Iniziata la stagione delle Zebre, Roselli: “Cambiare la percezione di quello che siamo”

L’head coach: “Vero, abbiamo una rosa giovane, ma per questo molto allenabile”

Pro14: le Zebre, a caccia del poker di successi consecutivi, alla prova Edimburgo

Zebre, inizia la stagione 2022/2023 con le parole di Fabio Roselli – ph. Massimiliano Carnabuci

Da lunedì 25 luglio, le Zebre hanno aperto ufficialmente la stagione 2022/2023.

Nonostante la pre-season sia stata avviata già da qualche settimana, infatti, solo da ieri il gruppo della franchigia ducale è tornato praticamente al completo. Nella mattinata di lunedì una riunione programmatica condotta da Fabio Roselli, head coach dalla metà dello scorso anno, ha dato ufficialmente il via all’annata.

“Adesso possiamo contare sulla rosa praticamente al completo e continueremo a sviluppare le fondamenta per costruire la nuova identità, il nuovo stile e la nuova mentalità delle Zebre – ha detto il capo allenatore – Ci sono figure e responsabili nuovi che hanno portato il loro contributo di energie e competenze, un aspetto fondamentale quando si inizia un nuovo ciclo.”

Leggi anche: Zebre, il bollettino infortuni di inizio stagione

“Sappiamo che la sfida sarà impegnativa, ma vogliamo e crediamo fortemente di poter cambiare la percezione del contesto Zebre, fare passi in avanti in campionato e in coppa e continuare a sviluppare giocatori per la Nazionale.”

“Abbiamo un roster fatto di tanti giovani, è vero – ha aggiunto poi Roselli, parlando a OnRugby – Questo però vuol dire che il gruppo ha anche capacità di apprendimento veloci e su cui si può spingere: dobbiamo far diventare questo aspetto una qualità per progredire. Se mi chiedessero, com’è la rosa a disposizione? Risponderei dicendo: è molto allenabile.”

“Sul campo e con lo staff dovremo individuare le partite che per noi saranno alla portata per provarle a vincere, ovviamente senza lasciare nulla di intentato anche nelle altre sfide che affronteremo in stagione. Vogliamo toglierci dal fondo della classifica in tutte le competizioni che affronteremo: solo così aiuteremo noi stessi a migliorare per arrivare a tutti i nostri obiettivi.”

Leggi anche: Glasgow: anche Franco Smith tra i possibili candidati alla panchina

Roselli è a capo della franchigia dall’aprile scorso e l’ha guidata negli ultimi 6 incontri della stagione, centrando l’unica vittoria in United Rugby Championship e andando vicino ad altri 3 successi, contro Newcastle (Challenge Cup, 25-22 per gli inglesi), Edinburgh (sconfitta in trasferta 29-26) e Connacht (22-20 allo Sportsground).

“Cosa penso a livello personale? E’ arrivata un’opportunità da cogliere. So che sarà difficile, ma c’è entusiasmo a tutti i livelli della squadra e questo mi rende contento. Mi e ci dobbiamo mettere in gioco: c’è una nuova responsabilità da prendersi con l’obiettivo di aiutare il rugby italiano e credo che ce la si possa fare. Io non ho mai avuto dubbi su questo.”

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Per studiare, ripassare o verificare il regolamento del gioco del rugby, invece, clicca qui

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Il rebranding delle Zebre

Nuovo logo e nuovi colori sociali per la franchigia di Parma, nel tentativo di legarsi sempre di più alla città

item-thumbnail

Nicolò Teneggi è un nuovo giocatore delle Zebre

L'apertura dell'Italia under 20 passa alla franchigia ducale

item-thumbnail

Zebre, la ricetta di Aldo Birchall: “Cambiare la mentalità dei ragazzi, difesa più aggressiva e cose semplici”

L'allenatore della difesa: "L'ambiente è migliorato sotto tutti i punti di vista"

item-thumbnail

United Rugby Championship: le date e gli orari delle partite delle Zebre

Tutti i dettagli su quando giocherà la franchigia ducale nell'URC della prossima stagione

item-thumbnail

Zebre: operazione e lungo stop per Dennis Visser

Il seconda linea sudafricano dovrà saltare la prima parte dello United Rugby Championship

item-thumbnail

Zebre, Fabio Roselli: “Obiettivo vincere le partite che perdevamo per pochi punti. Entusiasmo parola chiave”

L'allenatore della franchigia ducale ha fatto il punto dopo la prima settimana di lavoro collettivo verso la prossima stagione