Sei Nazioni femminile 2023: le formazioni dell’ultimo turno

Tutte le squadre che si apprestano a giocare l’atto finale del torneo

Le Red Roses favorite per la vittoria finale – ph. Sebastiano Pessina

L’edizione 2023 del Sei Nazioni femminile che si appresta a concludersi, ha due regine assolute: Inghilterra e Francia. Proprio queste due squadre daranno vita ad una sfida attesissima di fronte ad oltre 50.000 spettattori presenti oggi a Twickenham.

Il duello per la vittoria finale vede l’Inghilterra come squadra favorita. I punteggi siderali e le prestazioni praticamente perfette raccontano di un dominio totale. Prima però va battuta la Francia, squadra orgogliosa e piena di risorse.

Nel quinto ed ultimo turno c’è spazio anche per le ambizioni di Galles e Italia, in campo al Lanfranchi di Parma alle ore 16:30, in diretta sul canale tv Sky Sport Arena e in streaming su NowTv.

Il Galles vuole mantenere la terza piazza, mentre l’Italia attualmente quinta a quota 4 punti ha tutta l’intenzione di riscattare la sconfitta di Edimburgo e salutare al meglio Sara Barattin che lascia definitvamente il rugby internazionale.

Scozia e Irlanda invece si contendono una chiusura di spessore, con le scozzesi che possono raggiungere quota 2 vittorie e le irlandesi alle prese con il tentativo di sbloccare lo zero in classifica.

Sei Nazioni femminile: le formazioni dell’ultimo turno

Italia vs Galles, ore 16.30 – Parma

Italia: 15. Beatrice Capomaggi, 14. Aura Muzzo, 13. Michela Sillari, 12. Beatrice Rigoni, 11. Alyssa D’Inca, 10. Veronica Madia, 9. Sara Barattin (capitano); 1. Gaia Maris, 2. Vittoria Vecchini, 3. Lucia Gai, 4. Valeria Fedrighi, 5. Giordana Duca, 6. Sara Tounesi, 7. Isabella Locatelli, 8. Giada Franco

In panchina: 16. Emanuela Stecca, 17. Alice Cassaghi, 18. Alessia Pilani, 19., 20. Laura Gurioli, 21. Alissa Ranuccini, 22. Sofia Stefan, 23. Beatrice Capomaggi

Galles: 15. Courtney Keight; 14. Lisa Neumann, 13. Hannah Jones (capitano), 12. Lleucu George, 11. Carys Williams- Morris; 10. Elinor Snowsill, 9. Keira Bevan; 1. Gwenllian Pyrs, 2. Kelsey Jones, 3. Sisilia Tuipulotu, 4. Abbie Fleming, 5. Georgia Evans, 6. Bethan Lewis, 7. Alex Callender, 8. Sioned Harries

In panchina: 16. Carys Phillips, 17. Caryl Thomas, 18. Cerys Hale, 19. Bryonie King, 20. Kate Williams, 21. Ffion Lewis, 22. Kerin Lake, 23. Amelia Tutt

Scozia vs Irlanda, ore 20.30 – Edimburgo

Scozia: 15 Chloe Rollie; 14 Coreen Grant, 13 Emma Orr, 12 Meryl Smith, 11 Francesca McGhie; 10 Helen Nelson, 9 Mairi McDonald; 1 Leah Bartlett, 2 Lana Skeldon, 3 Christine Belisle, 4 Jade Konkel-Roberts, 5 Louise McMillan, 6 Rachel Malcolm (capt), 7 Rachel McLachlan, 8 Evie Gallagher.

In panchina: 16 Jodie Rettie, 17 Anne Young, 18 Elliann Clarke, 19 Eva Donaldson, 20 Eilidh Sinclair, 21 Caity Mattinson, 22 Beth Blacklock, 23 Liz Musgrove.

