Benetton, Zatta furioso: “Contro Munster puniti da 2-3 fischi discutibili”

Il presidente biancoverde: “Vedo il bicchiere mezzo pieno, non do insufficienze a ragazzi che non giocavano da tanto”

Benetton, Zatta furioso: "Contro Munster puniti da 2-3 fischi discutibili"

Benetton, Zatta furioso: “Contro Munster puniti da 2-3 fischi discutibili” (ph. Sebastiano Pessina)

Munster ha interrotto a 6 la striscia di vittorie del Benetton, che ha sfiorato il settimo successo consecutivo proprio contro gli irlandesi, dovendosi poi accontentare “solo” del punto di bonus offensivo dopo la sconfitta per 40-30. Una partita caratterizzata da alcune decisioni arbitrali considerate discutibili dal presidente Amerino Zatta, che ha commentato così la partita ai microfoni de La Tribuna.

“Si poteva ottenere qualcosa di più, ho visto due-tre azioni molto discutibili, fermo restando che il Munster resta una grande squadra. Avevano anche loro in campo delle riserve, ma meno rispetto a noi”. Il riferimento, probabilmente, è al fuorigioco non ravvisato sul calcio stoppato a Duvenage, che ha poi portato alla quinta meta di Munster, al placcaggio alto non sanzionato su Rhyno Smith e alla meta tecnica non concessa sull’avanti volontario di Healy.

Leggi anche: Benetton, Bortolami: “Certe decisioni cambiano le partite. Sono inc…ato, ma orgoglioso dei ragazzi”

In ogni caso, Zatta ha promosso la prestazione della squadra, che ha dovuto rinunciare a tantissimi giocatori convocati in Nazionale: “Per me il Benetton ha giocato bene, non me la sento di dare delle insufficienze a ragazzi che non giocavano da mesi”.

Elogi anche per Bortolami: “Il piano di gioco organizzato da lui e dallo staff sta funzionando e porta buoni risultati. Ora dovremo continuare a battere questa strada: avremo un paio di settimane di riposo, poi andremo a Cardiff a giocare un’altra gara importante. Io continuo a vedere il bicchiere mezzo pieno più che mezzo vuoto”. Il match contro i gallesi è previsto sabato 18 febbraio, nella prima settimana di pausa del Sei Nazioni.

Guarda ancheURC: gli highlights di Benetton-Munster

“Andremo a giocarcela, e anche le tante assenze, che permarranno, stanno dando comunque a tanti la possibilità di mostrare le proprie qualità, e certi ragazzi hanno soltanto bisogno di giocare” conclude il presidente.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

URC Awards: il Benetton Rugby è il club più innovativo della stagione 2023/24

Il club biancoverde è stato premiato per gli ottimi risultati raggiunti fuori dal campo

item-thumbnail

Marco Bortolami racconta i rapporti con Quesada, il mercato del Benetton e la difficoltà di “tagliare” i giocatori

Il tecnico dei biancoverdi nella seconda parte dell'intervista rilasciata a OnRugby: "Lasciar andare via o tagliare dei ragazzi che stimi è dolorissim...

item-thumbnail

Bortolami: “Benetton, stagione da 8. Il successo più bello è la crescita di Izekor, Spagnolo, Marin e gli altri”

Nella prima parte della lunga intervista rilasciata a OnRugby il tecnico traccia un bilancio della stagione: "I Bulls ci hanno fatto i complimenti. La...

item-thumbnail

Benetton, Pavanello: “Miglior torneo celtico di sempre. I Bulls? Ho più rimpianti per Gloucester”

Il direttore generale dei biancoverdi: "A Pretoria la squadra ha dato tutto. Il mercato? Un altro paio di arrivi e saremo a posto"

item-thumbnail

URC: Alessandro Izekor conquista un prestigioso premio individuale

Il flanker del Benetton Rugby e della Nazionale si è messo in luce accumulando percentuali difensive rilevanti

item-thumbnail

URC: il Benetton sfiora l’impresa. A Pretoria vincono i Bulls 30-23

Non basta un secondo tempo positivo per entrare in semifinale. Per Treviso in meta Ratave, Albornoz e Fekitoa