La Georgia al lavoro per un posto nel rugby che conta

Dopo le storiche vittorie con Italia e Galles la Federazione Georgiana è all’opera per ottenere più spazio nel rugby di alto livello

COMMENTI DEI LETTORI
  1. balìn 22 Novembre 2022, 13:46

    Guardando i risultati di quest’anno retrocederebbero i dragoni? se ci pensano vanno più calmi con le modifiche
    Ovvero bisogna che l’Italia cambi davvero marcia

  2. Fabfab 22 Novembre 2022, 13:49

    Come ho già scritto altrove, più che cambiare ulteriormente il format attuale del 6 Nazioni, sarei per creare un campionato europeo con le migliori 8-10 squadre in base al ranking, da giocare ogni due anni (per esempio) per stabilire la reale scala di valori nel tempo magari sulla falsariga dei mondiali under 20: due gironi alla fine dei quali, in base al piazzamento, si giocano le finali dal decimo posto al primo. Questo comporterebbe anche maggiore visibilità, maggiori introiti per le squadre partecipanti e la possibilità di allargare la base dei giocatori da impegnare. So che difficilmente le Unions accetterebbero perché hanno già 6 Nazioni, British & Irish Lions, mondiali…però non possono continuare a stare su un piedistallo rispetto a tutte le altre squadre europee

    • Dusty 22 Novembre 2022, 13:55

      si vabbè, ma si creerebbe un calendario mica da ridere. E i campionati e le coppe quando le giochi?

      • Fabfab 22 Novembre 2022, 14:04

        Lo puoi anche fare ogni 4 anni alternato ai mondiali, come succede nel calcio. D’altro canto se la Georgia dovesse continuare a mietere scalpi eccellenti cosa fai? Il 7 nazioni? E se poi inizia lì stesso percorso Spagna o Portogallo l’8 Nazioni? Oppure precludi per sempre ad altre nazionali di sedersi alla tavola che conta? Occorre capire bene quale futuro può avere il rugby a livello europeo. Puoi anche fare un 6 Nazioni con promozioni e retrocessioni, ma col cavolo che le 4 unions accetterebbero

  3. mikefava 22 Novembre 2022, 14:14

    Il mondo del rugby sembra molto inclusivo e tutti si dicono felici delle vittorie di Italia e Georgia, anche le nazionali più alte nelle classifiche…salvo poi prendere una sconfitta contro squadre sulla carta meno forti come un’onta che non dovrà più ripetersi, come se avessero giocato contro il Busto Garolfo Rugby Amatori. La realtà è che le Tier 1 (tra le quali non metto l’Italia perché abbiamo tutto tranne un’atteggiamento spocchioso) non hanno alcun interesse a far crescere e ad includere ai piani alti le Tier 2…lo status quo attuale va benissimo loro. Quei “credit to them” pronunciati durante le interviste sembrano sempre suggerire che in realtà sia demerito della Tier 1 di turno, se la partita è andata storta. Georgia, vi auguro il meglio ma sarà dura per voi.

    • mikefava 22 Novembre 2022, 14:16

      Ovviamente è “un atteggiamento” e non “un’atteggiamento”

    • Parvus 22 Novembre 2022, 14:18

      Concordo vecio. Hai perfettamente ragione.

    • Flaviuz 22 Novembre 2022, 21:18

      Ma sei pazzo Mike?
      Ma ti immagini il disastro sportivo/economico/culturale che avrebbero nazionali come Galles, Scozia e (per popolazione) Irlanda se le squadre materasso cominciassero a livellare il gap e vincere contro loro?
      Già non sono in tanti abitanti (a differenza nostra), se poi quei pochi appassionati di rugby si scaxxano e finiscono per giocare a calcio… Che Dio li salvi!

      • mikefava 22 Novembre 2022, 22:23

        Ahahahah, Flavio! Sì, per le celtiche sarebbe una disfatta…l’unica che comunque si può salverà è l’Irlanda, mentre vedo un futuro meno roseo per la Scozia e ancora meno per il Galles. Il resto delle migliori non penso corra alcun rischio, in realtà, a meno che l’Inghilterra non imploda per via di scelte finanziarie folli.

