Sei Nazioni 2015: Inghilterra, in dubbio anche Farrell e Eastmond

I due potrebbero non farcela per la partita inaugurale del torneo contro il Galles

COMMENTI DEI LETTORI
  1. Alberto da Giussano 26 Gennaio 2015, 08:29

    Qualche n° 10 di scorta , mi pare, ci sia.

    • Paolo 26 Gennaio 2015, 08:31

      sì, grossi problemi non ne hanno

      • Stefo 26 Gennaio 2015, 08:39

        Aggiungo che potrebbe togliere le castagne dal fuoco di Lancaster non averlo a disposizione e dover quindi per forza provare qualcosa di diverso…

        • marcoV 26 Gennaio 2015, 10:21
        • kinky 26 Gennaio 2015, 10:23

          Stefo, appena letto l’articolo ho pensato subito: meglio per Lancaster così non avrà dubbi, gli “toccherà” giocare con Ford e poi capirà che è molto meglio di Farrell!

    • And 26 Gennaio 2015, 13:56

      il buon vecchio Andy Goode

  2. Shane Bill McDriscoll 26 Gennaio 2015, 09:59

    Eastmond mi piace molto, peccato non vederlo in campo.
    Il cocco di papà invece secondo me è un tantino over rated, non credo che ci sia un abisso tra lui e gli altri pretendenti alla maglia n10. Cipriani nell’ultimo anno ha dimostrato una forma strepitosa ma è stato considerato solo marginalmente anche se non mi pare che si così al di sotto del livello di Farrell, speriamo che ora gli venga data una possibilità

  3. marcoV 26 Gennaio 2015, 10:23

    Parling e Wood sarebbero le due assenza più pesanti, a mio avviso.
    Se per il secondo potrebbe esserci il rientro di Croft a tappare il buco, per il primo la vedo più dura, anche perché se non sbaglio è acciaccato pure Lawes.
    Ieri ho visto meno brillante del solito Atwood, pure il fatto che sia partito dalla panchina potrebbe essere indice di un periodo di forma non al 100% per lui.

    • Shane Bill McDriscoll 26 Gennaio 2015, 11:00

      In seconda c’è la crisi peggiore. Anche Lanchbury fuori tutto il torneo oltre a Lawes che salta almeno le prime 2 e ora Parling che è lo stratega delle rimesse laterali, uno dei giocatori in attività più preparati che ci siano su questo fondamentale

      • Stefo 26 Gennaio 2015, 17:08

        Kitchener e Kruis stanno giocando ottimamente questa stagione, si aggiunga che Croft in emergenza sa coprire bene il ruolo…per carita’ i 3 infortunati sarebbero probabilmente 2 titolare ed uno in panca ma non e’ che siano con le pezze al culo 😉

        • marcoV 26 Gennaio 2015, 19:07

          Vero, la “novità” Kruis avrà spazio e son convinto che farà bene, ma resta comunque un giocatore di esperienza internazionale ridotta. Se stiamo parlando di chi è più o meno avvantaggiato per portarsi a casa il 6N, io preferirei avere Lanchbury, Lawes e Parling e non Atwood, Kruis e Kitchner… Ho visto che nei Saxons c’è la seconda di Northampton, a me da sempre piace quella testa scalza di Robson che sto giro non è neppure nella seconda squadra.
          Quindi, per carità, qualcosa di decente lo trovano 😉 però stefo, non hanno in questo momento una situazione semplicissima in seconda linea: quei tre out, più Slater e Deacon che quest’anno mi pare non abbiano mai giocato coi Tigers, Botha che ha giustamente sempre meno spazio nei Saracens, Garvey a Bath è stato trasformato ormai definitivamente in terza – ma lo ricordo in seconda ai London Irish, ci aggiungerei Attwood che ha bisogno di ritrovare lo smalto migliore…

          • Stefo 26 Gennaio 2015, 19:27

            marco quei tre che mancano son assnze pesanti ma non e’ che la coperta sia cosi’ corta da essere disperati Croft-Kruis-Kitchener ci fai una seconda di tutto rispetto…

          • marcoV 26 Gennaio 2015, 19:48

            Ti chiedo… tu dai già per scontato che utilizzeranno Croft in seconda? Così a prima botta avrei pensato ad Atwood con Croft blindside al posto di Wood…

          • Stefo 27 Gennaio 2015, 08:22

            E’ un’opzione che hanno se vogliono…questo e’ il mio discorso, di opzini se vogliono ne hanno.

  4. frank 26 Gennaio 2015, 12:28

    Farrell no buono pè regbi.

  5. Katmandu 26 Gennaio 2015, 12:28

    Fuori pur con assenze importanti, è la mischia che secondo me può-potrebbe risentire forte di qualche assenza importante, non tanto in prima linea ma seconda e terza per me son messi meno bene
    La chiamata del vecchietto (meritata) da l’idea della mancanza di alterbative giovine e all’altezza della maglia bianca IMHO, ovvio

Lascia un commento

item-thumbnail

Conor O’Shea: “Per poco Danny Care non scoprì i piani per la Fox”

L'ex tecnico azzurro racconta il piccolo, curioso retroscena che coinvolge Ugo Monye e un barbiere di Londra

26 Maggio 2020 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Scozia: John Jeffrey nuovo presidente federale

Lo Squalo Bianco nominato per il momento ad interim. Intanto Dave Rennie lascia Glasgow con un mese di anticipo

26 Maggio 2020 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Sei Nazioni: il XV ideale scelto da Andrea Masi

L'ex giocatore azzurro ha composto la sua formazione, dove non mancano alcuni compagni di squadra

25 Maggio 2020 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Il board del Sei Nazioni prende posizione sulla possibilità di un “4 Nazioni” senza Italia e Francia in autunno

Definite "inaccurate speculazioni" le voci giornalistiche circolate nelle scorse ore in UK

18 Maggio 2020 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Scozia: Ruaridh Jackson si ritira

Il trequarti dice basta a 32 anni, al termine di una carriera da 33 caps

18 Maggio 2020 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Scozia: la rinnovata armonia fra Finn Russell e Gregor Townsend

"E' come essere in famiglia - dice il tecnico - a volte ti sembra che gli altri non ti capiscano e tu non capisci gli altri"

15 Maggio 2020 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni