Voragine Premiership: altri due club sull’orlo della crisi?

Dopo Worcester Warriors, Wasps e London Irish tremano altre due squadre inglesi

premiership rugby

Voragine Premiership: altri due club sull’orlo della crisi?

Le difficoltà finanziarie di molti club della Premiership sono risapute e hanno avuto conseguenze dirette molto pesanti. È delle ultime ore la notizia della sospensione dal massimo campionato inglese dei London Irish, e prima di loro stesso destino per altre due squadre di grande importanza come i Worcester Warriors e Wasps.

Leggi anche: Niente Premiership per i London Irish: ufficiale la sospensione

Si tratta di una crisi decisamente grave e il problema non è circoscrivibile ad alcune mele marce: è l’albero stesso ad essere malato. Come riportato da un’analisi di PlanetRugby: “Ormai è chiaro che la crisi è estesa a tutta la Premiership”, scrive Lawrence Nolan. E se quantomeno un campionato con dieci squadre eliminerà quasi completamente la sovrapposizione del calendario internazionale con quello dei club che ha contribuito a svalutare la Premiership, rimane che queste dieci “perdono complessivamente 4 milioni di sterline all’anno, stando a rapporti recenti”.

Anche i Leicester Tigers e gli Exeter Chiefs sono in difficoltà finanziarie

Nonostante questa situazione disastrosa, una vera e propria voragine, la Rugby Football Union (RFU) e la Premiership Rugby (PRL) si sono mostrate inerti, permettendo di far crollare alcune delle migliori squadre inglesi per cattiva gestione, come era stato anche riportato da un rapporto parlamentare di alcuni mesi fa.

La RFU ha quindi annunciato l’intervento di consulenti strategici per trovare delle soluzioni al problema ed intervenire qualora si manifestino gravi crisi nei club. Una necessità di intervenire che si fa impellente: sempre PlanetRugby ha fatto notare come altre due squadre si trovano a preparare la nuova stagione con fondamenta quantomeno traballanti. Si tratta dei Leicester Tigers e degli Exeter Chiefs.

Il Leicester deve affrontare delle “condizioni molto difficili”, queste le parole dell’amministratore delegato Andrea Pinchen. Per risolverle a febbraio il club necessitava di un’iniezione urgente di liquidità di 13 milioni di sterline da parte dei dirigenti Peter Tom e Tom Scott. Una lettera inviata a marzo dalla società ai suoi azionisti affermava che se il finanziamento non fosse stato approvato non c’era altra scelta che entrare in amministrazione controllata.

Meno grave, ma comunque da tenere d’occhio, anche la situazione degli Exeter Chiefs. La società, che a febbraio aveva abbassato il prezzo dei biglietti per la scarsità di spettatori, era già stata costretta a dicembre a prendere misure speciali: è dovuto intervenire il dirigente del club Tony Rowe di tasca propria. Questo intervento ha contribuito a tamponare la falla e sostenere la società, almeno per ora.

D’altra parte, però, investire al vertice nel breve termine potrebbe non essere una scelta sufficiente per la Federazione. Nolan suggerisce “di guardare anche verso il basso, perché anche il rugby di base sta soffrendo. Ci sono club di Championship che hanno grande potenziale ma trovano barriere troppo grandi per poter accedere al massimo livello, creando un divario insostenibile. Ci vorrà una profonda riforma del sistema: in attesa che arrivi si vivranno stagioni difficili”.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

Michael Cheika in corsa per una panchina in Premiership

L'ex allenatore di Wallabies e Pumas potrebbe trasferirsi in Inghilterra nella prossima stagione

23 Giugno 2024 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Premiership: dal 2025/2026 torna la promozione dal Championship

La Federazione inglese ha deciso di inserire uno spareggio fra prima e seconda serie

16 Giugno 2024 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Premiership: la federazione inglese al lavoro per ripristinare promozioni e retrocessioni

La RFU è pronta a rivedere gli standard minimi sugli impianti e dovrebbe introdurre un play-off tra la prima e la seconda serie

15 Giugno 2024 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Premiership: Northampton Saints campioni d’Inghilterra

In un Twickenahm Stadium sold-out i neroverdi vincono il titolo dopo 10 anni dall'ultima finale

9 Giugno 2024 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Premiership: le formazioni di Northampton Saints e Bath per la finale

Tante le stelle in campo, fra cui anche un prossimo Azzurro

7 Giugno 2024 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

L’occasione di Finn Russell: la finale di Premiership per cementare il proprio lascito

L'apertura scozzese ha cambiato il volto del Bath e lo ha riportato in alto: ora un titolo darebbe un'altra dimensione alla sua intera carriera

6 Giugno 2024 Emisfero Nord / Premiership