Irlanda: 15 Lauren Delany; 14 Aoife Doyle, 13 Aoife Dalton, 12 Vicky Irwin, 11 Natasja Behan; 10 Dannah O’Brien, 9 Molly Scuffil-McCabe; 1 Linda Djougang, 2 Neve Jones, 3 Christy Haney, 4 Nichola Fryday (capt), 5 Sam Monaghan, 6 Brittany Hogan, 7 Grace Moore, 8 Deirbhile Nic a Bháird.

In panchina: 16 Clara Nielson, 17 Sadhbh McGrath, 18 Kathryn Buggy, 19 Hannah O’Connor, 20 Dorothy Wall, 21 Ailsa Hughes, 22 Anna McGann, 23 Méabh Deely.

Inghilterra vs Francia, ore 14.00 – Twickenham

Inghilterra: 15 Ellie Kildunne, 14 Abby Dow, 13 Helena Rowland, 12 Tatyana Heard, 11 Claudia MacDonald, 10 Holly Aitchison, 9 Lucy Packer, 1 Hannah Botterman, 2 Lark Davies, 3 Sarah Bern, 4 Zoe Aldcroft, 5 Sarah Beckett, 6 Sadia Kabeya, 7 Marlie Packer (capt), 8 Alex Matthews

In panchina: 16 Connie Powell, 17 Mackenzie Carson, 18 Maud Muir, 19 Poppy Cleall, 20 Morwenna Talling, 21 Natasha Hunt, 22 Amber Reed, 23 Jess Breach

Francia: 15 Emilie Boulard, 14 Cyrielle Banet, 13 Marine Ménager, 12 Gabrielle Vernier, 11 Melissande Llorens, 10 Jessy Trémoulière, 9 Pauline Bourdon; 1 Yllana Brosseau, 2 Agathe Sochat, 3 Rose Bernadou, 4 Manaé Feleu, 5 Audrey Forlani (capt), 6 Axelle Berthoumieu, 7 Gaëlle Hermet, 8 Charlotte Escudero

In panchina: 16 Elisa Riffonneau, 17 Ambre Mwayembe, 18 Assia Khalfaoui, 19 Romane Ménager, 20 Emeline Gros, 21 Alexandra Chambon, 22 Carla Arbez, 23 Maëlle Filopon

Leggi anche: Raineri: “Contro il Galles motivazione extra per l’ultima partita in nazionale di Sara Barattin” 

La classifica dopo 4 giornate

1)Inghilterra 20, 2)Francia 19, 3) Galles 10, 4) Scozia 5, 5) Italia 4, 6) Irlanda 0

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

Summer Nations Series: cosa ci lascia la serie tra Sudafrica e Irlanda

Le novità proposte dalle squadre, i gesti tecnici protagonisti, le facce nuove di una serie intensissima

item-thumbnail

Summer Series: il termometro delle nazionali dopo i primi due turni di partite

Il quadro complessivo degli intensi weekend estivi di rugby internazionale

item-thumbnail

Irlanda, Frawley: “I due drop di fila? Non so come ho fatto, ma adesso mi bevo una birra e me la godo”

La gioia di un incredulo trequarti irlandese dopo i calci che hanno deciso l'incredibile sfida di Durban col Sudafrica

item-thumbnail

Summer Series: l’Argentina batte la Francia 33-25

I Pumas segnano 5 mete e pareggiano i conti nella serie con i transalpini di Galthiè

item-thumbnail

Summer Series: il secondo round di Argentina-Francia, la preview

Bleus per chiudere al meglio la finestra internazionale, nonostante i guai extra-sportivi, Pumas per entrare in forma e ingranare: calcio d'inizio all...

item-thumbnail

Summer Series: clamoroso a Durban! Il drop all’80’ di Frawley regala la vittoria all’Irlanda. Sudafrica battuto 24-25

Un match pazzesco deciso da una grande giocata a tempo scaduto del trequarti del Leinster