Il Sei Nazioni 2013 messo a nudo: tutti numeri e tutte le statistiche

Mete in forte calo, il 59% delle mischie sono collassate, calci piazzati in aumento ma non sono determinanti: il Report completo sul torneo

ph. Paul Harding/Action Images

La media del numero di mete per partita è stata la più bassa di sempre: 2,5. Il totale delle mete marcate nelle 15 partite giocate è stato di 37 quando nel 2000 – primo torneo a sei squadre – erano state 75. Il calo delle marcature è un trend in atto in maniera non costante dal 2004 ma ora ha preso una piega davvero preoccupante, basti pensare che nel 2009 ne erano state segnate 56 e due anni più tardi 51. Il dato è quello che balza più agli occhi della Statistical Analysis and match review – Six Nations 2013 resa pubblica dall’IRB. Un report approfondito di 29 pagine che rilegge tutti gli aspetti del torneo appena conclusosi con la vittoria del Galles.
Negli ultimi due anni sono state marcate 83 mete, tra il 2000 e il 2001 i palloni schiacciati oltre la fatidica linea erano stati 150. La somma è presto fatta: abbiamo “perso” per strada 77 marcature. Altri dettagli parziali e significativi: il Galles è l’unica squadra che ha sempre segnato almeno una meta in ogni partita giocata, l’Inghilterra (seconda classificata) ha messo a segno una sola marcatura nelle ultime quattro gare. Non basta? Ecco un altro dato: delle 37 mete segnate in tutto il torneo ben 16 sono state realizzate nella prima giornata, praticamente la metà. La giornata più “povera” di marcature è stata la quarta, con una media di 1,3 a gara.

 

Cercare di capire il perché di questi numeri è difficile – magari lo chiederemo al nostro Antonio Raimondi – ma certo lasciano interdetti. Difese più forti degli attacchi? Forse, ma probabilmente è solo la spiegazione più comoda. E a proposito di difese, da rimarcare il comportamento di quella gallese che ha subito tre mete nella prima partita con l’Irlanda e poi non ne ha più concesse per l’intero torneo.
I calci piazzati sono stati 6,3 per partita, una media superata solo una volta dal 1947 ma ciononostante sono sempre le mete ad influire di più sul risultato finale: chi ne segna d più vince e nel 2013 questa “legge” non è stata rispettata solo due volte : Scozia-Irlanda e Inghilterra-Italia.
Ma il dato più preoccupante è quello riguardante le mischie: per la prima volta il numero di quelle collassate ha superato la metà, arrivando al 59%. Il 51% sono invece terminate con un calcio di punizione.

 

A QUESTO LINK POTETE CONSULTARE L’INTERO REPORT SUL SEI NAZIONI 2013

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

Sei Nazioni 2024: la formazione del Galles che affronta l’Irlanda

Per la sfida dell'Aviva Stadium Warren Gatland cambia un solo uomo rispetto al XV visto a Twickenham

20 Febbraio 2024 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Dall’Inghilterra: “Le partite? Troppo poco tempo effettivo e tante perdite di tempo”

La dichiarazione è arrivata dopo l'analisi del tempo fatta sulla recente Inghilterra-Galles

19 Febbraio 2024 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Sei Nazioni 2024, Inghilterra: un titolarissimo salterà la sfida con la Scozia

Steve Borthwick dovrà fare a meno di un uomo chiave in mediana, situazione più rosea tra i centri

19 Febbraio 2024 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Sei Nazioni: il valore del Torneo sale a 3,9 miliardi di euro ma i bilanci delle Union chiudono in perdita

Crescono i ricavi del Torneo ma per le Federazioni sembra sempre più difficile far quadrare i conti

18 Febbraio 2024 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Sei Nazioni 2024, Francia: Greg Alldritt salta l’Italia

Malgrado l'infortunio patito con la Scozia non sia grave, il capitano dei Bleus non ci sarà contro gli Azzurri

16 Febbraio 2024 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Six Nations, Festival U18: a Parma l’edizione maschile, in Galles quella femminile

La manifestazione si terrà in primavera, con un calendario fitto di impegni

15 Febbraio 2024 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni