbraio 2015, 23:09

            Che hai una agenzia di viaggi? 😀

        • mezeena10 12 Febbraio 2015, 12:29

          AdG che vantaggi le zebre??? con tutto il rispetto ma la nazionale e il 6 nazioni hanno la precedenza..
          questa scelta, come le precedenti, sono “strane” ed inspiegabili, per non dire assurde!
          spero qualcuno, prima o poi, abbia il coraggio di chiederne conto a monsieur brunel!

    • Hullalla 12 Febbraio 2015, 11:45

      Ma siamo sicuri che si rimandano ai club di appartenenza solo gli atleti abili e arruolabili e non gli infortunati o in via di guarigione?
      Dopo tutto dopo questa giornata ci sara’ la giornata di riposo del Sei Nazioni…

      • San Isidro 13 Febbraio 2015, 02:56

        infatti…mi “auguro” che Barbieri, così come Favaro, non sia ok fisicamente altrimenti resto davvero sconcertato che gli sia stato preferito Vunisa in panchina…

  13. malpensante 12 Febbraio 2015, 10:33

    Quella di SinBin non è esperienza, è competenza e ben oltre la media. Quando le tavole erano di legno e gli uomini de fero, c’era gente a saltare come Dellapè e Del Fava, con competenza da vendere. Ci si è addormentati contando sulla sua eternità e su San Sergio onnisciente, onnipresente e onnifacente, sulla solidità di Quintino e Zanni, la duttilità di Minto (ma se la sono trovata in casa per caso) e il duo Aironi Furno Biagi. Come per i breakdown, nessun investimento per adattare gli schemi al passare del tempo e al ricambio di uomini, e nessun adattamento degli uomini alla evoluzione che nel rugby si misura in mesate. La touche senza SinBin, o con il SinBin alla tenuta attuale, non si risolve con un erede (Biagi), ma con il lavoro, la competenza e la meticolosità dello staff.
    A questa squadra manca Favaro, l’unico esemplare disponibile al momento per la caccia all’ovale, per braccare e scomporre l’avversario: rallentare e mettere in dubbio il possesso non è il prodotto del numero di placcaggi e la statistica riuscito/fallito, ma la loro efficacia e il saper collettivamente e individualmente cosa e come fare prima, durante e dopo il placcaggio. Mauro è un giocatore altrettanto unico, ma ha gli anni e un’attitudine che spesso viene sanzionata, sia perché non è più un fulmine di guerra sia perché “antiquata” rispetto al metro odierno degli arbitri. Non so quanto si riesca a rinunciare al doppio estremo, visto il disastro nel triangolo arretrato anche con due estremi, e della qualità di Masi e Luke. Se insiste su Kelli, almeno che lo metta in condizione di giocare al suo meglio, e non di far vedere tutti e ingigantiti i suoi difetti. Caro mez, il gioco tattico o ce l’hai o non ce l’hai, e non è questione di uomini. Non era contemplato nella gioiosa macchina da guerra “latina” (come peraltro i noiosi, villani e desueti carrettini) e per di più scontiamo pure che non ce l’hanno le celtiche e che a piedi, velocità, gioco aereo facciamo cagare anche individualmente. Se Barbieri stava bene, comunque, capisco sempre meno la panca con l’Irlanda e pure anche questa squadra qui.

    • Alberto da Giussano 12 Febbraio 2015, 10:44
      • IL GRANDE NELLO 12 Febbraio 2015, 11:06

        le disamine tecniche fatte dal buon malpensate sono ottime e le leggo sempre volentieri.

        • San Isidro 13 Febbraio 2015, 03:07

          anch’io, ma a volte il testo di @malpensante va decifrato e interpretato come un manoscritto medievale prima di arrivare alla piena comprensione di quello che ci vuole trasmettere (San Malpenso di Colorno)…

    • mezeena10 12 Febbraio 2015, 16:10

      purtroppo è vero mal quel che dici sul gioco tattico al piede, ne facevo piu una quaestione di contenere i danni..
      come detto spero non bombardino a tutto spiano e che anzi, vogliano fare una partita simile a quella di venerdi sera, cosa di cui dubito pero..
      mah mancan 2 giorni, stiamo a vedere..

  14. Alberto da Giussano 12 Febbraio 2015, 10:42

    Io rispetto le opinioni di tutti, o meglio, cerco di farlo, non so se sempre ci riesco, ma stabilire una gerarchia tra Vunisa e Barbieri è proprio un’opinione. In ogni caso hanno caratteristche diverse. Più ball carrier il primo , più forte in mischia chiusa il secondo. Non la trovo una scelta in grado di ribaltare le sorti della guerra.