  4. Parvus 22 Novembre 2022, 14:16

    Non ricordo chi lo ha detto, ma sarebbe bello creare un vero campionato del continente europeo, no le 4 union

    Francia, italia, Spagna, Portogallo ecc…, fino ad arrivare alla Georgia.
    Mi pare che la Georgia sia limite max poi direi che si parla di asia, giusto??

    • aries 22 Novembre 2022, 14:28

      Per me già ljubljana è Asia!🤣🤣🤣

      • Bariddu 22 Novembre 2022, 17:41

        ვინც ამბობს, რომ საქართველო ევროპაა, მეცინება!

        …fai un po te 🤣

        • aries 22 Novembre 2022, 20:15

          🤣🤣🤣

        • aries 22 Novembre 2022, 20:32

          Comunque sembra una ricetta dell’ex pediatra di mio figlio, quel tipo barba mi aveva insospettito in effetti!

    • Fabfab 22 Novembre 2022, 14:52

      Sì, l’ho scritto anche sopra

    • mikefava 22 Novembre 2022, 15:59

      Diciamo che i concetti di Europa e Asia sono un po’ volubili…30 anni fa la Georgia non sarebbe mai stata considerata Europa, dopo la dissoluzione dell’Unione Sovietica, vari ex stati più vicini all’Europa si ascrivono spesso tra le appartenenti al vecchio continente. Rimane il fatto che, commercialmente parlando, la Georgia rimane poco appetibile, anche se hanno costruito lo stadio figo. Ed è effettivamente geograficamente fuori mano. Come anche il Sudafrica. Il Sei Nazioni si gioca tra paesi che sono al massimo a 2 ore di aereo l’uno dall’altro…e questo, anche sotto il profilo freschezza, fa la differenza. Credo che per arrivare a Tbilisi ci voglia almeno il doppio del tempo e a Johannesburg anche di più.

  5. Parvus 22 Novembre 2022, 14:21

    Poi sarebbe importante anzi issimo replicare la partita con la georgia a batumi e cassarghe (dare) un sonoro 40ello, questo per metter posto la situazione.

    • eurobatman 23 Novembre 2022, 09:34

      La vedo alquanto dura, ormai ci hanno raggiunto come livello

  6. aries 22 Novembre 2022, 14:29

    Gli dicano che in federazione inglese non importa portarsi il fucile a cui hai appena mozzato le canne

  7. Atley73 22 Novembre 2022, 15:22

    Credo che il 6 nazioni non cambierà per molto tempo ancora: allargare all’Italia è stata una concessione figlia di un tempo il cui il dilettantismo la faceva da padrone e una bocca in più da sfamare non costituiva un problema ma un’opportunità. Al momento quindi, la porta è chiusa e – a mio avviso – se dovesse aprirsi sarebbe solo in uscita: se l’Italia saprà far bene nel prossimo sei nazioni nessuno cambierà nulla, men che meno ampliando ad un settimo partecipante, che sia Georgia o SAF. Il rugby che conta, oggi, chiede una sola cosa: montagne di soldi e ben difficilmente la Georgia saprebbe garantire introiti interessanti al torneo delle 6 nazioni mentre il SAF resta un posto troppo lontano dai pensieri dei tifosi europei per costituire un’alternativa. E d’altra parte già ora, con la lega URC, più di qualcuno storce il naso al pensiero che le finali di coppe europee possano essere presidiate da squadre SAF, figuriamoci se il SAF vincesse il trofeo delle sei nazioni…sarebbe la fine del Regno Unito 🙂 .
    Credo quindi che l’inclusione nel rugby che conta dei georgiani non possa passare che attraverso la costituzione di una franchigia che giochi nell’URC o in una lega studiata ad hoc per il rugby europeo emergente: Spagna, Portogallo, Georgia e Romania farebbero bene a pensarci e magari anche l’italia potrebbe essere interessata a costituire una III franchigia di sviluppo per i più giovani.

    • Hrothepert 22 Novembre 2022, 16:51

      Tralasciando il discorso Rugby, io, in una fine del Regno Unito, ci spero già da qualche anno: Alba Saor e una sola Grande Irlanda!!!! 😉 😀

      • Fabfab 22 Novembre 2022, 17:22

        I miei cugini londinesi forse non sarebbero d’accordo, ma io sì 😉

      • massimiliano 22 Novembre 2022, 20:13

        I segni che quella strada sia finalmente intrapresa ci sono!

