I Maori battono il Canada ma perdono Elliot e Piri Weepu

A Toronto finisce 40 a 15 ma i due giocatori devono tornare in Nuova Zelanda. Domenica la sfida agli USA

COMMENTI DEI LETTORI
  1. ginomonza 4 Novembre 2013, 13:19

    mez,
    visto che sei esperto di cose NZ ieri ho visto un pò di Can-AB Maori
    e mi è sembrato di vedere dei bianchi.
    So che nel passato sono stati usati ma da qualche tempo solo discendenti o etnia maori.
    sai dirmi qualcosa di più?

    • And 4 Novembre 2013, 14:02

      molti dei giocatori sono + “bianchi” che maori, anzi maori puri nn ce ne sono proprio

      • mezeena10 4 Novembre 2013, 15:39

        così, a memoria: Piri Weepu (Te Whakatohea e Ngai Tahu iwi), Ben Afeaki (Ngati Awa), Hikawera Elliot (Ngati Awa), Charlie Ngatai (Ngati Porou and Te Whanau-a-Apanui iwi)..
        ma come detto tutti hanno discendenza Maori certificata!

    • San Isidro 4 Novembre 2013, 14:03

      mez di sicuro ti dirà meglio, in effetti con la selezione dei NZ Maori dovrebbero giocare atleti solo di origine maori, ma negli ultimi anni la possibilità di essere convocati in tale team è stata estesa anche a giocatori bianchi che però abbiano un minimo di discendenza maori (non so bene la questione) e anche a giocatori di origine isolana…comunque alla fine, quando gli All Blacks sono in tour, tra i NZ Maori e gli Junior All Blacks (la Nuova Zelanda A ufficiale, rappresentativa che non so quante gare faccia l’anno, una volta faceva il 6N del Pacifico) non credo ci siano molte differenze…

    • mezeena10 4 Novembre 2013, 15:06

      Māori Whakapapa (pronuncia fakapapa) o genealogia è la caratteristica per far parte dei Maori ABs..devono possedere questa genealogia certificata per essere selezionabili!
      su quanto detto su è vero casomai il contrario, in passato bastava sembrare Maori per potervi giocare..
      Whakapapa è un principio fondamentale, base, che “abbraccia” tutta la cultura Maori, non solo nel senso stretto di discendenza o appunto genealogia..
      il discorso è ampio e molto affascinante, ma “comprimerlo” in poche righe è difficile..
      magari aggiungo qualcosa se interessati..

  2. And 4 Novembre 2013, 14:01

    Robbie Robinson ha fatto un partitone. La Nazionale Maori altri nn è che una “A”, credo che basti essere 1/16 Maori e sei eleggibile.

    • mezeena10 4 Novembre 2013, 15:08

      Maori Whakapapa, discendenza certificata per poter essere selezionato!

      • ginomonza 4 Novembre 2013, 15:41

        Mez già che ci siamo.
        Ho rivisto il film :
        Once They were warriors.
        È proprio così?

        • mezeena10 4 Novembre 2013, 16:10

          once were warriors, ho visto qualche scena proprio l’ altro giorno..
          mah gino chiaro che è un po estremizzato il carattere principale..ambientazione scenari vari ricalcano fedelmente spaccati di vita quotidiana..
          sinceramente non ricordo benissimo il film, l’ ho visto quando è uscito diversi anni fa, primi anni 90 credo..
          i problemi principali evidenziati nel film, alcolismo, violenza domestica e situazioni di gran povertà, appartengono a tutte le società moderne..vero che in NZ esistono in percentuale marcata nella popolazione Maori e nelle periferie urbane..South Auckland è una mezza “giungla” ad esempio, baby gang che scimmiottano le bande armate americane, thug life roba del genere, sniffano colla e sta roba qua, rubano macchine, fanno gli inseguimenti con la polizia etc..non consiglierei un giro turistico da quelle parti, soprattutto la notte!
          è un grosso problema e le autorità preposte stanno intervenendo con dei programmi ad hoc, riqualificare le zone “depresse”, lavoro e sport..

