Owen Farrell: “Devo tornare a calciare come un bambino”

Il capitano inglese ammette le difficoltà dalla piazzola nell’ultimo periodo, e analizza il suo 7 su 15 al Sei Nazioni

Owen Farrell a rischio per il Sei Nazioni?

Owen Farrell: “Devo tornare a calciare come un bambino” (Ph. Sebastiano Pessina)

Owen Farrell, in un’intervista al Telegraph, ha ammesso le difficoltà che ha avuto dalla piazzola nell’ultimo periodo, analizzando il brutto 7 su 15 ai pali che ha caratterizzato il suo ultimo Sei Nazioni.

Il trequarti inglese è senza dubbio uno dei calciatori più precisi della storia rugbistica recente, ma le sue brutte prestazioni dalla piazzola, sia nelle Series autunnali che al Sei Nazioni di quest’anno, hanno posto qualche interrogativo negli appassionati sulla sua affidabilità al piede.

Leggi anche: Glasgow: sei partenze nella rosa di Franco Smith

Farrell ha ammesso che vuole tornare a calciare come un ‘bambino che si diverte’ per poter invertire questo trend negativo, diventato un tarlo nella sua testa. “Ci sono un po’ di cose che devo rispolverare nel mio repertorio di skill, ma in cima alla lista ci sono i piazzati. Voglio tornare a divertirmi quando calcio verso i pali, come quando ero più piccolo”. Analizzandosi il capitano del XV della Rosa ha dichiarato che ha lavorato tantissimo sulla tecnica, e di come ci sia sicuramente sempre qualcosa da migliorare, ma che il problema maggiore fosse a livello mentale.

“Solitamente, più pensi a qualcosa e più questo diventa un problema. E per quanto riguarda i piazzati, nel mio caso è stato certamente così”. Farrell ha spiegato come contro il Galles, match che ha chiuso con un misero 2 su 6, abbia avuto buone sensazioni sull’impatto col pallone, nonostante poi i calci fossero usciti dai pali. “Diventa come un circolo vizioso, pensi di calciare bene, hai buone sensazioni, ma sbagli. E più ci pensi, più non capisci gli errori, compromettendo i piazzati dopo”. Le problematiche dalla piazzola sono emerse agli occhi di tutti al termine del Sei Nazioni, chiuso con un 47%, anche se già nella sconfitta autunnale col Sudafrica, Farrell avesse dimostrato qualche piccolo segnale di allarme.

Leggi anche: Rugby mania in Francia: per la LNR i club professionistici non sono mai stati così in salute

Sul suo futuro, Farrell ha poi aggiunto: “Penso che le cose migliori della mia carriera debbano ancora arrivare. A 31 anni sono ancora gasato per quello che deve ancora succedere, e spero già in questo weekend di togliermi le prime soddisfazioni della stagione col mio club”. Farrell e compagni saranno infatti impegnati nel primo appuntamento di rilievo della stagione: la semifinale di campionato allo Stone X Stadium contro Northampton.
Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

TOP14: al via i barrage per l’accesso alle semifinali

Il 15 e il 16 giugno si decideranno le sfidanti di Stade Toulousain e Stade Francais

9 Giugno 2024 Emisfero Nord / Top 14
item-thumbnail

Premiership: Northampton Saints campioni d’Inghilterra

In un Twickenahm Stadium sold-out i neroverdi vincono il titolo dopo 10 anni dall'ultima finale

9 Giugno 2024 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Premiership: le formazioni di Northampton Saints e Bath per la finale

Tante le stelle in campo, fra cui anche un prossimo Azzurro

7 Giugno 2024 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Top 14: cosa c’è in ballo nell’ultima giornata

Ultimi 80 minuti del massimo campionato francese: ecco cosa resta da decidere

7 Giugno 2024 Emisfero Nord / Top 14
item-thumbnail

L’occasione di Finn Russell: la finale di Premiership per cementare il proprio lascito

L'apertura scozzese ha cambiato il volto del Bath e lo ha riportato in alto: ora un titolo darebbe un'altra dimensione alla sua intera carriera

6 Giugno 2024 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Da Tolone i primi dettagli sull’arrivo di Gianmarco Lucchesi

Il tallonatore Azzurro pronto a sbarcare in Top 14 alla corte di Sergio Parisse e Andrea Masi

6 Giugno 2024 Emisfero Nord / Top 14