    • alleno 23 Novembre 2022, 10:12

      La rugby europe super cup esiste gia. gli italiani erano stati invitati ad iscrivere la emergenti ma hanno rifiutato

    • alleno 23 Novembre 2022, 10:12

      La rugby europe super cup esiste gia. gli italiani erano stati invitati ad iscrivere la emergenti ma hanno rifiutato

  8. Hrothepert 22 Novembre 2022, 16:40

    Torno a ripetere, per l’ennesima volta, l’Italia fu ammessa, dopo aver dimostrato, con i risultati di poterci stare, al 6Ns, per portare il numero delle squadre del torneo ad essere pari evitando , quindi, il turno di riposo che ad ogni weekend toccava ad una delle compagini impegnate, offrendo in più l’incremento economico e l’attrattiva, per il board e per i tifisosi delle altre unions, che l’ingresso dell’Italia e Roma potevano garantire; ora anche la Georgia, con questi ultimi due scalpi, ha dimostrato di aver raggiunto un livello che le consentirebbe di poterci stare, però, ricordo ancora, che il 6Ns è un torneo privato, del quale le “proprietarie” sono le unions che vi partecipano e che il board che le rappresenta è chiamato a fare gli interessi del torneo e delle loro proprietarie, quindi mi sembra palese che non ci sia alcun vantaggio, con l’ingresso della Georgia, a ripristinare un format con un numero dispari di squadre o a portarlo a otto, con un allargamento anche al Sud Africa, prechè ciò allungherebbe troppo la durata della finestra e inserirebbe delle trasferte troppo lunghe; poi, personalmente non capisco la voglia, che colpisce molti forumisti, di stravolgere il più antico torneo sportivo mondiale ecchecacchio, lasciamo un po’ di poetica tradizione e non cerchiamo di trasformare tutto in qualcosa che non c’entrerebbe più niente con quello da cui tutto è partito!!!!

    • Fabfab 22 Novembre 2022, 17:28

      Ma infatti, come ho scritto più volte, per non rendere vani i progressi di squadre come la Georgia e, un domani, Portogallo o Spagna, istituirei un campionato europeo tra le prime 8-10 squadre europee del ranking. Sarebbe un compromesso per mantenere inalterato il format del 6 Nazioni, ma darebbe la possibilità alle nazioni emergenti di misurarsi con le migliori

      • Hrothepert 22 Novembre 2022, 19:21

        L’Europeo le Tier 1 europee non lo vogliono, perchè andrebbe a intasare, ulteriormente, un calendario che, tra campionati, coppe europee e finestre internazionali, è gia zeppo, senza contare che, comunque, poi, a giocarsi la vittoria, sarebbero comunque le solite 4/5 note che disputano il 6Ns.

    • aries 22 Novembre 2022, 21:06

      “Se il Sudafrica venisse invitato al posto nostro, ci sarà una reazione”. Sul fatto che il torneo sia privato ed eventualmente invitino ad entrare chi gli pare, mi sembra che non abbiano le idee molto chiare. La reazione (a cosa poi?) quale sarebbe? Si presentano con il fucile con le canne segate? Non erano i georgiani che si sparavano tra loro in federazione? Non so poi cosa siano, ortodossi, mussulmani o altre deviazioni, vista la mia recente conversione al paganesimo (prima ero anti tutto, adesso ho iniziato a venerare un segnalibro con l’immagine di bacco di Caravaggio) mi interessa anche poco… ma quando vedo barbe di un certo tipo in serie, mi viene comunque il voltastomaco, per me possono restare dove sono, come i loro tifosi che ho avuto il “piacere” di conoscere da vicino! Possono pure tenersi il vino nell’anfora, io vado di vasca d’acciaio cadalpe (Vazzola, TV) e botte di rovere

