Come può cambiare il World Rugby Ranking nella quarta giornata del Sei Nazioni? Italia, sogno top 10

Per l’Italia un doppio scenario: da un lato il sogno della Top 10, dall’altro un controsorpasso delle Fiji

Come la quarta giornata del Sei Nazioni può cambiare il World Rugby Ranking (ph. Sebastiano Pessina)

Come la quarta giornata del Sei Nazioni può cambiare il World Rugby Ranking (ph. Sebastiano Pessina)

Sulla sfida tra Italia e Galles c’è un’attenzione, anche all’estero, che non si vedeva da tempo. Per tutti, soprattutto oltremanica, quello dell’Olimpico è il “Wooden Spoon Clash”, la sfida per il cucchiaio di legno, e in tanti attendono di vedere se il Galles riuscirà a dare uno dei suoi classici colpi di coda ed evitare che questo Sei Nazioni diventi una totale disfatta. Si tratta però di una sfida che potrà cambiare molte cose anche a livello di World Rugby Ranking.

L’Italia, infatti, ha ormai accorciato le distanze sulle squadre che la precedono, e con una vittoria ne supererebbe 3 in un colpo solo: Georgia, Samoa e lo stesso Galles. Un successo infatti porterebbe agli azzurri al decimo posto con un guadagno di 0.81 punti, togliendone altrettanti ai gallesi.

Leggi anche: Italia, Niccolò Cannone: “Siamo cambiati a livello mentale, ora vogliamo i risultati”

D’altro canto, invece, una vittoria permetterebbe al Galles di respirare notevolmente, staccando le dirette inseguitrici e superando nuovamente il Giappone, dopo un clamoroso sorpasso causato dalle 3 sconfitte nelle prime 3 partite. La squadra di Gatland, giocando in trasferta, conquisterebbe 1.19 punti, mentre gli azzurri perdendone altrettanti verrebbero superati dalle Fiji.

Quella dell’Olimpico si prospetta una partita punto a punto, ma nell’eventualità di un successo largo (più di 15 punti di distacco) i punti guadagnati sarebbero 1.21 da parte degli azzurri o 1.79 da parte dei dragoni. Considerando anche la più remota eventualità di un pareggio, questo porterebbe +0.19 punti al Galles, togliendone altrettanti all’Italia ma non cambiando di fatto nulla in classifica.

Leggi ancheSei Nazioni 2023: la formazione dell’Italia che attende il Galles a Roma

La seconda sfida della quarta giornata del Sei Nazioni 2023, tra Inghilterra e Francia, può fare altrettanti sfracelli in classifica. Se la squadra di Borthwick dovesse battere i transalpini guadagnerebbe 1.34 punti, supererebbe la Scozia (in attesa poi della sfida di domenica tra la squadra di Townsend e l’Irlanda) e soprattutto farebbe sprofondare la Francia al quarto posto nel Ranking.

Viceversa, i francesi potrebbero ulteriormente accorciare sull’Irlanda, guadagnando 0.66 punti oppure 1 punto netto in caso di vittoria con oltre 15 punti di distacco. Se i primi del ranking dovessero poi perdere in Scozia, la Francia ritornerebbe in testa alla graduatoria mondiale.

Scozia-Irlanda chiuderà infatti la quarta giornata, domenica alle 16 ora italiana. I padroni di casa potrebbero guadagnare 1.51 punti (o addirittura 2.26 in caso di vittoria larga) mentre la squadra di Andy Farrell potrà difendersi dall’assalto francese, pur non guadagnando tantissimo (0.49 o 0.74).

Questo il World Rugby Ranking attuale

1. Irlanda 91.33
2. Francia 89.47
3. Nuova Zelanda 88.98
4. Sudafrica 88.97
5. Scozia 83.26

6. Inghilterra 83.11
7. Australia 81.80
8. Argentina 80.72
9. Giappone 77.39
10. Galles 76.88

11. Samoa 76.03
12. Georgia 75.94
13. Italia 75.83
14. Fiji 74.84
15. Tonga 71.21

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

L’inglese Henry Pollock eletto Miglior giocatore del Sei Nazioni U20

Il terza linea inglese è un giovane di grande prospettiva

item-thumbnail

Sei Nazioni femminile: Inghilterra ancora rullo compressore, l’Irlanda si rialza

Red Roses mai in difficoltà contro la Scozia malgrado un altro cartellino rosso, il Galles cade a Cork

14 Aprile 2024 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Due Azzurri nel XV ideale del Sei Nazioni 2024

Reso noto il Team of the Championship, dove l'Irlanda la fa da padrona e l'Italia ha più giocatori dell'Inghilterra

item-thumbnail

Scozia: fiducia in Gregor Townsend, nonostante tutto

Il capo allenatore rimane al suo posto, ma la federazione ha fatto intendere di non essere troppo soddisfatta dell'ultimo Sei Nazioni