    • PedemontanaRugby 12 Febbraio 2015, 11:10

      L’analisi sembra un po fiacca. Diciamo che Barbieri è l’unico avanti italiano in grado di rompere il placcaggio. Vunisa è invece molto meglio quando si tratta di rimbalzare. Come rimbalza lui non c’è nessuno.

      • Alberto da Giussano 12 Febbraio 2015, 11:25

        Vedo che lo conosci molto bene. Devi averlo visto giocare molte volte. Io purtroppo solo un paio di volte in televisione.

        • mezeena10 12 Febbraio 2015, 16:10

          gerarchia anche per i caps..
          premesso che reputo Barbieri superiore in entrambi i ruoli!

      • M. 12 Febbraio 2015, 14:05

        Questo non è vero. Vunisa è uno dei rarissimi che rompe il placcaggio e porta avanzamento. Mi sembra ingeneroso non riconoscere una cosa evidente.

        • Alberto da Giussano 12 Febbraio 2015, 14:47

          Guarda che io scherzavo! sono tre anni che lo conosco e lo seguo.

    • kinky 12 Febbraio 2015, 11:29

      Il fatto è che non ci si limita al solo affaire Vunisa-Babrbieri-Vosawai ma ad una serie di scelte che ti fanno pensare in maniera dubbia. Le cose sono state dette e scritte ma quando ci sono scelte incoerenti come il chiamare piloni appena rientrati da infortuni anzichè altri che giocano regolarmente (in più in campionati ancora più performanti tra l’altro), che non convochi piloni anche solo per valutarli, che convochi ragazzi che oggettivamente hanno dimnostrato molto meno di altri o peggio ancora sono ancora in Eccellenza, scusami ma qui c’è qualcosa di storto.
      Poi, stiamo parlando di poca cosa perchè i titoalri bene o male sono quelli ma cristo non posso pensare che al mondiale andremo con ragazzi che hanno 20 anni e soprattutto zero eseprienza internazionale.

      • kinky 12 Febbraio 2015, 11:36

        quello che mi rompe le palle è che non ho mai fatto dietrologie e cercato di sposare (o meglio capire) le scelte di Brunel ma in questo 6 nazioni non ci capisco un cazzo!!

        • Alberto da Giussano 12 Febbraio 2015, 11:49

          Non saprei come aiutarti. Però alla fine della suonata tutto si riduce: Vunisa/Barbieri ( Vosawai è infortunato),
          e Rizzo/Aguero.

          • Stefo 12 Febbraio 2015, 12:03

            Aspetterei a vedere la formazione di Cardiff per sabato prima di dire con certezza che Vosawai e’ rotto…

          • Alberto da Giussano 12 Febbraio 2015, 12:23

            Il 1° febbraio non era nei 23.

          • Stefo 12 Febbraio 2015, 12:31

            L’ultima partita giocata da Vunisa? 28/12/2014!
            Tanto da venir chiamato questa settimana al posto dello sfortunato Zanni…

          • kinky 12 Febbraio 2015, 13:00

            Ancora: Aguero/Rizzo, Cittadini che manco lo valuta, Vunisa per Barbieri, Vosawai manco lo valuta, Bisegni che davanti ha mille persone oggi più forti, Haimona per Allan (ma questo è più che opinabile e rispettabile come scelta), e Boni il quale anche se davanti avrà un futuro radioso a 6 mesi dal mondiale NON puoi chiamare. Se a te sembra poco allora il nostro metro di giudizio sta agli opposti…che comuqnue rispetto ma permettimi di iniziare a dubitare delle scelte di Brunel (persona che fino a Novembre ho sempre difeso a spada tratta).
            Tecnicamente non mi inoltro perchè sono fermamente convinto che il ct porterà dei cambiamenti significativi per sabato…cosa che già si intravede nella formazione schierata il quale mi fa pensare che comunque rincoglionito non lo è!!! Personalmente avrei messo la stessa squadra con il solo Allan per Haimona ma questo è solo il mio piccolo pensiero anche perchè mi pare di capire che Brunel punti dritti su Haimona.
            ps ora della fine del torneo pr me Allan comunque avrà più credenziali.

          • M. 12 Febbraio 2015, 14:06

            Aggiungiamo anche Orquera. Di tutte è l’esclusione più eclatante.

          • San Isidro 13 Febbraio 2015, 03:15

            @M., ma insomma, Orquera queste ultime partite alle Zebre non ha brillato, ci può stare l’esclusione…e comunque potrebbe sempre richiamarlo nel gruppo azzurro già dalla trasferta di Edimburgo…e guarda che io non sono uno di quelli che non denigra Lucianino, anzi più volte ho detto che per me può sempre essere utile nella rosa della nazionale fino alla RWC..

          • San Isidro 13 Febbraio 2015, 03:16

            “io non sono uno di quelli che denigra”…

      • 6nazioni 12 Febbraio 2015, 11:50

        @Kinky mal di trasferta l’aria di roma e’ molto pesante…..

        • kinky 12 Febbraio 2015, 11:56

          tornato a casa delusissimo…penso non sia mai successo in questa maniera. Ho visto solo difesa (comuqnue unica cosa da salvare e che quindi un pelo mi fa sperare) e quando ti presenti in attacco fai il calcio-passaggio…ma dai!!!! poi quando ho visto domenica Vunisa e Boni (lo ripeto, sia chiaro il ragazzo diventerà un celtico e nazionale di sicuro, ma a 6 mesi dal mondiale chiami tanta altra gente e a lui fai fare il permit player) ha fatto il resto.

          • San Isidro 13 Febbraio 2015, 03:18

            kinky non è che Boni “diventerà un celtico di sicuro”, lui è stato già ingaggiato dalle Zebre per la prossima stagione…

  15. carlo s 12 Febbraio 2015, 11:08

    anch’io (per quel che vale) avrei preferito e trovato più coerente la scelta di Barbieri al posto di Vunisa, e considerare Vosa (ma ormai questo è un discorso fatto e rifatto). Trovo poco comprensibile anche la scelta di Bisegni (ma tant’è), che non può avere l’esperienza per giocare a questi livelli.
    So che sarete tutti in disaccordo con me, ma al posto di Bisegni oppure di Campagnararo dopo l’infortunio, considerata la penuria che abbiamo di piazzatori e di trequarti con un minimo di esperienza internazionale , avrei chiamato MircoB oppure Orquera.
    Brunel, a mio avviso, per questa partita con gli inglesi, avrebbe dovuto chiamare anche Rizzo al posto di Aguero, per consentire a quest’ultimo di recuperare pienamente.

    • PedemontanaRugby 12 Febbraio 2015, 11:13

      Brunel avrebbe anche potuto, ma chi ha fatto la formazione evidentemente non ha voluto. Tu sai bene che lo scrivano della formazione italiana è uno spiritoso, vuol far morir dal ridere tutti e spesso ci riesce.

    • kinky 12 Febbraio 2015, 11:19

      Non ho scritto e letto niente per 5 giorni ma condivido con te quello che hai scritto….non solo, prima di Bisegni e ancor di più prima di Boni (sia chiaro, il ragazzo per me avrà un buon futuro celtico e nazionale ma a 6 mesi dal mondiale questo al massimo doveva giocare da permit player in celtic) come opzioni c’erano (in ordine di mia preferenza): Esposito (visto che sposto Masi al centro), Andrea Pratichetti che lo potevi utliizzare sia come centro che ala, Orquera (cosi giocavi con Allan apertura e portavi Haimona in panca come centro), Iannone, Matteo Pratichetti.

    • Rabbidaniel 12 Febbraio 2015, 12:17

      Convocare un giovane al primo anno pro che ultimamente, ammettiamolo, sta giocando male può voler dire due cose: ho solo questo qua, gli altri non sono buoni (Benvenuti, Iannone, i Pratichetti ecc.); oppure: persa per persa facciamo esperimenti, mica dobbiamo vincere il torneo!

  16. marcoV 12 Febbraio 2015, 11:15

    Tra Barbieri e Barbini non si mettevano d’accordo.Così han convocato la Samuela che è indiscutibilmente il meno in forma dei tre! 😛
    (è una battuta, ma davvero mi chiedo secondo quale logica sia meglio affidarsi a Vunisa, Haimona e Aguero, quando nelle Zebre stanno appena rientrando o sono in grave appannamento…)

    • Alberto da Giussano 12 Febbraio 2015, 11:23

      Scusa solo un’osservazione, il fatto che una squadra sia in appannamento ( come dici tu) non significa che tutti gli atleti siano fuori forma.

