Il primo Test Match ufficiale dell’Inghilterra in Giappone non sarà trasmesso in TV

Nessuna emittente TV ha acquistato i diritti per la partita del XV della Rosa nel paese del Sol Levante

Il primo Test Match ufficiale dell'Inghilterra in Giappone non sarà trasmesso in TV

Il primo Test Match ufficiale dell’Inghilterra in Giappone non sarà trasmesso in TV

Il 22 giugno l’Inghilterra di Steve Borthwick inizierà il proprio tour estivo in Giappone sfidando i Brave Blossoms dell’ex Eddie Jones prima di spostarsi in Nuova Zelanda dove, il 6 e 13 luglio, si svolgeranno due test consecutivi con gli All Blacks validi per le Summer Nations Seires.

Leggi anche: Summer Nations Series: il calendario dei test match di giugno e luglio

Una partita, quella nel paese del Sol Levante, per certi versi storica dal momento che rappresenta la prima volta che la nazionale inglese giocherà un match ufficiale sul suolo giapponese contro i padroni di casa. L’Inghilterra infatti fece un tour Giappone nel 1971 e nel 1979 giocando quattro partite che però non avevano lo status di test e da allora le due nazionali  si sono affrontate solo in altre quattro partite partite nel 1987, 2018, 2022 e alla Coppa del mondo del 2023.

Il Test Match Giappone – Inghilterra non verrà trasmesso in TV

Come spessissimo avviene in occasione dei Test Match il calcio d’inizio è fissato in un’orario non proprio comodo per gli appassionati della squadra in trasferta si giocherà infatti alle 14,50 locali ovvero le 6.50 in UK. E’ pur vero però che anche la due sfide successive con gli All Blacks non saranno in orari tanto migliori con il kick-off che è fissato alle 8.05 del mattino nel Regno Unito (le 19.o5 in Nuova Zelanda).

Sta di fatto che Inghilterra-Giappone verrà ricordata anche per un altra ragione: sarà la prima volta che un test match maschile dell’Inghilterra non verrà trasmesso da un’emittente televisiva tradizionale andando in diretta streaming – esclusiva e gratuita per il Regno Unito e l’Irlanda – sul sito web e app di RugbyPass TV, il canale ufficiale di World Rugby.

Il direttore marketing di England Rugby, Ewan Turney, nelle dichiarazioni contenute all’interno del comunicato di World Rugby che annuncia la diretta streaming di Giappone-Inghilterra, ha affermato: “Si tratta di una partnership entusiasmante con World Rugby per consentire a tutti i fan nel Regno Unito e in Irlanda di guardare gratuitamente questa partita storica. Sappiamo che il pubblico più giovane gravita verso le piattaforme di streaming e che i tifosi guardano le partite su una moltitudine di dispositivi, quindi abbiamo scelto questa via in chiaro.”

Gli fa eco James Rothwell, Chief  Marketing and Content Officer di World Rugby, dichiarando: “Siamo lieti di collaborare con la RFU per fornire ai fan nel Regno Unito e in Irlanda l’accesso esclusivo su RugbyPass TV a quella che sarà una partita storica. La fornitura di contenuti live di livello mondiale e di narrazioni uniche è fondamentale per la missione di RugbyPass TV di ampliare l’accessibilità del rugby”.

Ma gli appassionati e la stampa inglese non hanno accolto con lo stesso entusiasmo la notizia con il Telegraph che in un paio di articoli ha sottolineato come a, differenza della due partite successive con la Nuova Zelanda per cui Sky Sport UK si è invece assicurata i diritti, non sia stato trovato un accordo tra broadcaster e SANZAAR per la cessione dei diritti. E a poco è valso il tentativo in extremis di RFU per cercare un’emittente alternativa – ITV e BBC – dal momento che in quel periodo saranno già impegnate con la trasmissione degli Europei di calcio “Euro 2024”.

Insomma anche in Inghilterra dove, per fare un esempio, la semifinale della Rugby World Cup 2023 con il Sudafrica ha capitalizzato 7.2 milioni di spettatori con uno share del 41%, non sempre è scontato che un broadcaster riesca a trovare un accordo di reciproca soddisfazione con chi detiene i diritti.

Leggi anche: Rugby in diretta: il palinsesto TV e streaming dal 7 al 9 giugno

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

De Allende già carico per Sudafrica-Irlanda: “I media irlandesi ci mancarono di rispetto, ce lo riprenderemo”

Il centro sudafricano rievoca brutti ricordi del passato e avverte: "Sembrerà una guerra"

item-thumbnail

La Georgia under 20 ha demolito l’Inghilterra in un test pre-Mondiale

Sconfitta clamorosa per i detentori del Sei Nazioni di categoria, che affondano 45-17 contro i Junior Lelos

item-thumbnail

Summer Series 2024: i 37 convocati della Scozia

Gregor Townsend affronta il tour nelle Americhe con 10 esordienti

item-thumbnail

Una leggenda del rugby nello staff dell’Inghilterra

Un'ex star internazionale collaborerà con Borthwick prima delle Summer Series

item-thumbnail

Sudafrica: una defezione importante per il primo test estivo con il Galles

Mancherà una pedina di assoluto livello tra i trequarti, rimpiazzata da un giocatore emergente in mischia

item-thumbnail

Francia: Matthieu Jalibert rischia di saltare i test match delle Summer Series

Fabien Galthié potrebbe dover fare a meno del mediano a cui ha affidato la regia della squadra nella scorsa Coppa del Mondo