Kieran Crowley spiega le sue scelte per Georgia-Italia

L’allenatore degli azzurri motiva il XV scelto e parla di tanti altri temi riguardanti la sfida contro i Lelos

Kieran Crowley spiega le sue scelte per Georgia-Italia PH Sebastiano Pessina

Kieran Crowley spiega le sue scelte per Georgia-Italia PH Sebastiano Pessina

Domenica alle 18.00 Georgia-Italia chiuderà il trittico dei test match azzurri per l’estate 2022 ma sopratutto metterà di fronte la squadra di Kieran Crowley alla sfida più importante del periodo, viste le ambizioni di Sei Nazioni mai negate dai Lelos. L’allenatore neozelandese è intervenuto in conferenza stampa per spiegare le sue scelte in vista della partita di Batumi.

Leggi anche: La formazione dell’Italia per la sfida alla Georgia

Sulla formazione – “Inizialmente pensavo di confermare Manuel Zuliani in terza linea dopo la grande partita che ha fatto a Bucarest, ma ha subito un colpo duro e non si è ripreso. Quindi Ruzza resta in terza linea. Sulla mediana sono stato soddisfatto di quello che hanno fatto vedere Alessandro Garbisi e Tommaso Allan dunque si meritano un’altra opportunità. Giusto riconfermare anche altri che hanno fatto bene con la Romania, i 23 che sfidano la Georgia sono comunque il frutto del lavoro fatto in queste settimane e dei due test precedenti”.

Sulla possibilità di schierare Allan 10 e Paolo Garbisi 12: “Ci abbiamo pensato ma non per questa gara. Vedendo gli avversari e il tipo di gioco che cercheremo di attuare pensiamo che sia meglio avere un ball carrier come Zanon e un difensore molto solido come Brex in mezzo al campo”.

Leggi anche: Dove e quando si vede in tv la partita Georgia-Italia

Sulla composizione della panchina con il format 6+2: “L’abbiamo già proposto in altre situazioni. Domenica ci sarà tantissimo lavoro da fare per gli avanti dunque preferisco avere un cambio in più per la mischia rispetto a uno fuori. Inoltre sia Fusco che Paolo Garbisi sono adattabili in diverse posizioni tra i trequarti, dunque ci danno possibilità di rimodulare il reparto se servisse”.

Sugli avversari – “Sappiamo che sarà una gara molto fisica con una squadra che ha dominato il Rugby Europe Championship negli ultimi anni. Dobbiamo però pensare solo a noi stessi, prepariamo questa gara come abbiamo fatto prima del Portogallo o prima degli All Blacks, non dobbiamo forzarci per cambiare in base all’avversario. Sono fiducioso perché gli allenamenti in settimana sono andati bene, vedremo domenica cosa succederà”.

Leggi anche: L’analisi del cammino dell’Italia verso la sfida con la Georgia

Sul rientro di Lamaro da capitano e su quello che ha fatto Padovani una settimana fa – “Edoardo ha dimostrato di avere ottime capacità di leadership, ha fatto un buon lavoro e lo apprezzo. Ora però col rientro di Lamaro il ruolo torna sulle spalle del leader designato di questa Nazionale per una partita importante”.

Sui giocatori adattati come ala, da Menoncello a Padovani – “Al momento quella è una posizione sulla quale serve lavorare per costruire giocatori con skills internazionali. Anche Capuozzo potrebbe ricoprire quel ruolo, abbiamo bisogno di sviluppare maggiori qualità. Ci sono comunque elmenti come Simone Gesi e Mori che potranno tornare utili in futuro”.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

Italia, gli obiettivi di Gonzalo Quesada per le Summer Series: “Aumentare la profondità del gruppo e sviluppare la nostra identità di squadra”

Il CT degli Azzurri ha spiegato i criteri di selezione utilizzati nella convocazione dei 33 giocatori impegnati a preparare il tour estivo

22 Giugno 2024 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Italia: alle Summer Series ci sarà anche Ange Capuozzo

Il CT dell'Italia Gonzalo Quesada ha spiegato perchè l'accesso dello Stade Toulousain in finale di Top 14 non cambia le carte in tavola

22 Giugno 2024 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Summer Series: date e orari dei test match dell’Italia con Samoa, Tonga e Giappone

Ufficializzati i kick off delle tre partite che gli Azzurri sosterranno nel mese di luglio

22 Giugno 2024 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Italia, Mirco Spagnolo: “Mi sento un impact player. Devo continuare a sviluppare le mie capacità decisionali”

Il pilone della nazionale ha analizzato la sua stagione pensando ai prossimi impegni azzurri. Un percorso di crescita che non si vuole arrestare

20 Giugno 2024 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Lorenzo Pani è al lavoro sul suo percorso di recupero

Il trequarti della nazionale e delle Zebre muove i primi passi

19 Giugno 2024 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Lorenzo Cannone: “L’Italia vuole vincere tutte le partite di luglio per arrivare al meglio a novembre”

Il terza linea non nasconde le sue intenzioni pensando anche alla stagione vissuta con il Benetton

18 Giugno 2024 Rugby Azzurro / La Nazionale