      • Hullalla 12 Febbraio 2015, 12:11

        Io l’ho capita diversamente: mi sembra che “l’appannamento” sia riferito agli specifici giocatori, piu’ che alle Zebre in generale, ma magari ho capito male…

      • bogi 12 Febbraio 2015, 12:19

        Beh, tra titolare e subentrato, il Barbieri ha messo insieme 18 presenze a Leicester tra Campionato European Champions e LV.
        So che è forte la corrente di pensiero per la quale le presenze nella perfida Albione contano quanto le presenze nel glorioso campionato maltese, so che per qualcuno bisogna guardare a come giocava lo scorso anno e giustamente non a come gioca quest’anno, però però, un giocatore cha si è già fatto 4 anni di celtic, ha esperienza pluriennale in nazionale e gioca in AVIVA in un top team mi da un pelino di garanzie in più rispetto ad uno che si è affacciato da un paio di anni all’alto (medio?) livello, o no ?
        Nel caso chiedo agli esperti di scusare la mia incauta ed avventata osservazione, perchè dovrei averlo capito che comunque e sempre il convocato è pari livello dell’escluso, palesemente!

        • Rabbidaniel 12 Febbraio 2015, 12:23

          Stesso caso di Vosawai, che sta giocando una stagione notevole, perdendo pochi palloni peraltro! E se non ha firmato una clausola che non gli consente di vestire la maglia della nazionale, c’è da farsi qualche domanda. Come per Barbieri.

          • Alberto da Giussano 12 Febbraio 2015, 12:25

            Scusa , Rabbi, l’ultima partita ( 1° febbraio) con i Blues, Vosawai non era nei 23.

          • Rabbidaniel 12 Febbraio 2015, 12:36

            Vosawai aveva una distorsione alla caviglia.Questo quasi un mese fa https://twitter.com/nickwebb2017/status/557174407811321857
            Detto questo, sicuri che sia ancora nei radar della nazionale? È Infortunato anche Barbieri?

          • Alberto da Giussano 12 Febbraio 2015, 12:59

            Scusa , Barbieri era convocato o mi sbaglio?

          • Rabbidaniel 12 Febbraio 2015, 13:31

            Sì e allora mi spieghi che senso ha lasciar andare lui e chiamare Vunisa?

          • Alberto da Giussano 12 Febbraio 2015, 13:45

            Posso solo immaginare che Lui preferisca ,tecnicamnete, Vunisa, che al contrario avrebbe fatto una partita intera e un gran comodo alle Zebre.

          • gsp 12 Febbraio 2015, 15:37

            lascio da parte dietrologismi e complottismi, che pero’ nel mondo del rugby italiano non si mai…

            l’unica ragione per cui penso Brunel possa preferire Vunisa e Barbieri sta nel fatto che Vunisa ha piu’ corsa e mani migliori, e quindi aggiunge qualche variabile in piu’. ma penso si possa dire chiaramente che come n.8 e come ball carrier evidentemente Bob e’ superiore. Vunisa puo’ essere molto efficace, forse anche meglio come impact player, ma va usato in modo particolare.

          • Rabbidaniel 12 Febbraio 2015, 19:58

            Tutto si può giustificare volendo. Anche Bisegni in panchina.

          • gsp 12 Febbraio 2015, 21:05

            Per tutto il resto c’é ‘le convocazioni le fa Gavazzi’ o ‘Brunel é fuori di testa’. E sta a vedere che una delle ultime due magari finisce per essere quella giusta.

  17. pesopiuma 12 Febbraio 2015, 11:55

    La formazione che ha scelto il Baffo mi sembra interessante…
    Forse vedo più Morisi primo centro e Masi secondo, ma son dettagli.
    Scelte necessarie con Bergamauro in terza e Bortolami in seconda per le touche, il triangolo allargato mi sembra buono se si tiene in mano il pallone (Sarto e Venditti hanno caratteristiche diverse ma possono far metri facilmente), meno buono sul gioco tattico e la copertura del campo. McLean è un estremo di ruolo e ha indubbiamente più piede di Masi, ma la scelta del doppio estremo assicurava una copertura più solida in ricezione, dove la due ali scelte per sabato hanno inevece qualche carenza (anche se Masiha deluso da questo punto di vista con l’Irlanda). Mi auguro un buon minutaggio nel secodno tempo per Allan-Haimona 10-12, mi sembra una soluzione che può dare molto in attaco e non sono sicuro sia così scarsa in difesa (4/4 i placaggi di Allan con i verdi).
    L’Inghilterra personalmente non mi fa impazzire. E’ solida e tremendamente efficace nei propri punti di forza (anche se il Galles si è un po’ buttato via nel secondo tempo sabato), ma ogni volta che la osservo ne noto la poca creatività, cosa che può essere una lacuna quando si alza l’asticella. Certo, da questo punto di vista Ford lo preferisco a Farrell, ma mi rimane il dubbio che Cipriani potrebbe davvero dare a questa squadra qualcosa in più, ma è difficile da inserire ora in pianta stabile.

    • Rabbidaniel 12 Febbraio 2015, 12:25

      Anche il Sud Africa non è il massimo della creatività, soprattutto con Morné Steyn a 10, ma qualche risultato lo portano a casa.

      • pesopiuma 12 Febbraio 2015, 12:45

        E’ vero, certo, però in qualche modo inseriscono ad altri spot alcuni giocatori come Willie Le Roux (che adoro) o Habana, tanto per fare due nomi, che di certo aggiungono imprevedibilità sulla struttura di una squadra solidissima in tutti i suoi punti di forza. L’Inghilterra non mi sembra sia ancora a tali livelli, magari ci arriverà. Almeno è la mia impressione.

        Poi, chiaramente, ognuno ha stili di gioco che preferisce o meno…

    • malpensante 12 Febbraio 2015, 12:31

      Allan è solido e placca da dio.

      • mezeena10 12 Febbraio 2015, 16:01

        100% mal, 4-0 nei placcaggi sabato scorso, non 4-4..
        inoltre invertire il primo e il secondo centro centro non son dettagli, avere il 12 di peso è ideale per il pattern d’ attacco piu diffuso oggi e per la difesa..
        ideale uno di peso che sia anche play, tipo ma’a nonu, de villiers..
        ma quella è merce rara..

        • pesopiuma 12 Febbraio 2015, 16:54

          Mi sa che non mi sono fatto capire…io sono convinto che Allan sappia difendere eccome. Con 4/4 intendevo 4 placcaggi riusciti su 4. Difatti ho scritto che Allan-Haimona 10-12 non sono sicuro sia una combinazione così scarsa in difesa come si dice in giro.

          Su Masi-Morisi vedo Morisi meglio a primo centro (e mi sembra giochi maggiormente in quella posizione), mentre Masi, più esperto, credo abbia più capacità di adattarsi ad entrambe le posizioni. Mia opinione ovviamente e spero di essere smentito sabato.

          • malpensante 12 Febbraio 2015, 23:05

            Placca da dio, come tecnica. Ed è solido in difesa.

      • San Isidro 13 Febbraio 2015, 04:22

        verissimo @mal…

  18. mezeena10 12 Febbraio 2015, 12:31

    scusate OT, domani inizia il Super Rugby!
    Crusaders v Rebels a Chch, in campo dal primo minuto Dan Carter e Richie McCaw (blind side)..rentro dal primo minuto dell’ italo-NZ Luke Romano..

  19. Francesco.Strano 12 Febbraio 2015, 14:48

    Spero fonalmente haimona faccia vedere quanto(poco)vale così allan avrà più spazio!

    • Alberto da Giussano 12 Febbraio 2015, 15:03

      Ottimo, questo è quello che mancava. Quindi se giocasse bene, dal momento che tu sei una persona seria e non un quaraquà, cosa faresti? Ti frusteresti con il gatto a nove code o staresti in ginocchio sui fagioli?

    • Hullalla 12 Febbraio 2015, 17:49

      Un altro che “tanto peggio, tanto meglio”… sei pronto per entrare in Parlamento.

  20. enzonav 12 Febbraio 2015, 15:58

    Io dico solamente forza azzurri, come sempre, anche quando è notte fonda e il morale è sotto le scarpe, sognando che un giorno batteremo l’Inghilterra a Twikenham.

  21. ivo romano 12 Febbraio 2015, 16:20

    Brunel ha qualche problema o non è molto sereno.Certo, a pochi
    mesi dal mondiale, vedere titolari Bergamasco e Bortolami fa pensare.
    Questi due giocatori sono stati allontanati dal rugby che conta
    rispettivamente quattro e tre anni fa perchè non piu’ adatti soprattutto
    a livello internazionale veramente scarsi.Le annate trascorse
    aGli Aironi-Zebre sono state veramente insignificanti e non hanno mai dato
    nessun valore aggiunto perchè i loro limiti sono diventati enormi.
    All’ultimo campionato del mondo Bergamasco è stato letteralmente
    spianato dalle terze irlandesi e nel tour estivo gli isolani e giapponesi neanche
    lo hanno visto.I limiti di Bortolami sono ancora piu’ evidenti, basta aver visto
    la partita Francia-Scozia e il lavoro mostruoso che hanno fatto le loro seconde linee.
    Un conto è misurarsi a livello internazionale contro i piu’ forti pariruolo al mondo, altro è essere uno dei 40 di una franchigia che arriva sempre ultima.
    Se l’Europa l’ha scartati anni fa mentre Furno,Barbieri e Vosawai sono titolari
    nei loro prestigiosi club un motivo ci sarà.

    • boh 12 Febbraio 2015, 17:52

      ivo, è da una vita che ho le tue stesse perplessità e non riesco a darmene una ragione.
      PS quoto ermy

    • Hullalla 12 Febbraio 2015, 18:51

      Detto prima di tutto che dovresti vergognarti per quello che hai scritto, ti faccio notare che se (tanto per fare un esempio) Furno avesse portato a casa le palle in touche lo scorso fine settimana, non ci sarebbe stato certo bisogno di mettere in campo Bortolami.

      Il fatto che abbiamo bisogno di Mauro e Marco e’ la conseguenza di infortuni e del fatto che evidentemente quelli sani non si stanno dimostrando superiori, nonostante il peso degli anni e degli infortuni. Anziche’ scrivere quello che hai scritto tu, dovremmo ringraziarli e basta.

      Se dobbiamo prendere come metro di paragone lo scorso tour estivo, allora non dovrebbe giocare nessuno, a partire da DeMarchi. Mandiamo l’U20?
      Vosawai non e’ certo un gran placcatore (e tanto meno affidabile nelle rimesse laterali), ma e’ un buon portatore di palla (quando non gli cade in avanti): per me ci poteva stare in squadra, ma non mi straccio le vesti.
      Sul perche’ non ci sia Barbieri (per esempio al posto di Vunisa) non l’ho capita nemmeno io, ma non mi scandalizzo: Barbieri DOVEVA essere titolare allo scorso mondiale, quando era in grandissima forma, ma negli ultimi due anni non ha certo brillato.
      Ancor meno ho capito la rinuncia a Barbini, ma non e’ ncessario che io capisca tutto.

      Da quello che scrivi, parrebbe che se tu fossi il CT vinceremmo il Sei Nazioni… manda il tuo CV in FIR che presto dovranno ingaggiarne uno nuovo.

      • Rabbidaniel 12 Febbraio 2015, 20:01

        Su Bortolami sono con te. Però se non capisci certe cose, visto che non sei l’ultimo scemo, ammetterai che qualcosa di strano c’è.

        • Hullalla 12 Febbraio 2015, 23:12

          Vabbeh… saro’ il penultimo…
          A me piacerebbe non capirci niente ma vincere… 😉

  22. salvolac 12 Febbraio 2015, 16:20

    Oggi leggevo un po di news dall’Inghilterra e mi e’ capitata questa tra le alter
    http://fourballsblog.blogspot.co.uk/2015/02/england-vs-italy-preview.html

    My preview of the game:

    Despite the brave Italian defence in the game against Ireland we all know this is going to be a crushing victory for an unchanged England squad. The England pack will know this is not going to be an easy battle, they will feel the pain of every scrum they go in to, but as arguably the most powerful pack in world rugby they should look to prove how dominant they can be, and set England’s exciting backs away to score plenty of tries, unlike the Irish side who seemed uninspiring in their victory against the Azzurri.

    The Italians bring 35 year old Mauro Bergamasco, the greatest scrum-half the world has ever seen, and 34 year old Marco Bortolami back into their squad, the veterans looking to bring some experience and grit to the Italian side, and since Michele Campagnaro is out through injury Andrea Masi moves to 12, Luca Moriso to 13 and Luke McLean moves to fullback and Venditti come in to the left wing a complete reshuffle of the backs that offered so little against the Irish.

    England will be happy to field the same side that put in an impressive performance against the Welsh on Friday, which could have been more impressive than the 16-21 victory suggested, a side that scored as many tries against the South Africa beating Welsh as Ireland did against Italy. England will look to build on last years impressive 11-52 victory over the Italians with a tighter defence and more flair in attack, unleashing Joseph and the pace of Watson and May. Ford will have an easier game than last week with little pressure on him and the backing of the home crowd, he will have more freedom to show why he deserves a man of the match award, rather than the headline making MOTM he was given against Wales.

    Parisse will be giving it his all in front of the Twickenham crowd, but it won’t be enough to avoid a repeat of the slaughter of last year. England will be disappointed if they concede a try to an inoffensive Italian side who offer little to nothing in the backs, apart from Gori who looked quite sharp, however he will be nullified by the England back row, and I think the Italians will be made to look quite useless out there on Saturday. Unlike the Welsh, the English can offer physicality and more, and will use this variety to obliterate the Italian team.

    ” After the 41 point victory last year away from home I can see a repeat in terms of the margin of victory. That day, England were spurred on by the potential to win the 6 Nations championship on points difference, so put the Italians to the sword. This time around it won’t be so necessary, but they will look to put on a convincing performance, especially after the Irish only managed two tries and failed to pounce on the chance to get some points to help their overall points difference, which proved so crucial last year. The English backs have more attacking flair than last year, which suggests more points to come, especially with Ford conducting, but given the lack of importance I expect them to coast to a 40 point victory.

    • malpensante 12 Febbraio 2015, 17:01

      Pensierino della sera: purtroppo non noi, ma qualcuno la cresta gliela userà per le tagliatelle alla finanziera. Andassero cordialmente a fare in culo.

      • salvolac 12 Febbraio 2015, 18:32

        Due anni fa ero in tribuna a Twickenham accanto a degli inglesi…..prima della partita era tutto un: “vediamo quante mete mettiamo dentro oggi, vediamo quanti punti di scarto….etc”
        Alla fine dell’incontro mi disse:” per fortuna che e’ finite altrimenti ci pareggiavate la partita!

        Da allora loro stanno diventando sempre piu squadra e noi sempre piu indietro……ma spero tanto un giorno di vedere una vittori italica contro di loro, cosi’ posso andare in ufficio il lunedi successive senza pagarre pegno 🙁

        • Sergio Martin 12 Febbraio 2015, 20:52

          Sono convinto che quel giorno, magari non sarà lunedì prossimo, ma è più vicino di quanto immaginiamo…

          • salvolac 12 Febbraio 2015, 22:48

            ….guarda, è da 6 anni che aspetto, ma ad essere sincero mi basterebbe una replica della partita del 2013.
            vedremo sabato che succede.

      • Hullalla 12 Febbraio 2015, 18:35

        Cordialmente.

      • mezeena10 12 Febbraio 2015, 18:45

        dolcemente!

      • gsp 12 Febbraio 2015, 18:47

        con una leggera spruzzata di zucchero e cannella.

        • Hullalla 12 Febbraio 2015, 18:53

          …meglio peperoncino.

          • Hullalla 13 Febbraio 2015, 00:54

            …misto a sabbione,,,

      • Sergio Martin 12 Febbraio 2015, 20:50

        92 minuti di applausi

  23. ermy 12 Febbraio 2015, 16:31

    Mah… pensare che Haymona perchè pesa 100 e passa chili sia solido in difesa è da dilettanti allo sbaraglio! Non posso pensare che Brunel abbia ragionato così…
    e poi Barbieri a casa per Vunisa??? cioè Barbieri che gioca in Premiership lasciato a casa per Bergamasco e Vunisa? No, mi spiace io non ci credo… lo stesso vale per Boni, BIsegni, etc… rispetto a Jannone, Benvenuti, Bacchin, Pratichetti, etc… Tralasciando gli ormai noti Rizzo e Cittadini… Questo è chiaramente un delirio di onnipotenza del Preside…
    Ma scusa, hai un manipolo di giocatori che bazzicano i campi inglesi, dove incontrano gli stessi di Twichenham ogni settimana, e tu che fai? li lasci o mandi a casa???
    Ma dico sei ubriaco??? Mettili dentro tutti! e :
    1. fai riposare i bolliti/convalescenti;
    2. se fanno cagare ti togli anche di dosso le critiche;
    3. crei competizione;
    4. ma non ultimo : hai giocatori già adattati ad ambiente e tipo di gioco.
    Troppo comlpesso?

    • MarioC 12 Febbraio 2015, 17:10

      Sottoscrivo…
      Scelte a mio avviso incomprensibili sia di formazione che di panca che di convocazioni. La sola, a mio avviso, accettabile è quella di Bortolami, che potrebbe avere una logica nella economia della gestione delle rimesse laterali.
      Ho letto l’articolo di fourballsblog qui sopra. Questi si aspettano 40 punti di differenza e ZERO mete segnate dai nostri. Lo scrivono attraverso un’analisi lucida, reparto per reparto. Mantenendo sempre un’aria di sufficienza nei nosti confronti.
      Spero vengano smentiti. Vorrei tanto iscrivermi a fourballsblog sabato sera e sfotterli finchè non vomito sulla tastiera (perchè se dovessimo vincere a Twickenham con l’Inghilterra una balla da vomito sarebbe doverosa!).

      • Sergio Martin 13 Febbraio 2015, 00:37

        Se dovesse succedere e lo fai, cortesemente metti il link qui su OnRugby, cosí godiamo anche noi? Grazie.

    • edopardo 12 Febbraio 2015, 17:13

      http://www.ilneroilrugby.it/2015/02/12/brunel-non-valore-aggiunto/

      Bisognerebbe capire se il tutto è vero,cioè che è diventato uno yes man,oppure non ci sta a capire nulla…
      Anche perché diciamoci la verità..è vero che non è molto utilizzata ma se chiami questi nella maggiore poi chi chiami nella emergenti? quelli della serie A?

