I convocati del Galles per il Sei Nazioni 2023

Warren Gatland ha stilato la prima lista del suo secondo mandato. Il capitano sarà Ken Owens

COMMENTI DEI LETTORI
  1. mikefava 17 Gennaio 2023, 13:38

    Be’ devo dire che tutti i giovani che meritano sono stati chiamati, molto sensate queste convocazioni di Gatland.

    • Camoto 17 Gennaio 2023, 14:11

      Sui giovani mancherebbe il flanker Taine Basham. Mi sembrava bello forte, ma chiedo a @Mr Ian se ne sa di più su come sta giocando.
      In terza fuori anche Navidi, può starci essendo del 1990 e Ross Moriarty, questo più inaspettato.

      • mikefava 17 Gennaio 2023, 15:40

        Navidi non è certo fuori perché è del 1990, visto che ci sono giocatori anche più vecchi (o forse non ho capito che vuoi dire, Camoto) tipo Biggar, Ken Owens, Cuthbert, Halfpenny…Basham sì, in effetti è l’unico assente di un certo livello, tra i giovani, ma penso sia infortunato.

        • Camoto 17 Gennaio 2023, 16:16

          Si ce ne sono altri, tipo Faletau nello stesso reparto. Se vuoi un mix esperti/giovani ci sta che uno dei 2 resti fuori. Poi può essere che questo non abbia minimamente influito.

  2. Mr Ian 17 Gennaio 2023, 16:09

    Nonostante la mia diffidenza sulla nuova nomina di Gatland, devo dire che le prime convocazioni mi piacciono. Un bel mix tra esperienza e debuttanti, su tutti l astro nascente Dafydd Jenkins, futuro capitano dei dragoni.
    L assenza di Basham ci può stare, il ragazzo ha avuto diversi infortuni che gli hanno rallentato l ascesa verso il palcoscenico internazionale e, purtroppo per lui, il Galles rimane una fucina di terze linee assoluta e la concorrenza è spietata. Basta pensare che manca anche MacLeod, alle prese con un piccolo infortunio che lo terrà fuori per un mese. Tra i convocati stessi, sceglierne 3 è già difficilissimo di suo..
    Tra gli assenti mi spiace non vedere Blacker, mm degli Scarlets, sinceramente molto meglio di Hardy. Stesso discorso con Costelow , che io per consistenza difensiva preferisco a Patchell..
    Il ricambio generazionale viaggia con almeno 1 anno di ritardo, ma è anche vero che pochi sono stati i giovani a mettersi in mostra, anche se segnali incoraggianti stanno arrivando in queste settimane…4 vittorie gallesi nelle coppe non le vedevamo da un sacco di tempo; e tra i giovani un occhio particolare merita il centro degli Scarlets Joe Roberts.

Lascia un commento

item-thumbnail

Un altro All Black giocherà per Tonga dalla prossima estate (e potrebbe sfidare l’Italia)

La nazionale tongana potrebbe ritrovarsi questa estate con una coppia di centri fortissima, e in estate sull'isola arriveranno anche gli Azzurri

item-thumbnail

Sei Nazioni femminile: Inghilterra ancora rullo compressore, l’Irlanda si rialza

Red Roses mai in difficoltà contro la Scozia malgrado un altro cartellino rosso, il Galles cade a Cork

14 Aprile 2024 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Antoine Dupont il numero uno al mondo? Non per Wayne Smith

Il coach di lungo corso del rugby neozelandese ha espresso la sua preferenza su un mostro sacro degli All Blacks

item-thumbnail

Autumn Nations Series: il Giappone di Eddie Jones aggiunge una nuova sfida al tour europeo

I Brave Blossoms affronteranno un 2024 ricco di impegni stimolanti

item-thumbnail

Due Azzurri nel XV ideale del Sei Nazioni 2024

Reso noto il Team of the Championship, dove l'Irlanda la fa da padrona e l'Italia ha più giocatori dell'Inghilterra