      • Bariddu 22 Novembre 2022, 22:53

        Magari la reazione ci sarà dal board 6N, tipo un calcio o due nel sedere. Adesso che non hanno più l indipendenza dalla Russia come collante sociale, stanno cercando qualcos ‘altro, e sembra lo abbiano trovato nel Rugby. Neanche a me piace il loro “carattere” nazionale, che si porta poi dietro tutto quel corredo di arroganza, strafottenza ecc un po’ tipico del contesto slavo-ortodosso. Ma non mi preoccuperei troppo, la prima volta che sgarrano sul serio in qualche stadio verranno bannati a vita. Come è già successo in rarissimi casi isolati anche qui da noi (Europa intendo). Poi se si dimostrano troppo ignoranti per il rugby, possono sempre darsi al calcio storico, no? 🤕🥊😂

        • fracassosandona 23 Novembre 2022, 10:32

          anche l’ucraina era convinta di essere indipendente dalla russia, la Georgia è mezza occupata da anni (Abkhazia e Ossezia sono in situazioni analoghe alla Crimea…)
          la russofobia non è un collante sociale da quelle parti, è il contrario…

      • mikefava 22 Novembre 2022, 23:31

        Aaaah sì! Non avevo ancora commentato…la REAZIONE! Ma reazione de che, ahahahah…ma pensano ancora di giocare per strada a palla Lelo? Sì sono un filo montati la testa, forse. Ma anche fosse che il Sudafrica venisse accettato nel Sei Nazioni, a prescindere da qualsiasi cosa ne avrebbe più diritto della Georgia! È vero che è un torneo disputato tra paesi europei ma: 1- non sta alla Georgia decidere chi invitare; 2- le Sei Nazioni possono sbattersene altamente di tutti e non far entrare nessuno; 3- loro non sono manco strettamente europei (e credo sia ortodossi comunque, aries).

  9. fabrigea 22 Novembre 2022, 17:34

    c’e’ anche da dire che l’Italia una volta entrata nel 6 Nazioni ha rimediato soprattutto sconfitte, quindi credo che anche la Georgia farebbe lo stesso, se non peggio… inoltre e’ vero che ha battuto Italia e Galles, ma anche perso con le Samoa, in estate con l’Argentina A, nel 6 Nazioni B ha pareggiato in casa col Portogallo, un anno fa ha pareggiato con le Fiji, ha perso di 26 punti con la Francia, il rendimento medio e’ al momento non da squadra da Tier 1

  10. Bariddu 22 Novembre 2022, 17:37

    Ma certo che sono al lavoro per un posticino nel Rugby che conta, quale T2 non lo è?
    Comunque parecchie occasioni di misurarsi con le T1 l’hanno avute di recente, dalla fine del 2020.
    Ricordo un 48 a 7 con la Scozia, un 40 a 0 con l’Inghilterra, un 18 a zero col Galles (!), un 23 a 10 con (le riserve) l’Irlanda, un 40 a 9 col Sudafrica nel 2021, e ancora un 41 a 15 con la Francia…eppoi è storia recente.
    Mi torna in mente il nostro capitano Lamaro: ” vincere con l’Australia non ci ha reso dei supereroi, come perdere con la Georgia non ci ha resi demeritevoli”.
    Se poi li vogliono nel 6N, benvengano! Vorrà dire che si giocheranno il cucchiaio di legno col Galles… solo pretendo Warburton in sala regia a fare il commento tecnico sulla BBC! 😁

    • mikefava 22 Novembre 2022, 20:02

      Aggiungerei anche un 38-24 per le Fiji, che all’ultima Coppa del Mondo li aveva proprio arati 45-10.

    • Flaviuz 22 Novembre 2022, 21:09

      E qua c’è un gufetto che, quatto quatto, si insinua e fa capolino 🥄🦉

      • aries 22 Novembre 2022, 21:23

        Tra l’altro per il 6N bisognerà trovare qualche nuova formula che secondo me abbiamo esaurito i poteri con questo novembre… Quello cos’è, il cucchiaio del servito d’argento della nonna? Mmmh… Potrebbe essere il nuovo talismano!

        • mikefava 22 Novembre 2022, 22:35

          Oh ma ci credete che sotto i post riguardanti la premiazione di Capuozzo, i dannati georgiani vanno a scrivere che Niniashvili è meglio di lui?