      • Hullalla 12 Febbraio 2015, 18:54

        Sinceramente non capisco perche’ Brunel, alla sua eta’ e con alle spalle la sua carriera (e con in tasca i suoi soldi) dovrebbe improvvisamente trasformarsi in uno yes man.

        • Hullalla 12 Febbraio 2015, 18:55

          Certo che ci sono un tot di cose che non capisco…

          • malpensante 12 Febbraio 2015, 23:10

            Io neanche mi faccio le domande, spesso. Sono prevenuto. A proposito, una domanda ce l’ho: a che cazzo serve la Emergenti?

          • Hullalla 12 Febbraio 2015, 23:17

            Questa la so!
            Serve a equiparare i Cedaro e gli Ambrofini. Se si riesce ad intortarli anche i Pasquali e i Brugnara, anche se le ciambelle non vengono tutte col buco, si sa…
            Simpatici, eh?

  24. tonibaruchel 12 Febbraio 2015, 17:02

    @ermy , sono totalmente d’ accordo con te .

    Per me BRUNELLO si è completamente BEVUTO ! ! ! !

    Insieme a tutta la brigata ( brigantata ) dei collaboratori .

  25. Sidepass 12 Febbraio 2015, 21:28

    Brunel (o chi oer lui) ormai è geniale!
    Allora non solo convoca chi negli ultimi due mesi ha giocato meno di tutti e che senza dubbio è il meno forte dei tre; ovviamente sto parlando di Vunisa e glìltri due sono Vosawai e Barbieri; che ha sentir dire che Vunisa è più ball carrier di Barbieri mi viene la pelle dìoca. Meglio che guardi come ha mandato in meta il suo mediano di mischie del Leicester.
    Comunque, non solo convoca Vunisa, ma addirittura spedisce a casa quello che riteneva meglio di Vunisa (avendolo convocato prima) e spedisci in tribuna chi era partito dalla panchina la settimana scorsa e che avuto un’ottima performance nei minuti che ha giocato.
    Ci mancava solo che spedisse in tribuna anche SacraMinto!
    Adesso qualcuno di voi mi spieghi la logica in tutto questo?se c’è qualcuno mi illumini per favore!

    • the judge 12 Febbraio 2015, 22:26

      E’ pretattica per gli scozzesi: alla prox manda in campo De Rossi e Casellato! Tornando seri, spero che voglia far ruotare tutti. Se parte dal principio che con gli Inglesi sarà durissima, forse si vuol tenere i premierships per Roma (seh…).

  26. megu65 12 Febbraio 2015, 23:44

    La ragione dice che sarà una Waterloo. La passione vorrebbe che finisse come Davide contro Golia. Sarebbe già un onore uscire tra gli applausi degli avversari e di un pubblico esigente ma senz’altro competente.
    In ogni caso cantato l’inno di Mameli buttiamoci nella mischia con mente serena e massima concentrazione, poi sia quel che sia

Lascia un commento

item-thumbnail

Marzio Innocenti: “un tour importante per la crescita del gruppo”

Il Presidente Federale traccia un bilancio delle Summer Series dell'Italia

23 Luglio 2024 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Italia: la nazionale ombra che allunga la coperta di Gonzalo Quesada

Il capo allenatore azzurro ha praticamente composto un XV alternativo di giocatori nel giro della nazionale ma non presenti in tournée

23 Luglio 2024 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Italia, Nacho Brex: “Novembre? Dobbiamo continuare a dimostrare quello di cui siamo capaci”

Le parole del centro azzurro che si proietta sui prossimi impegni autunnali

22 Luglio 2024 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Italia: tutti i minutaggi degli Azzurri al termine di una stagione infinita

Da giugno 2023 a luglio 2024: tutti i dati di un'annata fisicamente complicata, con 4 italiani che tra club e Nazionale hanno superato i 2000 minuti d...

22 Luglio 2024 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Italia: il bollettino medico sulle condizioni di Paolo Garbisi e Louis Lynagh

Gli ultimi aggiornamenti da parte dello staff medico della Nazionale

22 Luglio 2024 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Contro il Giappone un’Italia imperfetta, ma l’Italia che ci voleva

Successo rotondo nell’ultimo test dell’estate grazie a una gran prova difensiva. Non tutto ha girato per il verso giusto, ma è il miglior modo per con...

22 Luglio 2024 Rugby Azzurro / La Nazionale