Nazionale italiana: come sono andati e quanti sono i precedenti con la Georgia?

Quanti rischi ad Asti nel 2003…Riscopriamo chi ha deciso le sfide dirette tra le due formazioni che si ritrovano domenica

Nazionale italiana: come sono andati e quanti sono i precedenti con la Georgia? PH Sebastiano Pessina

Nazionale italiana: come sono andati e quanti sono i precedenti con la Georgia? PH Sebastiano Pessina

Si è parlato tanto negli ultimi anni della rivalità (più sulla carta che di fatto) tra la Nazionale italiana di rugby e quella georgiana, con le ambizioni caucasiche di prendere il posto degli azzurri nel Sei Nazioni che periodicamente saltavano sempre fuori. Le due squadre però hanno avuto poche possibilità di misurarsi, al contrario di quello che accadrà domenica dove a Batumi si giocherà l’attesa sfida che chiuderà il trittico estivo degli azzurri.

Leggi anche: La formazione dell’Italia

La Georgia ovale esiste dal 1992 (dopo l’indipendenza del paese ufficializzata nel 1991 dall’Unione Sovietica) e sono solo tre i precedenti con l’Italia. Il primo è legato alle qualificazioni della Coppa del Mondo 1999: l’11 aprile del 1998 a L’Aquila gli azzurri vinsero 31-14 una partita che comunque fece subito capire come i georgiani avessero qualità interessanti. 10-6 il primo tempo, poi una doppietta di Pilat e una meta di Roselli permisero l’allungo azzurro.

Leggi anche: La formazione della Georgia

Il secondo è datato 2003: warm up test per la Coppa del Mondo australiana, ad Asti l’Italia rischiò molto grosso. Sin dall’inizio infatti i georgiani risposero colpo su colpo alle mete italiane di Castrogiovanni e Lo Cicero, riuscendo grazie al piede di Jimsheladze a rimanere a contatto nel punteggio. Ultimo quarto di gara con il punteggio sul 20-19 per gli azzurri, due piazzati di Pez e uno di Jimsheladze tengono aperto il punteggio fino al 26-22 dell’80esimo che viene però allungato dalla meta segnata a tempo rosso da Checchinato. Finisce 31 a 22.

Leggi anche: Georgia-Italia: programma, orario, tv e streaming del terzo test match degli Azzurri

L’ultimo, e più famoso, è quello del 10 novembre 2018 a Firenze. Campagnaro e Bellini “raddrizzano” il punteggio nel primo tempo fino al 18 a 7 della pausa, poi Budd in apertura di ripresa e Allan al 57’ trovano le marcature della sicurezza. I Lelos riescono a mettere insieme solo un piazzato e una meta tecnica fino al 28-17 finale.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Per studiare, ripassare o verificare il regolamento del gioco del rugby, invece, clicca qui.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Kieran Crowley: “Italia hai ritrovato fiducia ma c’è ancora molto da fare”

Il tecnico degli azzurri parla di credibilità ritrovata, di capitan Michele Lamaro e di quanto ami il nostro paese

6 Dicembre 2022 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

La stampa estera: “L’Italia ha dato segnali promettenti, diamole il tempo di crescere”

Dylan Coetzee, giornalista di Planet Rugby, ha tracciato un dettagliato bilancio della stagione azzurra

4 Dicembre 2022 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

“Kieran, ti piace come gioca l’Italia?”

L'inconsueta domanda del presidente della Federazione Italiana Rugby Marzio Innocenti al Commissario Tecnico

2 Dicembre 2022 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Ange Capuozzo è nel XV ideale di Planet Rugby per le Autumn Nation Series 2022

Menzioni d'onore anche per Michele Lamaro e Ignacio Brex

29 Novembre 2022 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Lorenzo Cannone: “Con l’Italia è stato un novembre positivo. Ora testa alle gare col Benetton”

L'avanti ripensa al mese internazionale appena concluso proiettandosi verso il futuro

item-thumbnail

Grazie Italrugby, e adesso al lavoro verso il Sei Nazioni 2023

Qualche riflessione su cosa ci lascia il novembre azzurro

21 Novembre 2022 Rugby Azzurro / La Nazionale