        • mezeena10 4 Novembre 2013, 16:14

          ps il libro è molto piu bello gino!

          • stefano8 4 Novembre 2013, 16:43

            ot x mez10:
            il players fund chris burger & petro jackson è un programma di raccolta fondi con lo scopo di aiutare quei giocatori di rugby rimasti disabili a causa di infortuni sul campo da rugby.il programma prende il nome da due ex giocatori di rugby saffas che sono morti a causa di un infortunio occorso durante una partita di rugby,se ben ricordo entrambi si erano rotti il collo

          • mezeena10 4 Novembre 2013, 17:18

            grazie stefano! mi era passato di mente e non trovavo piu il vecchio post..
            mi ricordo di uno dei due ora che li hai ricordati..ho letto sui pantaloncini dei boks il marchio..
            grazie ancora! 😉

  3. Katmandu 4 Novembre 2013, 18:43

    Avevo letto da qualche parte che per semplificare il discorso della selezione maori, l’atleta doveva avere un “pedigree” certificato che aveva minino 1/32 di sangue di discendenza maori, in pratica basta che la generazione prima dei tuoi trisavoli uno dei tuoi parenti era maori
    Ma non vorrei aver capito male

  4. ginomonza 4 Novembre 2013, 19:00

    bene da tutto questo ho capito che se sei veramente 100% maori non vieni convocato se non sei certificato.
    Mamma mia che confusione 😉 🙂

    • mezeena10 4 Novembre 2013, 19:14

      no dai è semplice..devi avere discendenza provata, non millantata se cosi si puo dire..ed è una cosa piuttosto seria ti garantisco!

    • Katmandu 4 Novembre 2013, 19:16

      Gino come tutte le culture che si stanno globalizzato i maori 100% si stanno riducendo di numero (credo di poter essere abbastanza certo di questo)

  5. mezeena10 4 Novembre 2013, 19:33

    OT progetto apertura: Andy Mehrtens nuovo technical adviser di Eastern Suburb rugby club di Sidney!

    • Katmandu 4 Novembre 2013, 20:00

      …. Ma come non era praticamente fatta…. Non è rimasto convinto del nostro progetto? Strano era così ben strutturato, e poi vuoi mettere tecnical advisor e progetto apertura, insomma neanche da mettere su biglietti da visita…. E ora chi glielo dice al pres Gavazzi 😉

      • mezeena10 4 Novembre 2013, 22:24

        mai vendere la pelle dell’ orso prima di averlo preso! 😉

Lascia un commento

item-thumbnail

Mamuka Gorgodze: “Il rugby sta diventando sempre più popolare in Georgia”

La leggenda del rugby georgiano ha commentato anche la vittoria sull'Italia e le nuove tendenze nel rugby nel suo Paese

item-thumbnail

La Francia perde Demba Bamba: lungo periodo di stop per il pilone

Il pilone dei Bleus e di Lione ha chiuso con largo anticipo il suo 2022 sportivo e si rivedrà solo l'anno prossimo

item-thumbnail

Il Rugby Europe Championship sarà a otto squadre dal 2023

Un importante cambiamento per il principale torneo europeo di seconda fascia

item-thumbnail

Dall’Inghilterra si spara a zero su All Blacks e Sam Cane, tirando in ballo Michele Lamaro

Dalle colonne del Times, Stuart Barnes si scaglia contro il capitano degli All Blacks

item-thumbnail

Inghilterra: confermata la fiducia a Eddie Jones, ma il futuro va verso Andy Farrell

La federazione vicecampione del mondo pensa alla Rugby World Cup 2023 ma anche a quella del 2027

item-thumbnail

Samoa pronta a schierare due ex All Blacks contro l’Italia

A novembre l'apertura Lima Sopoaga e il terza linea Steven Luatua potrebbero rafforzare la rosa che ha vinto la Pacific Nations Cup