          • Bariddu 22 Novembre 2022, 22:54

            Perché, sanno scrivere? 😯

          • mikefava 22 Novembre 2022, 23:36

            Ahahahahah, Bariddu! Sì, in quell’alfabeto che usano solo loro 😂 uno mi ha risposto “no english, only èspanöl” (scritto proprio così 😂😂) quando gli ho detto in inglese: “ma Niniashvili chi? Quello che si è fatto annullare una meta perché troppo fico per schiacciare la palla subito ed è andato a toccare la linea di fondo col piede?” 🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣

      • Bariddu 22 Novembre 2022, 22:29

        Se sabato vincono con l ‘Australia, bevo solo birra analcolica per un mese…

  11. Turch 23 Novembre 2022, 01:39

    Credo che la cosa migliore sarebbe un posto in URC per una loro squadra. Avere a disposizione una formazione professionista in cui far giocare i loro migliori regolarmente ad alto livello, tutto l’anno. Poi quello darebbe la base per avere una nazionale con profondita`, perche` alla franchigia vai ad aggiungere quelli che stanno in Francia.
    Questo farebbe la Vera differenza nel lungo periodo.

  12. TommyHowlett 23 Novembre 2022, 10:12

    Ci hanno battuto in casa in un tour di fine stagione che abbiamo affrontato stanchi e completamente scarichi mentalmente. In questo novembre sono riusciti a perdere in casa contro Samoa alla quale noi la settimana prima avevamo quasi rifilato il cinquantello. Poi grandissima prestazione in Galles, ma i dragoni, stranamente troppo volubili caratterialmente, in questo periodo sarebbero in grado di perdere con chiunque.

  13. Fabfab 23 Novembre 2022, 12:03

    Premesso che i georgiani non mi stanno simpatici però eviterei la spocchia che usano le anglosassoni contro di noi. La Georgia ha dimostrato di essere una squadra che sta crescendo e noi non siamo nelle condizioni di guardarli dall’alto in basso perché Batumi è ancora troppo vicina nel tempo. Mi auguro di giocarci contro più spesso in futuro e, possibilmente, rimandarli sempre a casa con minimo un ventello di differenza. Poi, a quel punto, possono chiedere quello che vogliono

    • mikefava 23 Novembre 2022, 17:10

      I primi spocchiosi sono proprio i georgiani (parlo dei tifosi) che non fanno altro che denigrare l’Italia rugbistica ovunque ne abbiano l’occasione…che comunque non per parlare a stereotipi (in realtà sì :- ) ma gli ex sovietici soffrono tutti un po’ della stessa problematica: sanno sempre tutto loro, sanno fare le cose prima che gliele spieghi, umiltà zero, competenze solitamente poche. Non ce l’ho con loro, ma un pochino complessati lo sono eh…

Lascia un commento

item-thumbnail

Ben Youngs ha rivelato di aver subito un’operazione al cuore

Il mediano di mischia inglese ha detto di aver sofferto di una grave aritmia cardiaca

24 Luglio 2024 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Ange Capuozzo: sirene di mercato per l’estremo dell’Italia

Per il trequarti potrebbe esserci una nuova avventura con un altro club di Top 14

17 Luglio 2024 Emisfero Nord / Top 14
item-thumbnail

Top 14: Naoto Saito, un giapponese alla corte dello Stade Toulousain

Il mediano di mischia, imminente avversario degli Azzurri, giocherà in Francia la prossima stagione

16 Luglio 2024 Emisfero Nord / Top 14
item-thumbnail

Rhys Webb squalificato per doping

Il mediano di mischia ha ricevuto la notizia dall'Agenzia Antidoping Francese

11 Luglio 2024 Emisfero Nord
item-thumbnail

Top 14: Gianmarco Lucchesi è ufficialmente un giocatore del Tolone

Una notizia che era nell'aria, ora è arrivata la conferma dal club transalpino insieme a un video delle migliori azioni del tallonatore

2 Luglio 2024 Emisfero Nord / Top 14
item-thumbnail

Scozia: il reset finanziario tramite un piano biennale

Un nuovo programma economico per consentire la crescita del rugby contenendo i costi

1 Luglio 2024 Emisfero Nord