L’ultimatum della Federazione neozelandese a Ian Foster

La NZRU avrebbe chiesto le dimissioni del tecnico in caso di risultati negativi in Sudafrica, ma Foster non avrebbe accettato

All Blacks, Ian Foster: "Le sconfitte? Due lezioni da imparare, non possiamo nasconderci". PH Sebastiano Pessina

ph. Sebastiano Pessina

Secondo il New Zealand Herald, la Federazione neozelandese avrebbe chiesto a Ian Foster di dimettersi se gli All Blacks dovessero perdere in Sudafrica nelle prime due giornate del Rugby Championship 2022, o se non dovessero mostrare i miglioramenti sperati. Il presidente e il general manager del rugby professionistico della NZRU (New Zealand Rugby Union), Mark Robinson e Chris Lendrum, avrebbero fatto questa richiesta a Foster durante un incontro molto teso a casa dell’attuale coach, prima della partenza della squadra per il Sudafrica.

Durante questa riunione, inoltre, Foster avrebbe convinto i vertici della NZRU a sostituire i tecnici John Plumtree e Brad Mooar e ad assumere come coach degli avanti Jason Ryan, dai Crusaders. Un cambio poi effettivamente approvato dalla Federazione.

Foster, tuttavia, avrebbe rifiutato la richiesta di Robinson e Lendrum di dimettersi in caso di sconfitta contro gli Springboks. Per il CT, il suo addio dovrà arrivare per mano di Robinson con l’esonero.

Per l’Herald, queste rivelazioni non farebbero altro che confermare il rapporto piuttosto freddo e ormai deteriorato tra Ian Foster e il management della Federazione. Se la trasferta con la doppia sfida contro gli Springboks dovesse andare male per gli All Blacks, a questo punto sarebbe difficile capire quale scenario potrebbe avverarsi: Foster si dimetterà? Oppure la Federazione sarebbe costretta a licenziarlo, con un esborso economico non da poco considerando che il coach ha un contratto da quasi 1 milione di dollari neozelandesi fino a fine 2023?

– Leggi anche: Steve Hansen contro la Federazione neozelandese (e al fianco di Ian Foster)

La pressione sugli All Blacks e su Foster, insomma, sta diventando sempre più alta. Le due sconfitte contro l’Irlanda sono stati i primi ko consecutivi casalinghi da 24 anni a questa parte, mentre dal 2021 a oggi gli All Blacks hanno perso ben 4 partite su 7 giocate. La stampa locale non ha fatto mancare critiche pesanti all’allenatore e alla squadra, che nella serie contro l’Irlanda non è mai riuscita ad alzare in maniera consistente il proprio livello di gioco.

Allo stesso tempo, non sono mancate nemmeno le critiche rivolte allo stesso Mark Robinson. I commenti più duri sono arrivati dall’ex CT degli All Blacks, Steve Hansen, che ha attaccato nel complesso l’intera attività della Federazione, e dall’ex CEO della NZRU David Moffett, che senza troppi giri di parole ha invece affermato che Robinson dovrebbe dimettersi dal suo incarico.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Per studiare, ripassare o verificare il regolamento del gioco del rugby, invece, clicca qui.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Australia: dopo la batosta argentina cambia lo staff tecnico dei Wallabies

L'allenatore della difesa lascia la squadra quando si avvicina il delicato doppio scontro con i Campioni del Mondo

19 Agosto 2022 Emisfero Sud / Rugby Championship
item-thumbnail

Rugby Championship: i convocati dell’Australia per le sfide contro il Sudafrica

Dave Rennie ufficializza il ritorno in nazionale anticipato dalla stampa. Due possibili esordienti nel gruppo

18 Agosto 2022 Emisfero Sud / Rugby Championship
item-thumbnail

Gli All Blacks confermano Ian Foster, e Joe Schmidt sarà assistente allenatore

La federazione neozelandese ha confermato il tecnico dopo la vittoria col Sudafrica e un'ulteriore riunione

17 Agosto 2022 Emisfero Sud / Rugby Championship
item-thumbnail

Australia: Dave Rennie potrebbe richiamare alcune “vecchie glorie”, per un totale di 165 caps

Per risolvere la crisi nel reparto trequarti, il tecnico potrebbe affidarsi all'usato sicuro

16 Agosto 2022 Emisfero Sud / Rugby Championship
item-thumbnail

Rugby Championship: i convocati del Sudafrica per il tour in Australia

Nienaber chiama 34 giocatori: "Un gruppo andrà in Australia, un altro in Argentina"

16 Agosto 2022 Emisfero Sud / Rugby Championship
item-thumbnail

Rugby Championship: 6 novità per i Pumas verso la Nuova Zelanda

Diramati i 32 convocati per il tour, tornano Guido Petti ed Eduardo Bello

16 Agosto 2022 Emisfero Sud / Rugby Championship